martedì 31 marzo 2020
Blog di Lidia Fassio
Contatti
Richiedi informazioni
Organizza un corso
Collabora con noi
Sondaggio
Lidia Fassio
I Docenti
Scuola d'Astrologia
Scuola Itinerante
Corso di formazione
Corsi Propedeutici
Corsi Esperienziali
Astrologia Karmica
Corsi Estivi/Eventi
Corsi Online
Seminari di Astrologia
Astrologia Evolutiva
Storia dell'Astrologia
Rubriche di Astrologia
Articoli di Astrologia
Astrologia Psicologia
A scuola di Astrologia
Astrologica
Astrologia Studi
Astrologia Libri
News di Astrologia
Good News
Oroscopo del giorno
Oroscopo del Mese
Oroscopo dell'anno
Segno del Mese
Tema Natale
Consulenza Astrologica
Counselling Astrologico
Blog di Lidia Fassio
Il Diario di S. Zagatti
Laboratorio dei sogni
Forum di Astrologia
 

CALCOLI ASTROLOGICI
     Tema Natale
     Tema di Coppia
     Transiti
     Transiti del giono
     Cielo del Giorno

MULTIMEDIA
     Video di Astrologia
     La TV di Eridanoschool

 

NEGOZIO ONLINE

IDEE REGALO
     Tema natale stampato

TEMA NATALE
     Bambino
     Sinastria
     Transiti
     Integrato
     Psicologico

OROSCOPI A TEMA
     Lavoro
     Partner Ideale
     Famiglia

CONSULTI TELEFONICI
     con Lidia Fassio

OROSCOPO KARMICO
     con Tiziana Ghirardini

DOMANDE/RISPOSTE
    Risposte Online

CORSI ONLINE
    Propedeutico

ALBATROS
    Rivista di Astrologia

SCUOLA ACCREDITATA
COUNSELOR OLISTICO
OPERATORE OLISTICO

CORSI
CALENDARIO CORSI
CONFERENZE
SEMINARI
CORSI 2020/2021
ANNO NUOVO
ULTIMO MINUTO
EVENTI

AREA RISERVATA
REGISTRATI AL SITO
FAI IL LOGIN
DIZIONARIO NOMI
PERSONAGGI FAMOSI
DIZIONARIO SIMBOLI
NATI OGGI
CIELO DEL MESE
Inserisci il tuo indirizzo Email e sarai informato sulle attività promosse da Eridano School.


 
 

    GLI ARTICOLI DI ERIDANOSCHOOL
- Astrologia e dintorni

I CICLI DEI PIANETI LENTI: TRANSIZIONE VERSO IL FUTURO
     a cura di Tiziana Ghirardini
 
I cicli dei pianeti lenti: transizione verso il futuro
L’argomento da me scelto è certamente affascinante, ma talmente vasto e complicato da mettere l’ansia.

I cicli dei pianeti infatti si snodano e si intersecano l’uno con l’altro senza soluzione di continuità, creando disegni tanto belli quanto complicati da comprendere.

Per prima cosa bisogna stabilire da quale momento nel tempo iniziare l’analisi, anche se è come cercare di capire da dove partono le onde dell’oceano che continuamente si rincorrono.

Io ho deciso di iniziare la mia ricerca dal momento dell’entrata di Plutone in Capricorno che avverrà il 26 gennaio 2008. Plutone transiterà in questo segno cardinale fino al 20 gennaio 2024, con una permanenza di circa 16 anni.

E’ importante considerare che nei primi anni della sua lunga permanenza in Capricorno ed in particolare a partire da novembre 2009 e fino al 2015 formerà una serie di aspetti dissonanti con gli altri pianeti lenti Giove, Saturno ed Urano, trovandosi all’apice di una quadratura a T tra segni cardinali tra il 2010 ed il 2011.
Non possiamo inoltre dimenticare che all’interno di questo ciclo si colloca la fatidica data del 22/12/2012 che nel calendario Maja indicherebbe la fine del mondo- o se non altro la fine di un tipo di mondo.

Tutti noi conosciamo l’importanza dei segni cardinali nelle fasi di cambiamento e di rinnovamento, ma anche la durezza l’inflessibilità, l’autoritarismo e la mancanza di diplomazia che caratterizza in particolare Capricorno e Ariete da cui incroceranno le spade i 2 grandi rivoluzionari Plutone e Urano.

Io considero il passaggio di Plutone in Capricorno epocale e particolarmente significativo. Il Capricorno è infatti il segno del potere- potere inteso come struttura ed organizzazione del potere politico ed economico, struttura burocratica di uno stato, capacità di leadership, ma anche tendenza ad accentrare la gestione del potere in poche mani. Qui si ridefiniscono i nuovi equilibri politici mondiali, i nuovi rapporti di forza tra vincitori e vinti, tra forti e deboli, ma anche la spinta evolutiva che muoverà tutta l’umanità verso nuovi traguardi.

Il passaggio di Plutone in Capricorno darà quindi inizio a grandi trasformazioni politiche ed economiche. Ricordiamo tutti gli effetti dell’ultimo transito di Nettuno, nel segno dal 1984 che segnò il tentativo di Michael Gorbaciov di trasformare il comunismo. Ma il sopraggiungere di Urano che portò alla grande congiunzione dei 2 lenti, e poi di Saturno portò alla inarrestabile e fragorosa caduta dell’impero sovietico, con la dissoluzione e disgregazione dell’URSS e la conseguente liberazione dall’influenza sovietica dei paesi satellite (Polonia, Ungheria, Cecoslovacchia, Romania, ecc)

La caduta del muro di Berlino nel novembre 1989 ha portato alla riunificazione della grande Germania, ciò unitamente alla dissoluzione dell’URSS ha riavvicinato all’Europa i suddetti paesi satellite, creando le basi per una grande riunificazione europea. Il processo di integrazione economica e culturale è certamente lento e difficile, ma possibile ed assolutamente necessario nell’epoca della globalizzazione segnalata da Plutone in Sagittario.

Ma il risultato ultimo e più importante è stata la fine della contrapposizione e dualismo USA/URSS; Ciò ha lasciato agli Stati Uniti il ruolo di Superpotenza , con conseguente assunzione del ruolo di guardiani del Mondo. Si tratta certo di un degno riconoscimento alla grandezza degli Stati Uniti e dei valori che essi rappresentano, ma tale ruolo comporta una responsabilità forse troppo impegnativa e difficile per una democrazia giovane, poco abituata e purtroppo anche poco incline alla collaborazione ed ai pazienti ma raffinati giochi della diplomazia mondiale.


Anche sul piano dei valori è finita la contrapposizione Nettuno/comunismo- Urano/capitalismo. Il primo ha fallito nella sua applicazione pratica, il secondo mostra i segni della sua intrinseca debolezza: la creazione sistematica della disuguaglianza sociale ed economica che non solo non accenna a diminuire, ma diviene sempre più elevata, lasciando nella miseria e disperazione milioni di poveri.
Le ideologie non esistono più, ma nemmeno i valori, a meno che non vogliamo considerare un valore la sete di denaro, di potere, l’edonismo e la superficialità imperanti. Ricordo una frase di qualche anno fa del mio astrologo preferito: Jeffrey Green: “Uranus changes and Neptune replace with nothing”- Urano cambia e Nettuno lo sostituisce col nulla.

In ultima analisi il Capricorno è il segno dei leader, di coloro che conoscono la direzione da prendere in quanto conoscitori del loro destino. Qui vedrei quindi rappresentate le possibilità evolutive dell’umanità, la direzione da prendere, le nuove frontiere da raggiungere. Certo è che oramai la terra, così come il piano fisico, non hanno più grandi segreti da rivelare, ritengo quindi che l’evoluzione prenderà altre strade- più psichiche e spirituali. Spero che questo transito ci apra anche a nuovi valori di vita, ed apra la strada a nuove dimensioni spirituali.


Propongo quindi di considerare questo transito come il punto di inizio di un ciclo che durerà circa 245 anni e che, anche attraverso l’analisi della posizione degli altri pianeti lenti che accompagnano Plutone, ci può indicare la natura di un’era, come il seme di un albero che crescerà e si svilupperà negli anni seguenti seguendo i vari cicli.

Per verificare l’importanza di tale passaggio vorrei ora esaminare brevemente i 2 precedenti transiti di Plutone in Capricorno avvenuti in questo millennio.

1 - Plutone entra in Capricorno il 23/12/1515 alle ore 19.00 e vi sosta circa 16 anni

Nel 1512 Papa Giulio II convoca il V Concilio Laterano che dovrà provvedere negli anni seguenti alla riforma della Disciplina Ecclesiastica.
Nel 1515 Niccolò Copernico, il grande astronomo e cosmologo polacco, che aveva studiato Medicina, Giurisprudenza e Diritto Canonico in Italia, tra Bologna, Padova e Ferrara, prende parte alla Commissione del Concilio per la riforma del Calendario. Qui si decide il passaggio dal Calendario Giuliano a quello Gregoriano che rappresenta il metodo di calcolo del tempo tuttora in uso. (Saturno/tempo)

Tra il 1507 ed il 1515 Copernico licenziò un trattato di astronomia nel quale delineò sommariamente la teoria eliocentrica, noto come “Commentariolus”. Dopo il 1515 iniziò la stesura della sua opera principale “De rivolutionibus orbium celestium” – “La rivoluzione delle sfere celesti”che terminò nel 1530.
Le teoria Copernicana che vede la terra e gli altri pianeti ruotare intorno al Sole, viene poi seguita nello stesso secolo da Galileo e Keplero, ma viene accettata completamente solo nel XVII secolo, con l’avvento del sistema della meccanica celeste proposto da Isac Newton

E’ innegabile che Copernico abbia gettato il seme della giusta comprensione della meccaniche celeste, aprendo le porte alla comprensione scientifica dei fenomeni naturali. Cito Tad Mann nel suo libro “The Divine Plot”:
“Gli astronomi-astrologi rivoluzionarono le attitudini scientifiche e formularono la meccanica dei movimenti universali, della matematica, della cosmologia e della fisica, ma la componente magica fu considerate eretica e fu eliminata .dal punto di vista. Scientifico. Viste le ingerenze della Chiesa e le sue persecuzioni delle nuove idee, vi fu una sorta di accordo non scritto per cui la scienza poteva investigare e descrivere l’Universo attraverso la matematica, superando le prerogative della Chiesa, ma in cambio la scienza fu spinta a sopprimere tutte le speculazioni circa il ruolo dell’uomo nel Disegno Divino”.


La Carta del Cielo eretta per il 23/12/1515 vede la contemporanea presenza di Nettuno in Acquario ad indicare grandi energie psichiche creative ed innovative, ma soprattutto di Urano in Ariete al trigono di Plutone stesso ed in sesquiquadrato con Saturno in Sagittario.

Urano in Ariete ci parla di bisogno di esplorare nuovi territori, sia in senso fisico che culturale o scientifico, di grande ingegno intellettuale, mentre l’aspetto dissonante con Saturno Sagittario ben rappresenta l’ostilità della Chiesa alle nuove teorie scientifiche, che minacciano di farle perdere la sua centralità ed il suo potere.

Saturno Sagittario ci parla anche della Riforma Protestante iniziata da Lutero che portò poi ad uno scisma all’interno della Chiesa Cattolica Romana, nonché alla istituzione della Inquisizione anche nel Sud America

Urano Ariete al trigono di Plutone ci parla di conquiste ed espolorazioni(nel 1519 Magellano circumnaviga la Terra, mentre oramai il “nuovo mondo è terreno di conquista) ma ancora Marte e Saturno in Sagittario (segno che governa la Spagna, ma anche il Sudamerica) ci riportano alla realtà dell’ imperialismo ed asservimento dei più deboli. Ricordiamo la metodica e costante distruzione della cultura Maya ed Azteca da parte dei Conquistadores, in nome della fede Cattolica.


2 - Plutone entra in Capricorno il 07/01/1762 alle ore 20 e vi sosta fino al 1779

La carta del ciele mostra nuovamente Urano in Ariete in perfetta congiunzione a Saturno, ed entrambi in quadratura a Plutone.
La parola chiave credo sia Rivoluzione Industriale. Infatti Saturno porta al già brillante e pionieristico Urano in Ariete la capacità di realizzare, di mettere in pratica.
Finalmente le brillanti intuizioni divengono realtà
La scoperta dell’elettricità (iniziata nel 1733, ma che ha richiesto decenni per trovare tutte le applicazioni pratiche) e del motore a vapore (1769) creano le condizioni per l’invenzione di macchinari sempre più evoluti che cambieranno notevolmente i sistemi di lavoro e di produzione, i viaggi e le comunicazioni. Citiamo anche la scoperta dell’ossigeno nel 1771.

Cito ancora Tad Mann: Lamarck sviluppò sistemi per categorizzare l’ordine naturale del mondo e Franklin, Lavoisier, Halley, Cavendish and Hershel fecero scoperte di natura strutturale che ha creato la scienza meccanicista-materialista che tuttora esiste. Con l’apparente diretto controllo e partecipazione nel mondo l’umanità per la prima volta nella storia sentì una superiorità sulle forze della natura.

Altra grande tematica é quella dei nuovi assetti politici e di potere che si vengono a creare.
Nel 1776 ha luogo la Rivoluzione americana con la conseguente Dichiarazione di Indipendenza . Ciò apre le porte ad un un nuovo ciclo storico che vede gli Stati Uniti assumere un ruolo sempre più importante negli equilibri mondiali.

Ci avviciniamo inoltre alla scoperta di Urano (1780) ed allo scoppio della Rivoluzione Francese. Forse anche Nettuno in Leone lasciava presagire la dissoluzione delle monarchie e alla nascita di un potere esteso al popolo attraverso la democrazia (tematica Acquario). Questa posizione potrebbe anche accrescere l’orgoglio e l’esaltazione delle masse circa l’appartenenza ad un paese o nazione. Ricordiamo i moti rivoluzionari di metà del Secolo XIX che portarono alla riunificazione dell’Italia

Ricordo inoltre il trattato di Parigi nel 1763 che concluse la guerra dei 7 anni combattuta nelle colonie tra Gran Bretagna, Francia e Spagna. Esso ridisegnò la carta dell’America Settentrionale a favore della gran Bretagna che ottenne il Canada ed i territori ad Est del Mississipi dalla Francia e la Florida dalla Spagna. Ciò di fatto aprì le porte all’espansione colonialistica inglese dei secoli successivi.

Anche in questo caso la dissonanza tra Saturno, Urano e Plutone indica che i cambiamenti avvengono in modo drastico e rivoluzionario, ed ancora assistiamo alla distruzione delle culture che vengono asservite. (vedi i Nativi Americani)
D’altra parte la carta del cielo non mostra pianeti in Cancro (segno del popolo) e solo un debole Marte in Bilancia (senso di giustizia). Ancora una volta la storia viene fatta dai potenti e dai vincitori.



Passiamo ora ad analizzare il nuovo ciclo che si sta avvicinando


3 - Plutone entra in Capricorno il 26/01/2008 alle ore 03.45 Gmt

Gli ultimi 3 ingressi di Plutone in Capricorno sono stranamente avvenuti con la contemporanea presenza del Sole nello stesso segno; in questo caso invece il Sole si trova in Acquario, speriamo che sia beneaugurante!

Questa volta il rivoluzionario Urano è nel segno dei Pesci e non forma aspetti con Plutone, solo una semplice simpatia tra i 2 segni.

Plutone forma invece una congiunzione con Giove, sempre in Capricorno a sua volta trigono con Saturno in Vergine.

La congiunzione di Giove e Plutone ci parla sicuramente di riorganizzazione economica con accentramento sempre più forte del potere in poche mani. Importanza sempre più forte delle Banche centrali, si può anche prevedere una trasformazione delle strutture statali con il tentativo di minimizzare la burocrazia, i sistemi di lavori e di produzione. Il trigono di Saturno non ci parla di grandi innovazioni, ma di aggiustamenti, di tentativi di perfezionare.

Il mondo del lavoro sarà certamente in primo piano, con una ulteriore trasformazione dei sistemi di produzione. Certamente in primo piano il settore meccanico, chimico-farmaceutico- il sistema artigianale e delle piccole imprese.

Grande attenzione anche sulle tematiche ambientali. In questo caso il grande trigono di terra favorisce il segno del Toro-risorse. Possiamo quindi prevedere modalità diverse di sfruttamento delle risorse, più rispettose dell’ambiente. Saturno in Vergine indica risparmio, possiamo quindi pensare a tante piccoli accorgimenti tecnici per risparmiare energia.

Il trigono al Toro inoltre favorisce la possibilità ci creare nuovi combustibili derivati dalle materie prime (vedi barbabietola da zucchero o altri prodotti agricoli) che hanno perso valore economico sul mercato agricolo, ma la cui produzione può essere riconvertita ad uso energetico.

Il trigono Giove Saturno indica anche una possibile stabilità politica ed economica, una crescita non brillante ma stabile e concreta, rimettendo al centro dei valori la cosiddetta Old-economy, ridando al lavoro ed alla produzione il loro giusto valore. Si tratta forse di mantenere le posizioni raggiunte e di garantire la pace sociale.

A livello politico questa posizione rimette in primo piano la vecchia Europa, secondo alcuni Toro, secondo altri legata alla congiunzione Giove-Saturno. Possiamo quindi attenderci che finalmente l’Europa raggiunga la sua totale integrazione culturale ed economica, accogliendo nelle sue fila anche la recalcitrante Gran Bretagna. Possiamo ipotizzare grandi performance dell’Euro che potrebbe anche divenire la prima moneta di scambio nelle transazioni finanziarie.

Secondo me la vecchia Europa ritroverà la sua dimensione centrale nei nuovi assetti politici mondiali, divenendo non Guardiana del Mondo, ma entità in grado di interloquire e di mediare con le altre culture, con la Cina in crescita, e con il Sud del mondo che bussa alle porte. Notiamo infatti la posizione di Venere-diplomazia inquadrata tra Plutone e Giove ed il trigono di aria tra Nettuno Mercurio in Acquario e Marte in Gemelli.


Il forte stellium in Acquario (Sole-Chirone-Nettuno-Mercurio-Nodo Nord) può portare una maggiore attenzione ai più deboli (Chirone), ad una ritrovata solidarietà sociale e visto il trigono a Marte Gemelli, ad incrementare ancora le forme di comunicazione.

Passiamo ora alle note dolenti: Marte forma una lenta opposizione con Plutone, questo può indicare che per andare avanti sulla strada del rinnovamento sarà necessario comunque fare i conti con i personalismi, con la violenza ideologica attivata da Marte in Gemelli.

Il ciclo di opposizione inizia il 21/09/2007 con i 2 pianeti in conflitto al grado 26 Gemelli/Sagittario.
Si ripropone poi nelle seguenti date:

  • 02/01/2008 Marte Re 29°10 Gem Plutone R 29°10 Sag

  • 07/03/2008 Marte Dir 0°58 Can Plutone D 0°58 Cap

Il conflitto si risolve al grado zero di segni cardinali, Possiano quindi sperare che venga risolto da interventi esterni, o tipo comunitario.

L’altro importante aspetto è Saturno Vergine in opposizione a Urano Pesci, L’aspetto è ancora molto lento ma il ciclo di opposizione ha inizio il 4 novembre 2008. Ancora il mondo del lavoro in primo piano che può essere causa di conflitti sociali.

Ma vediamo ora brevamente i cicli principali che riguardano questo periodo:

Giove Trigono a Saturno

Giove entra in Capricorno 18/12/2007 anticipando le tematiche dell’ingresso di Plutone. Nel corso del 2008 forma 3 voltre l’aspetto.positivo:
- 21/01/2008 al grado 7 Capricorno/Vergine
- 08/09/2008 al grado 12 Capricorno/Vergine
- 21/11/2008 al grado 20 Capricorno/Vergine
Ricordiamo che la positiva fase di erigono era già iniziata nei segni di fuoco a partire da marzo 2007. Si tratta quindi di un lungo periodo di circa 1,5 anni che segnerà la ripresa dell’economia e della unificazione europea, dopo gli stop dell’ultimo periodo.
In primo piano l’Italia: Il nuovo Presidente Romano Prodi ha un grande trigono
Giove Ariete- Sole Venere Leone, Asc ai primi gradi del Capricorno
L’Italia ha il MC a circa 5° di Vergine.
Giove lascia il Capricorno il 6/1/2009.

Saturno opposto a Urano

Purtroppo questo ciclo va a sostituire quello Giove Saturno di cui sopra. Infatti Saturno il 04/11/2008 forma la prima opposizione a Urano a 18°56 dell’asse Vergine/Pesci, mentre Giove forma ancora il trigono perfetto a Saturno. Indico anche le opposizioni seguenti:
- 05/02/09 al grado 20°40 Vergine/Pesci
- 15/09/09 al grado 24°43 Vergine/Pesci
- 26/04/10 al grado 28°46 Vergine/Pesci
- 26/07/10 al grado 00°25 Bilancia/Ariet4e

E’ interessante notare che le ultime 3 opposizioni si verificano sugli stessi gradi dei segni mobili come per la a precedente Marte/Plutone!

Il vecchio ed il nuovo si combattono- Saturno in Vergine cerca di resistere e proteggere mentre Urano in Pesci porta al cambiamento, cambiamento che crea però paure ed ansie abbastanza giustificate.



Dal punto di vista psicologico infatti Urano continua a fare emergere le paure inconsce, stimolando la paura del diverso e di ciò che non si conosce (quadratura Gemelli/Sagittario estero/straniero/diverso)
In Europa ogni giorno si parla di immigrazione clandestina e di come arginarla, mentre proprio in questi giorni il Presidente Bush ha inviato 6.000 soldati alle frontiere con il Mexico per arginare il fenomeno, dopo le polemiche derivanti dalla consapevolezza di 12.000.000 di ispanici clandestini nel territorio USA.

Urano porta anche isolazionismo e protezionismo- Cito 2 clamorosi casi europei.
In Italia il tentativo di evitare l’acquisizione di 2 importanti banche da parte di banche straniere ha portato a commettere illeciti, coinvolgendo banche, investitori e perfino il Presidente della Banca d’Italia in uno scandalo finanziario senza precedenti.
La Francia ha clamorosamente eluso le leggi comunitarie Europee autorizzando la fusione di 2 importanti compagnie energetiche (gas-elettricità) per impedirne l’acquisizione da parte dell’Enel il colosso italiano dell’energia.
D’altra parte la attuale quadratura di Giove e Saturno ben segnala la situazione di stallo dell’integrazione Europea dopo il rifiuto della Francia di firmare la Costituzione.

Abbiamo già accennato alla tematica del lavoro che viene messa in luce in entrambi i cicli di Saturno- L’opposizione con Urano richiama il contrasto tra bisogno di sicurezza e richiesta di flessibilità in Italia buona parte dei nuovi posti di lavoro sono precari il che porta a non potere programmare la propria vita- niente mutuo per la casa, niente figli, ecc.
Questo naturalmente può portare a scontri sociali, a disordini di piazza. Ricordiamo le imponenti e per fortuna pacifiche manifestazioni in Francia contro il contratto di primo impiego voluto dal Ministro de Villepin, costretto a cedere di fronte alla protesta compatta e costante della società civile.
Ma solo qualche mese fa le periferie delle grandi città francesi erano in fiamme, tenute in scacco, dai giovani delle banlieu, evidentemente non soddisfatti dal pur poderoso stato sociale francese.

Il livello politico è quello più preoccupante. Non dimentichiamo che Urano in Pesci fino al 11/03/2011 esalta il nazionalismo ed il fanatismo religioso con il rischio di pericolose fascinazioni di massa.
Il precedente transito dal 1919 al 1927 ha segnato l’avvento del fascismo. Nel 1922 Mussolini dopo la marcia su Roma diviene capo del governo, mentre nel 1926 il fascismo istituisce il tribunale speciale e vara leggi che aboliscono le libertà politiche.

Per tornare ai giorni nostri basta citare il nome di Osama Bin Laden e ricordare che il ritorno dell’Ayatollah Khomeini in Iran avvenne il 01/02/79 con Saturno a 12 Vergine e Nodo Nord a 17 Vergine. L’Iran del resto è già in primo piano in virtù della opposizione che Urano sta già formando a Saturno Radix, ma possiamo pensare che lo rimarrà per altri lunghi anni.

Ricordo inoltre che il grande astrologo francese André Barbault, uno dei più grandi studiosi di astrologia Mondiale considera la congiunzione Saturno/Urano collegata all’integralismo Islamico,

Certo questo è la tematica più importante del momento che potrà vedere altri momenti di recrudescenza. Purtroppo i 2 pianeti sono duri, intransigenti e poco inclini alle mediazioni,
Dobbiamo anche dire con sollievo che Giove sarà in Acquario da gennaio 2009 a gennaio 2010 favorendo il dialogo e la diplomazia. Sarà soprattutto la società civile a richiedere il dialogo, in particolare quando Giove formerà la grande congiunzione con Nettuno che si ripeterà più volte tra maggio e novembre del 2009 tra i gradi 24 e 26 di Acquario.
Tale congiunzione può segnalare
- dal punto di vista politico successi per le sinistre o la nascita di nuove formazioni e
nuovi movimenti
- dal punto di vista sociale una grande richiesta di pace, di giustizia e solidarietà sociale
- dal punto vistra religioso e spirituale mi attendo importanti avvenimenti. Vi ricordo che durante la fase del trigono tra Giove Bilancia e Nettuno Acquario avvenne la morte di Papa Woityla che scatenò grandissime emozioni ed un grandissimo movimento di pellegrini in preghiera.

Come abbiamo visto il conflitto Saturno/Urano si chiude il 26/07/2010 al grado 0 dei segni cardinali.

Da questo momento spostiamo l’attenzione sulla croce dei segni caridinali.

- Saturno entra in Bilancia il 29/10/2009 e vi rimarrà fino al 4/10/2012,
- Urano entra in Ariete il 28/05/2010 e vi rimarrà fino al 06/03/2019
- Giove entra in Ariete il 06/06/2010 e vi rimarrà fino al 03/06/2011
- Il Nodo Nord entra in Capricorno dal 22/08/2009 e vi rimane fino al 3 marzo 2011


L’ingresso di Saturno in Bilancia è senz’altro positivo. Nel segno della sua esaltazione infatti Saturno dà il meglio di Sé in termini di senso della giustizia, di attenzione ai bisogni degli altri, di riconoscimento dei diritti e doveri del cittadino e di una società, in una parola la capacità di mediare diventa raffinata abilità diplomatica. A livello sociale favorisce la pace e la ricerca dell’equilibrio tra varie posizioni, a livello politico la distensione, i trattati internazionali.

In questo senso può indicare un grande lavorio delle organizzazioni mondiali tipo ONU, ma anche delle varie organizzazione umanitarie, soprattutto quando arriverà a formare l’importantissimo trigono con Nettuno in Acquario a fine dicembre 2011 e gennaio 2012. Il trigono si riproporrà poi alla fine del 2012, ma avverrà sui segni di acqua Scorpione e Pesci.

Dobbiamo però considerare che Saturno già dopo un mese dal suo ingresso in Capricorno e precisamente il 15/11/2009, inizia un ciclo di quadratura con Plutone. Tale quadratura si ripeterà poi:
- 31/01/2010 al grado 04°21 Bilancia/Capricorno
- 21/08/2010 al grado 02°56 Bilancia/Capricorno

L’aspetto di quadratura persiste per i primi 9 mesi del 2010, frenando l’azione positiva e distensiva di Saturno in Bilancia che sembra dovere affrontare ostacoli pesanti ed inamovibili. Potremmo anche parlare di richiesta di giustizia che viene dalla società che si scontra con i poteri forti di Plutone in Capricorno.
Tra luglio e agosto 2010 i 2 cicli si sovrappongono: l’ultima opposizione Saturno/Urano si aggancia alla
Quadratura Saturno Plutone. Come se non bastasse si aggiungono altri 2 attori non certo leggeri: a luglio Giove si trova già ai primi gradi dell’Ariete inserendosi nel gioco, mentre in agosto anche Marte entra in Bilancia, dando vita ad una prima settimana di agosto veramente tesa ed esplosiva.
Ricapitolando abbiamo Urano e Giove Ariete opposti a Saturno Marte in Bilancia entrambi quadrati a Plutone Capricorno, che ospita anche il Nodo Nord anche se non in aspetto!.
Giove si congiunge ad Urano l’ 08/06/2010
Saturno si oppone ad Urano il 26/07/2010
Per fortuna la prima quadratura esatta di Urano a Plutone si verificherà soltanto il 24/06/2012 al grado 8 cardinale, anche se nel luglio 2011 la quadratura è molto vicina con Urano a 4 Ariete e Plutone a 5 Capricorno.

Ora non abbiamo più il tempo di analizzare tutti i vari possibili aspetti tra gli attori in gioco. Possiamo sperare che una volta superato l’ostacolo Plutone, Saturno in Bilancia oramai liberato da tutti gli aspetti negativi possa fare sentire la sua voce.

Certo il grande conflitto sopra citato tra segni cardinali lascia intuire che questo periodo vedrà l’inizio di cambiamenti epocali. Va da sé che il rinnovamento potrà passare attraverso situazione traumatiche e cambiamenti bruschi, come promesso dai pianeti maschili e “malefici” coinvoliti.

Urano in Ariete a livello storico e politico ci riporta a 2 concetti: militarismo e dittatura.
L’ultimo transito tra il 1927 ed il 1934 vide affermarsi le dittature più dure e violente del nostro secolo.
Una possibile lettura di questo transito è quindi legata a possibili colpi di stato militari, con tentativo di vederli riconosciuti dalle organizzazioni mondiali (Urano congiunto Giove) in spregio alle regole della democrazie ed alla giustizia (Saturno Bilancia)

D’altra parte potremmo anche vedere Urano-Ariete come il tentativo del singolo individuo di rimanere libero di fronte alle oppressioni (Plutone/Capricorno). Ciò potrebbe indicare gravi scontri sociali, manifestazioni violente di piazza, ma anche conflitto tra i vari poteri di uno stato (Militari contro legislatori).
Anche in questa particolare figura planetaria manca un attore: il segno del Cancro è ancora muto, quindi il popolo continua ad essere solo una comparsa.

Per chiudere vi dico soltanto che la fase di quadratura Urano/Plutone che inizia il 24/06/2012 si esaurisce soltanto il 17/03/2015 dopo avere interessato i primi 15 gradi di Ariete e Capricorno:
1- 24/06/2012 al grado 08°23 Ariete Capricorno
2- 19/09/2012 al grado 06°57 Ariete Capricorno
3- 21/05/2013 al grado 11°14 Ariete Capricorno
4- 01/11/2013 al grado 09°26 Ariete Capricorno
5- 21/04/2014 al grado 13°34 Ariete Capricorno
6- 15/12/2014 al grado 12°23 Ariete Capricorno
7- 17/03/2015 al grado 15°18 Ariete Capricorno

Dopo avere fatto questa lunga analisi economica e politica vorrei invece proporre un’altra possibile e forse più fantasiosa interpretazione

Ho detto all’inizio che il Capricorno è il segno della evoluzione collettiva non solo sociale ma anche psichica e spirituale. Il Capricorno è l’ascesi, la consapevolezza del proprio destino in connessione a quello del resto del mondo.
Urano, nella carta del cielo dell’ingresso di Plutone in Capricorno, si trova in Pesci. Il cambiamento ora può riguardare non solo gli assetti sociali e politici ma la dimensione spirituale ed energetica.

La ricerca può lavorare non più sul piano scientifico-meccanicistico, ma spingerci a conoscere le nostre sconosciute facoltà psichiche ed a riflettere profondamente sul vero significato della frase biblica “L’uomo è fatto a immagine e somiglianza di Dio”. L’uomo dispone in potenza delle stese facoltà di Dio, ma deve imparare a svilupparle dopo secoli di limitazioni e controlli esterni.

Il credo che questa volta il processo evolutivo riguarderà nuove frontiere che sono quelle della psiche, della Coscienza La scienza stessa ci dice che noi utilizziamo solo una minima parte del nostro cervello ed è appena all’inizio degli studi sul DNA, che secondo alcuni esoteristi potrebbe arrivare a 12 filamenti.

La dialettica su asse Vergine/Pesci potrebbe allora riguardare trasformazione del nostro sistema corpo/psiche, attraverso una rigenerazione cellulare che può portare ad una accelerazione del tasso vibratorio con conseguente diminuzione della densità della nostra materia fisica.

Non dimentichiamo che il segno dei Pesci governa la corteccia cerebrale, ed il sistema iposifi-ipotalamo da cui dipende tutto l’equilibrio del sistema nervoso psichico e corporeo, mentre Urano governa l’attività elettrica cerebrale

Aggiungo ancora che Nettuno farà la sua prima comparsa in Pesci già da aprile 2011 per poi entrarvi definitivamente il 4 febbraio 2012, accentuando tutte le tematiche di cui sopra.

Cito Adriana Cavadini nel suo ottimo libro “Principi di astrologia medica:
“Nettuno- Metamorfosi – mutazioni
Tutte le trasformazioni cerebrali e del sistema nervoso che hanno permesso la rapida evoluzione della specie umana, sono caratterizzate da proprietà Nettuniane, come la capacità di integrare nuovi processi nervosi, nuove informazioni ed acquisizioni e di stratificare sempre nuove strutture ricettive e associative a livello dell’encefalo

Per concludere, da anni si parla di un possibile innalzamento del tasso vibratorio del pianeta terra e dei suoi abitanti che permetterebbe il passaggio ad un altro livello dimensionale. Io credo che il momento stia arrivando e che l’umanità si stia preparando a questo passaggio davvero epocale. E’ vero, forse prima dovremo disfarci del nostro vecchio sistema di vita, delle nostre certezze e delle nostre paure e delle struttura fisiche, sociali e politiche che le rappresentano, ma credo che il Divino abbia in serbo altri progetti per quelli di noi che saranno pronti ad ascoltare la sua voce.

Allora il 2012 e dintorni non rappresenterà la fine del mondo, ma la fine di un mondo e la creazione di uno nuovo. A livello astrologico credo che niente potrebbe rappresentare tutto cìò al meglio: una grande croce al grado 0 dei segni cardinali.

(Conferenza presentata al Meeting Internazionale di Astrologia tenutosi a Bologna il 20 e 21 maggio 2006)
 

 
 
 
Per informazioni e prenotazioni:
Scrivi a info@eridanoschool.it
Telefona al numero 338/5217099 - P.IVA: 10220350010