lunedì 21 gennaio 2019
Blog di Lidia Fassio
Contatti
Richiedi informazioni
Organizza un corso
Collabora con noi
Sondaggio
Lidia Fassio
I Docenti
Scuola d'Astrologia
Scuola Itinerante
Corso di formazione
Corsi Propedeutici
Corsi Esperienziali
Astrologia Karmica
Corsi Estivi/Eventi
Corsi Online
Seminari di Astrologia
Astrologia Evolutiva
Storia dell'Astrologia
Rubriche di Astrologia
Articoli di Astrologia
Astrologia Psicologia
A scuola di Astrologia
Astrologica
Astrologia Studi
Astrologia Libri
News di Astrologia
Good News
Oroscopo del giorno
Oroscopo del Mese
Oroscopo dell'anno
Segno del Mese
Tema Natale
Consulenza Astrologica
Counselling Astrologico
Blog di Lidia Fassio
Il Diario di S. Zagatti
Laboratorio dei sogni
Forum di Astrologia
 

CALCOLI ASTROLOGICI
     Tema Natale
     Tema di Coppia
     Transiti
     Transiti del giono
     Cielo del Giorno

MULTIMEDIA
     Video di Astrologia
     La TV di Eridanoschool

 

NEGOZIO ONLINE

IDEE REGALO
     Tema natale stampato

TEMA NATALE
     Bambino
     Sinastria
     Transiti
     Integrato
     Psicologico

OROSCOPI A TEMA
     Lavoro
     Partner Ideale
     Famiglia

CONSULTI TELEFONICI
     con Lidia Fassio

OROSCOPO KARMICO
     con Tiziana Ghirardini

DOMANDE/RISPOSTE
    Risposte Online

CORSI ONLINE
    Propedeutico

ALBATROS
    Rivista di Astrologia

SCUOLA ACCREDITATA
COUNSELOR OLISTICO
OPERATORE OLISTICO

CORSI
CALENDARIO CORSI
CONFERENZE
SEMINARI
CORSI 2019/2020
ANNO NUOVO
ULTIMO MINUTO
EVENTI

AREA RISERVATA
REGISTRATI AL SITO
FAI IL LOGIN
DIZIONARIO NOMI
PERSONAGGI FAMOSI
DIZIONARIO SIMBOLI
NATI OGGI
CIELO DEL MESE
Inserisci il tuo indirizzo Email e sarai informato sulle attività promosse da Eridano School.


 
 

    GLI ARTICOLI DI ERIDANOSCHOOL
- Astrologia e dintorni

MECCANISMI LUNARI ED AROMATERAPIA
     a cura di Paola Paramatti
 
MECCANISMI LUNARI ED AROMATERAPIA
“In fondo a ogni nostro conflitto dimorano il padre e la madre personali, guardiani della soglia verso la coscienza dell’unità; attraverso il perdono sveliamo il velo dell’illusione di sé e varchiamo le porte del Regno, ci troviamo al cospetto della Madre e del Padre, sorgenti inesauribili di amore compassionevole e consapevolezza.”

Pierluigi Lattuada

”Il corpo del sogno“
Anima Edizioni


INTRODUZIONE

La prima immagine che costruiamo di noi stessi si forma nell’infanzia. Attraverso il primo rapporto con la madre, il bambino costruirà l’immagine di sé che sarà poi modellata dai vari condizionamenti educativi e culturali che subirà nel corso della crescita e si formerà un’opinione del mondo come luogo accogliente o rifiutante.
La funzione materna è di filtrare e pre-masticare le esperienze per evitare al piccolo tutto ciò che può essere traumatico.

Da come è stata vissuta questa prima relazione si svilupperanno quelle future, il rapporto che la persona avrà con il contenere, il nutrire, l’entrare in empatia con gli altri, il prendersi cura di sé e la capacità di vivere le emozioni.
La Luna non incarna solo le nostre radici ed il nostro legame con la madre, ma anche il clima in cui abbiamo vissuto la nostra infanzia, l’immagine che abbiamo creato di noi stessi e come la proiettiamo nei rapporti con gli altri, soprattutto nella coppia e nella famiglia che si costruirà.
La Luna rappresenta anche la nostra capacità di adattamento all’ambiente esterno ed alle sue richieste, determina lo sviluppo delle strategie utilizzate per proteggerci.

La Luna rappresenta il nostro passato, antico o recente, con tutti i suoi condizionamenti che continuano ad agire nella nostra vita presente.

Ciò che siamo stati, se non rompiamo il meccanismo Lunare, continuerà ad influenzare i nostri comportamenti presenti e futuri.


IL MECCANISMO LUNARE

Nella dimensione fisica entriamo nella vita attraverso la madre, sul piano simbolico attraverso la Luna.

La Luna rappresenta il ciclo della vita, incarna questo movimento di eterno ritorno, sempre uguale, ripetitivo, che si riproduce costantemente.
La sostanza lunare viene modellata nella primissima infanzia, generando poi solo ciò che conosce, non creando mai nulla di nuovo.

La Sua è sempre una risposta agli eventi esterni automatica, ripetitiva, basata sulla matrice acquisita.

Trattiene e conserva tutti gli eventi esterni accaduti, li memorizza, li accumula nel tempo fissandoli nella coscienza. Ci fa crescere in un processo di protezione e difesa che nel tempo, rifiutando gli stimoli provenienti dall’esterno, diverrà anche esclusione e limitazione.
La Luna non risplende di luce propria, ma funge da specchio al Sole riflettendone la luce verso la Terra.
Attraverso la sua immutabilità, a differenza del processo solare di individuazione, garantisce la sopravvivenza e la continuità della sua specie.

In lei esistono fecondità e riproduzione ma sempre nella ripetizione della struttura genetica acquisita.

Il nuovo essere che arriva carico di tutte le esperienze ereditate e memorizzate dentro di sé dovrà crearsi la sua individualità, spaccare il guscio che lo intrappola, uscire dall’uovo materno, rompere il meccanismo ripetitivo Lunare ed individuarsi.
Rimanendo legati alla Luna, al suo potere magnetico, viviamo in una dimensione regressiva ed infantile, bloccati dalla perenne ripetizione di sé stessa.

Questo è il meccanismo Lunare: “…l’abitudine di rimanere nella posizione di origine rispetto alle manifestazioni del campo energetico attuale, condizionando la possibilità di esplorare nuove integrazioni dell’energia Lunare con la totalità del sistema” (1)
Si preferisce fluttuare nel grembo rassicurante dell’infanzia o del passato anziché aprirsi all’ignoto, anziché diventare adulti quando la vita offre la possibilità di manifestarsi pienamente.

La realizzazione consiste nell’osservare i meccanismi Lunari per rompere gli automatismi che lavorano dentro di noi, allontanandoci dal viaggio (Sole) che abbiamo intrapreso in questa vita.


UTILIZZO DELL’AROMATERAPIA

Le essenze aromatiche sono straordinariamente efficaci nel trasformare pensieri ed emozioni, hanno il potere di portarci nelle profondità di noi stessi, dove risiede la nostra forza guaritrice, la nostra vera essenza.
Gli oli essenziali agiscono su vari piani, da quelli più fisici a quelli più sottili, principalmente grazie all’olfatto, che comunica direttamente, oltre che con l’ipotalamo, sede degli istinti, con il sistema limbico, sede delle emozioni e l’ippocampo, che é il luogo delle memorie.
Il cervello limbico o cervello emotivo è anche la parte più strettamente collegata alla Luna.
Con l’Aromaterapia si può migliorare la qualità della vita, sconfiggere le paure ed i disturbi dell’anima.
Con le essenze possiamo pulire e bilanciare i pensieri, agire sui livelli mentale, emozionale e spirituale grazie al loro aspetto vibrazionale, influenzando anche l’equilibrio dei corpi sottili.

Le essenze chiarificano ed aprono la strada ad una consapevolezza superiore, equilibrando e bilanciando le emozioni.


LUNA IN ARIETE

Per chi ha la Luna in questo segno l’infanzia é generalmente vissuta con molta intensità; nell’ambiente familiare si può registrare molta aggressività sia fisica che verbale, si fa fatica a contenere l’esuberanza e l’incoscienza verso il pericolo.
L’immagine materna interiorizzata é di una donna molto forte, con grandi difficoltà nel contenere le proprie emozioni e la propria rabbia. Il contenimento e la protezione si sono registrate instabili.
Il bambino si confronta con una madre che supera il limite dell’intimità, invadente ed intrusiva: ha così dovuto lottare per crearsi un proprio spazio, per difendersi da tanta invadenza.
Le prime risposte all’ambiente, a questo turbine chiamato madre, é di passare al contrattacco: lotterà, si ribellerà a questa onda invasiva fissando nella sua memoria che dovrà sempre lottare per la sua tranquillità, che dovrà sempre stare all’erta perché qualcuno lo può invadere.
Nelle relazioni interpersonali sarà sempre diffidente di fronte alle tenerezze altrui. Gli manca la capacità di rilassarsi nel contatto con gli altri: c’é sempre intensità, suscettibilità, reattività, sentirà sempre invaso il suo spazio.
Con le persone che ama si confronterà sempre attraverso il conflitto e l’opposizione.
In una relazione affettiva le situazioni di calma vengono vissute come una minaccia, cercherà di spezzare questi momenti di quiete provocando nell’altro delle reazioni, instaurando sempre una lotta, scatenando mille discussioni per ogni cosa.
Istintivamente ha sempre bisogno di agire: agire è il suo modo di esprimere i sentimenti.
Per proteggersi all’interno della relazione si metterà sempre in difesa, per poi passare all’attacco subito dopo, ricalcando così l’impronta del vissuto familiare. Questo diventa il suo circolo vizioso: vive sempre in uno stato di allerta, perché si sente ostacolato ed invaso, ma quando non ha qualcuno a cui opporsi sente un grande vuoto emotivo, ha nostalgia della carica energetica a cui è abituato e finisce per ricreare il solito meccanismo entrando in conflitto con l’altro.

Con la Luna in Ariete si vivono troppo velocemente le emozioni, non si riesce a trattenerle. C’è sempre troppo poco spazio tra il pensiero e l’azione, le decisioni prese sono sempre affrettate; si vive l’istante, non si pensa alle conseguenze, le decisioni di lunga durata spiazzano, non si sanno gestire i tempi lunghi.

Uno dei grandi talenti di chi ha la Luna in Ariete è la grande prontezza di spirito, l’intraprendenza. Soprattutto nelle situazioni rischiose, queste persone hanno sempre una risposta rapida davanti agli avvenimenti.
Sono persone molto dinamiche, capaci di risolvere efficacemente e velocemente tutte le situazioni che incontrano nella vita.
Spontanee e franche, quando hanno un’idea in testa, nulla le fa arretrare ( se non un’altra idea!).


Essenze consigliate:

Alloro
Aiuta a riflettere, ad elaborare gli eventi per comprenderli e poterli gestire in un secondo tempo; dona la capacità di resistere, trattiene dall’impulsività e dagli scatti d’ira.
La sua azione é equilibrante e stabilizzante, concilia la forza con la comprensione e la tolleranza.

Eucalipto
Porta ordine e capacità di scegliere le priorità.
Blocca il turbine degli animi e consente di cristallizzare le situazioni; avvolge nel “ghiaccio”, ferma e congela tutte le emozioni, permettendo così di prendere tempo ed affrontarle poi con calma.
Favorisce la pace ed aiuta a trovare uno spazio per fermarsi, per ragionare con distacco. Doccia fredda per chi cade facilmente preda dell’eccitazione, la sua essenza stimola le facoltà logiche e di concentrazione.

Lavanda
E’ l’equilibrante per eccellenza, é perfetto per quando si é sovraeccitati: calma e mitiga le emozioni violente, contiene le pulsioni estreme.
Favorisce la pace interiore, espande i corpi sottili verso mete più alte, bilancia i chakra inferiori con quelli superiori, equilibra energeticamente, armonizza i piani sottili fisico e mentale.

Cedro
Aiuta a guardare nel profondo e nel passato, indaga sulle ragioni della rabbia.
Dona forza, dignità, calma e serenità per reggere le redini delle emozioni estreme.
Aiuta a resistere alle emozioni violente.

Patchouli
Riduce la suscettibilità, contiene gli eccessi.


Camomilla blu
Calma e distende il sistema nervoso, porta ad uno stato di rilassamento, mantiene sotto controllo l’irrequietezza e l’instabilità.
Ideale per chi non ha pazienza e non riesce a perdonare, aiuta a rimanere calmi e controllati.
Rimedio per i caratteri troppo reattivi che scattano di fronte a qualsiasi sollecitazione, non riescono a fermarsi, a trattenersi.
Consente di comunicare ed esprimersi in modo calmo e sereno.

Cipresso
Essenza che calma l’iperattività, la fretta, riporta al centro, spegne gli eccessi delle emozioni che intralciano la chiarezza della visione.

Galbano
Poiché calma le emozioni, é molto efficace nelle forme di isteria e negli attacchi di collera.
Consigliata per chi non è capace di controllare le proprie emozioni, le proprie reazioni, sviluppa il senso di cooperazione ed interscambio, porta ad avere comportamenti più tolleranti.

Issopo
Attenua tutte le manifestazioni estreme come rabbia ed aggressività, aiuta a trovare punti in comune, la giusta misura, il compromesso.

Maggiorana
Agisce sulla psiche donando calma e ponderazione. E’ un’essenza specializzata nel distogliere la mente dall’attività e sintonizzarla sulle frequenze del riposo e del rilassamento.
Smussa le emozioni ed invita a considerazioni più ampie e mature.

Melissa
Essenza che agisce sul centro del cuore portando equilibrio, comprensione e saggezza; insegna a governare le emozioni esasperate e risvegliare tolleranza e compassione.
Insegna il dono della pazienza ed a scoprire i valori più autentici dell’amore.

Vetiver
E’ un’essenza di ancoraggio con le energie terrene, richiama alla calma e porta ad una gestione più equilibrata delle proprie forze; riporta al centro, stabilizza.

Vaniglia
Addolcisce ogni cosa, ammorbidisce ogni sentimento.


LUNA IN TORO

L’infanzia per una Luna in Toro è generalmente caratterizzata da ritmi lenti e dalla tranquillità.
Si cresce abbracciati alla madre, aggrappati al suo calore materno, si percepisce la sua protezione soprattutto attraverso il suo corpo.
In questa Luna i sensi sono più evidenziati delle emozioni.
La madre viene percepita come molto contenente, fonte di alimento e protezione e per tale motivo potranno nascere in seguito difficoltà nel rendersi indipendenti.
E’ una madre molto tradizionale, che si accolla tutte le incombenze della famiglia e si fa carico di tutti i bisogni del bambino, sopratutto dal punto di vista materiale ed economico.
Dall’ambiente familiare gli arriva sicurezza, protezione, cibo. Tutto é molto concreto: memorizzerà subito che mangiare é sicurezza, sensualità é protezione e che tutto quello che é abitudine, solido ed inalterabile gli dà sicurezza; si dà valore al senso di proprietà, non si parla mai di cose astratte, tutto si deve poter vedere e toccare.
La Luna in Toro in ogni situazione nuova che incontra tenderà sempre a rimanere aggrappata al suo territorio, alla sua casa, alle sue abitudini, a tutto ciò che rappresenta sicurezza.

Per queste persone é molto difficile accettare i cambiamenti, poiché ogni novità può stravolgere quello a cui si era aggrappati, ogni modificazione altera il conosciuto e questo viene vissuto come terrorizzante.
Qualsiasi cosa accada, per queste persone é sempre molto difficile sradicarsi: cambiare è traumatico, si vive nell’ immaginario di un mondo sicuro ed immutabile.
Costoro mantengono lunghe relazioni, anche se non funzionano, pur di non lasciare andare il conosciuto.
Fanno fatica a chiudere relazioni ormai finite perché si sentono legati a luoghi ed abitudini: il permanere nelle situazioni, l’inerzia, sono tutti meccanismi di sicurezza.
In una relazione affettiva, dire “ti amo” a queste persone è assolutamente irrilevante se non è accompagnato da dimostrazioni corporee.
L’amore platonico non è contemplato da queste lune: il contatto fisico rasserena e tranquillizza.
Cercano di “possedere” le persone amate per garantirsi in questo modo una sicurezza affettiva.

Un grande talento di queste Lune è la loro disposizione emozionale interna, affettuosa e tranquilla, che gli consente una buona connessione con le necessità altrui.
Oltrepassando il loro meccanismo lunare hanno grandi capacità di concreta realizzazione, riuscendo a dare vita ad idee e progetti.
Hanno una forte creatività sul piano artistico, pratico, culinario, che gli nasce dalla loro naturale relazione con la materia e la sua plasticità.


Essenze consigliate:

Rododendro
Facilita il flusso delle energie verso i chakra più alti, aiuta a staccarsi dalla materia, dalle cose terrene.
Essenza di elevazione, é adatta alle persone che sono troppo legate alla terra, alla concretezza, che guardano solo verso il basso: questa essenza permette una visione dall’alto, da una differente angolatura.
Molto indicata per chi non riesce ad espandere e proiettare la sua coscienza verso nuove direzioni.

Ravensara
Essenza di movimento, perfetta per le persone troppo ancorate e ferme nelle loro posizioni.
Incrementa il desiderio e la voglia di cambiare, simboleggia il vento, la leggerezza di un soffio che cambia tutto, la capacità di accettare il fluire delle situazioni che naturalmente si modificano.

Pepe
Accelera tutte le reazioni, spinge all’azione, al cambiamento, aiuta ad aprirsi a nuove idee e progetti. Stimola il desiderio di viaggiare e spostarsi; é perfetta per i pigri e sedentari, gli abitudinari e per chi si é costruito un piccolo mondo in cui si sente sicuro e che non vuole abbandonare.
Facilita lo spostamento delle energie ai chakra superiori.

Limone
Essenza ”dinamizzante” che smuove le persone troppo fossilizzate a rinnovarsi, a provare nuove esperienze.

Lemongrass
Utile per i soggetti troppo lenti, che si muovono poco, eccessivamente pigri.
Valido aiuto per chi ha deciso di cambiare ma non trova le forze necessarie, questa essenza aiuta a staccarsi dal passato, dalle vecchie cose, da ogni tipo di condizionamento.




Incenso
Contrasta l’eccesso di materialità, apre al nuovo, facilita l’ascolto del ”non ordinario”; aiuta ad elevarsi, a guardare le cose in modo meno concreto ma più spirituale, espande la coscienza a livelli più elevati.

Achillea
Essenza che insegna ad accettare il cambiamento come parte del ciclo della vita, guida ed apre al “nuovo” a tutti i livelli.

Menta piperita
“Sveglia tutte le forze dinamiche che conducono all’agire, attiva le energie più sottili e vince l’apatia” (2).

Benzoino
Smuove dal centro e facilita il contraddittorio.



LUNA IN GEMELLI

In questa Luna si può aver vissuto una madre emotivamente molto immatura, con cui si poteva giocare, soprattutto comunicare, ma poco abile nel contatto fisico ed empatico.
La mamma usa il messaggio verbale per trasmettere il suo affetto al bambino: se il bambino si dimostra rapido, intelligente e curioso, viene premiato.
Nell’ambiente in cui nasce vi è molta vivacità, molto movimento, molta gente. L’individuo con “Luna in Gemelli” imparerà a sentirsi protetto ed amato solo quando tutto é in movimento, quando davanti a lui non c’è una sola strada da seguire, ma tante ed ognuna con cose nuove da scoprire: nella moltitudine e simultaneità si sentirà sicuro.
Il meccanismo per acquisire sicurezza consiste nel fare tante cose contemporaneamente, leggere tanti libri insieme, andare da un luogo all’altro, ascoltare due conversazioni contemporaneamente. Al contrario, le situazioni più temute saranno la concentrazione, la quiete,la sintesi, l’intensità emotiva.
Questi soggetti accumulano tantissime informazioni, studiano in continuazione, sono gli eterni alunni con l’eterna promessa di una sintesi ed una maturazione.

Abbiamo visto come la Luna in Ariete trova la sua sicurezza nell’azione: qui si associa la sicurezza con l’intelligenza, la capacità di comunicare, di imparare, di scambiare.
Il rapporto con le emozioni è molto difficile per questa Luna in aria: ci si illude di poter gestire tutto attraverso il pensiero; i sentimenti si esprimono attraverso le parole e la scrittura, si parla di emozioni, ma si vivono con difficoltà.
Quando da adulto si troverà in difficoltà per scaricare la tensione emotiva, tenderà a parlare, spiegare, razionalizzare per togliere energia a ciò che prova.
Fa fatica a rimanere a contatto con le emozioni che emergono, se ne dissocia immediatamente portandole sul piano mentale, razionalizzando e cercando di capire, interrompendo così il flusso dei sentimenti che non riesce a gestire.
Quello che più spaventa é il rimanere a contatto con quello che sente, soprattutto nelle situazioni in cui non ci si può rifugiare nella parola.
Parlerà per ore al telefono passando da un argomento all’altro, scriverà, socializzerà per sfuggire alla noia, sua eterna nemica.

Un loro talento innegabile è di riuscire ad esprimere in parole tutti gli aspetti della realtà, che per altri possono risultare molto difficili da verbalizzare.
Hanno un vero talento per stabilire relazioni, associazioni tra campi differenti.
Sono persone curiose con una estrema agilità mentale.


Essenze consigliate:

Arancio dolce
Aiuta a scegliere con consapevolezza, evita di disperdersi in troppe direzioni, aiuta a mettere ordine, dona la pace necessaria per riuscire a decidere tra diverse ed opposte opzioni.
Risveglia l’affettività e l’amore.

Carota
Dona pace e serenità, aiuta a rallentare il ritmo dei pensieri e dei movimenti; aiuta nell’introspezione e nella visione interiore.

Sandalo
Questa essenza emana una forza calda, invia vibrazioni lente e profonde che placano la mente, equilibrano, aprono spazi e mondi di calma e quiete.
Libera l’energia sessuale ed emozionale rimasta bloccata da tensioni interiori, facilita l’apertura del cuore, placa il rimuginio della mente, calma la parte razionale .
Applicato sul quarto chakra apre ai sentimenti bloccati da un eccesso del mentale.

Ylang ylang
Profumo che insegna ad amare il proprio corpo, sgancia il pensiero dai suoi circoli viziosi e libera alla dolcezza delle emozioni.
Essenza femminile per eccellenza, é indicato per i soggetti che non riescono a mostrare i propri sentimenti.

Angelica
Essenza legata alla terra, dona calma, forza e stabilità.
Utile per chi tentenna perennemente, per scoprire dentro di sé la calma, la capacità di scegliere, decidere, agire e soprattutto portare a termine quello che si é iniziato.

Elicriso
Essenza per aiutare gli estroversi a cercare dentro di sé calma e calore.

Cisto
Favorisce l’introspezione, il collegamento con il proprio mondo interiore, unica vera via per la realizzazione. Scioglie la paura, le zone di gelo, l’anestesia dei sentimenti, facilita l’emergere delle emozioni.

Cipresso
Calma l’iperattività, la fretta, insegna a trovare la giusta misura nelle cose, evita di prendere decisioni con leggerezza, ci insegna a fare buon uso della nostra agilità mentale, rispettando i tempi.
Aiuta a concentrarsi, a focalizzarsi su una meta senza disperdersi, riporta sempre al proprio centro.
Aiuta ad entrare in contatto con le proprie emozioni.

Vetiver
Rappresenta la stabilità, ha la capacità di trattenere, “fermare”, permettendo una pausa, portando alla calma.
Organizza i pensieri, porta al centro rendendo la persona più padrona e responsabile, meno insicura davanti agli eventi esterni.

Chiodi di garofano
Profumo antifreddo che risveglia le pulsioni del cuore.


LUNA IN CANCRO

Il bambino Luna in Cancro fa esperienza di calma, accoglienza, protezione; generalmente l’infanzia é per lui la fase più lunga e bella della vita, talmente bella che crescendo continuerà a rimpiangerla e ad averne nostalgia.
La madre é molto sensibile ai bisogni del bambino, che si sente protetto, avvolto e questo gli permette di sentire un forte senso di appartenenza, di atmosfera familiare.
Sono molti importanti i rapporti con le persone che lo circondano, con la casa che rappresenta il suo “nido”, la sua fonte di protezione, il luogo dove viene avvolto di calore e dove nulla di negativo può accadere.
In questa atmosfera di benessere si potrà abbandonare senza paura ai suoi sogni ad occhi aperti, fantasticando sul mondo: progetterà cosa fare da grande, cosa realizzare nella vita. Ma rimandando tutto a quando sarà più grande, rimane fermo dove si trova così bene, nascondendosi nella culla familiare, rifugiandosi nell’amore della mamma!
Il problema più grande è che questo rimandare può durare tutta la vita, se non sviluppa una propria autonomia: il sogno é per lui la dolce medicina per guarire dall’impatto con una realtà che vive come pesante e minacciosa.

Tipico di questa Luna é una grande interiorità in cui ci si sente sicuri e protetti. Risulta difficile esternare le proprie emozioni se non in ambienti protetti, conosciuti, familiari; se non ricrea questi ambiti fidati si richiude in se stessa, diventa dura ed ostile verso lo sconosciuto e solo quando sente che non c’é pericolo si riapre.
Vive in un mondo interno inaccessibile, dove é impossibile entrare, fatto di silenzio ed immaginazione, dove solo la madre ha accesso: la madre capisce, indovina i suoi bisogni, non ha bisogno di chiedere.
Da adulti si cercherà e si vivrà lo stesso meccanismo, aspettandosi di essere capiti senza spiegarsi, pretendendo che si indovinino pensieri ed emozioni e se non è così ci si richiude immediatamente.
Questi soggetti da adulti assoceranno la propria sicurezza e gli affetti con la qualità emozionale vissuta nell’infanzia, stabilendo relazioni simbiotiche: appartenere é l’equivalente di sicurezza, di amore.
Si cresce con la consapevolezza che sempre si è figli “protetti”, che sempre qualcuno si prenderà cura di noi, indovinerà i nostri bisogni; non si è obbligati a mettersi alla prova nel mondo e non si parteciperà mai consapevolmente alla costruzione della propria vita.
Nelle relazioni affettive cercherà sempre di garantirsi l’affetto, l’intimità dell’altro, ha sempre bisogno di uno stretto contatto emozionale.
C’è una grande padronanza delle emozioni che possono essere usate anche in maniera manipolatoria.

Loro grande talento è l’innata sensibilità, che permette di connettersi con le necessità emotive degli altri.
Hanno una grande capacità di creare ambiti di protezione e contenimento per gli altri, di comprendere le correnti emozionali e le necessità affettive in ogni situazione, familiare, di gruppo o istituzionale.
Possiedono una reale attitudine per l’educazione, per stare con giovani e bambini; sanno distillare una speciale qualità affettiva che costituisce un potente stimolo all’aggregazione.


Essenze consigliate:

Ajowan
Combatte apatia, letargia, aiuta a concentrarsi e fornisce l’energia per affrontare le prove della vita.
Utile per rimuovere blocchi, la sua essenza é molto preziosa per chi vuole lasciarsi alle spalle il passato e ricominciare.

Alghe
Olio che agisce in profondità, eliminando paure e blocchi; attivatore energetico, consigliato alle persone che tendono a fermarsi, utile per spazzare via tutto ciò che tiene legato al passato per aprire al nuovo.



Cannella
Essenza che simboleggia il fuoco, la forza della vita; stimola il potere creativo, il desiderio di realizzarsi, di esprimersi. Esprime una energia potente che rimuove attaccamenti, apatia e mancanza di voglia di fare, aiutando a tagliare tutti i ponti col passato.

Cedro legno
Quest’essenza porta stabilità soprattutto nelle crisi di identità; aiuta a guardarsi nel profondo, ad andare a ritroso e scavare nell’anima. Porta in superficie tutto ciò che é nascosto, ricontatta la nostra volontà, aumenta la coscienza di sé, scioglie la paura presente quando non si ha coscienza di sé e di ciò che si può fare, aumenta l’autostima.
Stimola a trarre dal passato gli insegnamenti migliori ed a portarli nel presente senza lasciarsi sopraffare dalla nostalgia.
Applicato sul terzo chakra lavora sull’identità.

Cisto
Libera dalle dipendenze affettive ed emotive che creano squilibrio.
Infonde coraggio per affrontare la vita, dona la forza di ricominciare senza aver paura dei rischi.

Elemi
Essenza che spinge a rivolgersi verso l’esterno, a prendere contatto con il diverso per arricchirsi e completarsi. Indicata per i caratteri troppo chiusi, per chi si isola in una torre d’avorio pensando così di essere al sicuro.

Lemongrass
Adatto per contrastare l’immobilità, prezioso per chi ha deciso di cambiare ma non trova la forza necessaria.
Disintossica le persone che hanno subito condizionamenti e vivono uno stato di sudditanza psicologica.
Libera da tutte le catene psichiche che ci legano al passato, scioglie da ogni vincolo.

Pino silvestre
E’ un olio che induce a guardare il proprio passato, aiutando a rimuovere i blocchi che impediscono la conoscenza della propria vera essenza; apre le porte alla coscienza di sé ed alla propria identità.
Rinforza il carattere, è indicato per gli indecisi, rende combattivi, permette di evolvere, di crescere.

Mirra
Contrasta il senso di rinuncia, di accettazione passiva; aiuta a fare ordine ed a limitare la confusione che impedisce di agire; dona stabilità, libera da antiche catene.
Applicato sul primo chakra connette con la terra.

Calamo
Ideale per chi perde il contatto con la realtà; essenza che radica, non fa volare via nella fantasia.

Vetiver
Rende più padroni di sé stessi; é utile per le persone ipersensibili: facendo in modo che tutti gli avvenimenti esterni non incidano sulla persona, protegge dal panico immotivato. Rende stabili, rimette in contatto con l’energia della terra, aiuta a mettere confini, stimola il radicamento.

Zenzero
Essenza che riporta alla realtà, dona coraggio, forza e determinazione; spinge a reagire e non fuggire davanti alle difficoltà che si incontrano.

Pompelmo
Essenza di liberazione, ideale per sciogliere tutti i lacci psichici che limitano la libertà.


LUNA IN LEONE

L’infanzia generalmente é vissuta con grande teatralità e magia e dal bisogno assoluto di sentirsi unici e speciali. Il bambino con questa Luna é un piccolo eroe, vive tutto con grande intensità. In famiglia é un attore ed i suoi familiari il pubblico che ruota intorno a lui e lo applaude, soffrendo tantissimo se qualcuno non riconosce il suo talento e non lo fa sentire al centro dell’attenzione
Tenderà sempre a teatralizzare le sue emozioni: non le comunica semplicemente, le interpreta, le recita, le mette in scena. Non si riesce mai a capire cosa prova realmente: tutto é una commedia, ogni sentimento viene drammatizzato, niente é reale.
Questo é un modo per evidenziare la sua importanza, per non passare inosservato: prova un sentimento di sicurezza solo quando é al centro dell’attenzione.
Questo proviene dall’infanzia: fin da piccolo ha dovuto lottare per richiamare l’attenzione della mamma, l’altra “prima donna di casa”.
Il rapporto con la madre non sempre é facile. La sua é una personalità molto forte, anche lei “attrice” e si può instaurare una lotta per chi riceve più attenzione sulla scena. Non c’è una grande capacità di contenimento, é una mamma molto ambiziosa con molte aspettative; deve sempre eccellere in ogni cosa, essere la migliore e per questo possono nascere gelosie ed invidie.
La famiglia in cui nasce é una famiglia che vuole sempre avere a che fare con persone fuori dall’ordinario, speciali; tutto deve essere sempre vissuto in modo “straordinario”.
Fin da bambini si cresce in un contesto familiare che rafforza la propria stima individuale. Tutto é sopra le righe, la persona cresce con un forte senso di superiorità, pensando che tutto gli é dovuto, che tutti la devono adorare e che in cambio di questi favoritismi non deve fare niente: se lo merita ed é giusto così!
Dopo questo vissuto familiare, nelle relazioni ricercherà la stessa attenzione, ma tutto quello che riceverà gli sembrerà sempre troppo poco.
Le emozioni devono essere sempre le più forti, le più intense, tutto deve essere fuori dal comune, non ci sono mezze misure: “…o mi amano ed adorano o non sono in grado di capire chi sono”.
Nelle relazioni la richiesta affettiva é sempre altissima: non si sentirà mai abbastanza amata perché il suo modo di misurare l’affetto é tramite il valore che gli viene attribuito dall’altro, valore che, per rispettare i suoi canoni, deve essere sempre altissimo.
Sono spesso insensibili alle esigenze dell’altro, sempre troppo concentrati su sé stessi in questa costante tensione per essere sempre al primo posto nel cuore del partner.
Se avvertono di perdere fascino o risultare indifferenti, si richiudono diventando orgogliosi. Più si sentono vulnerabili e fragili e più si mettono in mostra o si isolano nel loro fare principesco.
Odiano chiedere, dare spiegazioni; quando si sentono incompresi si ritirano dalla scena dandosi un sacco di arie, sconcertando ancora di più le persone con cui entrano in relazione.
Quando le persone intorno non riconoscono il loro valore, non sopportano di dover dimostrare quanto valgono: esigono che il riconoscimento sia dato loro spontaneamente.
Non è facile per queste lune esporsi a delle verifiche, non vogliono assolutamente essere valutati, hanno timore di non ottenere il ritorno affettivo che pretendono.

Hanno un grande talento organizzativo, direttivo ed espressivo.
Sono persone che sanno contagiare gli altri con il loro entusiasmo e la loro vitalità, sanno essere ottimi amici, generosi e pieni di calore.

La cosa migliore per questa Luna é di poter manifestare i suoi drammi, le sue forti emozioni in una sede adeguata: il palcoscenico, il teatro, lo psicodramma.
In questo modo, fuori da tale contesto la realtà inizierà a riprendere la sua vera connotazione e potrà essere vissuta semplicemente per quella che è.


Essenze consigliate:

Vetiver
Questa essenza é un vero e proprio ancoraggio con le energie della terra, ha proprietà calmanti e stabilizzanti; il suo aroma argina il fluttuare rovinoso delle emozioni, riporta al centro, rende più padroni di sé, meno propensi a lasciarsi dominare dalle emozioni.

Melissa
Agisce sul centro del cuore donando il potere dell’equilibrio, della saggezza e della comprensione. Insegna a governare le emozioni esasperate, a risvegliare la sensibilità, ad incamminarsi verso la tolleranza, rendendo disponibile il dono della pazienza e della compassione.
Protegge dalle passioni rovinose aiutando a superare gli egoismi e le ostinazioni infantili per arrivare a scoprire i valori più autentici dell’amore.
Applicato sul quarto chakra apre ai sentimenti ed all’amore incondizionato.

Maggiorana
Dona il potere della calma e della ponderazione, smussa le emozioni forti ed invita a considerazioni più ampie e mature.
Rimedio per chi vuole essere sempre al centro dell’attenzione.

Sandalo
Contrasta l’egoismo, facilita l’apertura del cuore, elimina le eccessive difese che hanno origine da sentimenti quali gelosia ed invidia.
Rimedio per l’eccesso di orgoglio, spoglia dalle maschere ed aiuta ad esprimere i veri sentimenti.
Applicato sul quinto chakra aiuta l’espressione di sé e la comunicazione; sul primo chakra radica. Sul quarto chakra apre ai sentimenti ed al vero amore.

Vaniglia
Porta alla scoperta del piacere per le piccole e semplici cose, fa apprezzare la vita di tutti i giorni, la quotidianità; ideale per chi rincorre sempre l’esclusivo e l’inusuale.

Legno di rosa
Calmante e rilassante, aiuta a trovare un compromesso nelle situazioni, ammorbidisce le prese di posizione troppo rigide.
Utile per le persone che hanno stabilito dei parametri troppo elevati, sia verso se stessi che nella ricerca del partner. Insegna ad ammorbidirsi, a non essere troppo drastici.

Pompelmo
Rimedio per l’egocentrismo, per i soggetti che vivono troppo concentrati su se stessi e non ascoltano gli altri. Aiuta a prestare attenzione agli altri, a concedere loro spazio per esprimersi, elimina tutti i pregiudizi, insegna la tolleranza e favorisce una visione obiettiva.

Lavanda
La sua essenza ha il dono di portare equilibrio e calma. Indicata per chi tende ad estremizzare ogni emozione, antidoto alle stimolazioni eccessive, bilancia i chakra inferiori con quelli superiori, favorendo un equilibrio energetico.

Mirto
Aiuta ad amarsi, a prendersi cura degli altri, antidoto all’egoismo.
Simboleggia l’amore sensuale, apre alla compassione ed alla gentilezza. Essenza che ci aiuta a congiungerci con la nostra interiorità, ci fa apprezzare le piccole cose.
Applicato sul quarto chakra apre all’amore per gli altri, sul quinto chakra all’espressione di sé.

Issopo
Purifica ed allontana sentimenti come la gelosia, la brama di possesso, attenua tutto quanto é estremo ed aiuta a trovare punti d’incontro e compromessi.


Rosa
Essenza che apre alla compassione, all’amore incondizionato, universale. Simboleggia la purezza, apre alla dolcezza ed alla solidarietà; mette in comunicazione con i centri più profondi del nostro essere, con la nostra parte divina, permettendoci di entrare in contatto con la bellezza del Creato, unica nostra fonte di appagamento.
Rimuove ogni tipo di sentimento distonico.
Applicata sul quarto chakra apre all’amore incondizionato.


LUNA IN VERGINE

L’infanzia per questi bambini può non esser stata legata a ricordi felici e giocosi, essendo troppo piena di doveri e regole: sono piccoli adulti a cui é stata rubata la spontaneità, che hanno dovuto imparare a controllare i propri comportamenti.
Sin da piccoli la loro madre valorizza l’ordine: è importante che il figlio abbia un comportamento serio, maturo. Verrà lodato quando la sua cameretta é perfettamente in ordine, quando tutto é al suo posto. Così facendo crescerà registrando che in cambio dei suoi comportamenti adulti viene amato e premiato.
Viene così introiettata la figura di una madre molto pratica, efficiente, non nutritiva, molto più attenta alle regole che ai bisogni reali del bambino. Vive l’esperienza di una madre che può addirittura diventare a sua volta bisognosa, che si appoggia a lui per sentirsi sicura, ed egli non sentendosi comunque pronto dovrà saltare tutte le tappe dell’infanzia e farsi adulto per avere la madre vicino.
Verrà coinvolto in ragionamenti da grande, dovrà imparare risposte perfette, a non avere comportamenti infantili, rispondendo sempre in modo intelligente. Tutto ciò a scapito del diritto di vivere la propria età, negando la propria parte infantile con la sua spontaneità.

E’ un bambino intelligente, acuto ed osservatore, ma con scarsa fiducia in se stesso. Da grande, questo senso di insicurezza ed inferiorità può essere compensato da un eccesso di efficienza, potrà giungere a sacrificarsi per dimostrare la propria competenza.
Le sue emozioni saranno sempre tenute al guinzaglio, le sue fantasie considerate inopportune e quando esprimerà dei comportamenti irrazionali si sentirà fuori luogo.

Il controllare mente ed emozioni, l’essere realistici, renderà questa Luna sicura.
Il rapporto con le emozioni è molto complicato, non ci si fida, spesso é cosi forte il tentativo di eliminarle che si possono instaurare disturbi psicosomatici. Si cerca di reprimere ogni comportamento ritenuto inadeguato, la rabbia, la gioia: tutte le emozioni vengono bandite, considerate immature.
Si presentano come persone estremamente rigide e contenute, alla costante ricerca del comportamento “perfetto”. Difficilmente fanno le cose per piacere: ogni cosa è organizzata in modo minuzioso, con attenzione per ogni dettaglio, perché solo così niente di inaspettato può succedere.
La Luna in Vergine ha bisogno che esista l’ordine per sentirsi sicura.
Se stressata questa Luna può reagire in modo compulsivo, diventando maniacale nei confronti del proprio corpo con diete drastiche, diventare ipocondriaca, somatizzare al punto di ammalarsi di ulcere o problemi intestinali.

Questa Luna, una volta integrata, manifesta una serie di talenti molto importanti: l’ enorme disponibilità verso gli altri, il senso dell’ordine, l’inclinazione al servizio.
Hanno il dono di percepire quando qualcuno ha bisogno, specialmente in ambiti lavorativi o in relazione alla salute. Possiedono un grosso talento nel curare gli altri; medici, infermieri e segretarie hanno generalmente questa Luna.
Sono portati alla logica, sono molto obiettivi nel ponderare le situazioni, riescono ha vedere i difetti e le necessità di ogni idea o progetto.


Essenze consigliate::

Arancio amaro
Essenza che rallegra, rischiara, porta la gioia del bambino interiore, il piacere, la dolcezza, risveglia l’affettività e l’amore.

Benzoino
Essenza che scalda il cuore e contrasta il distacco emozionale di chi sta arroccato nella mente, nelle regole; rimuove i preconcetti ed i pregiudizi, aiuta chi si sente troppo inibito.

Cisto
Aiuta a sciogliere le paure e le zone di gelo, l’anestesia dei sentimenti.

Gelsomino
Essenza che agisce fortemente sul piano emozionale, portando un messaggio di amore, ottimismo, euforia.
Infonde fiducia in sé stessi, dissolve paure e tensioni che imprigionano la sessualità.
Rimuove traumi o condizionamenti derivanti da un’educazione troppo rigida, moralistica. Insegna ad apprezzare il proprio corpo, a vivere la sensualità e porta alla scoperta del piacere.
Applicato sul sesto chakra permette una visione oltre la materialità; sul quarto chakra apre ai sentimenti e sul secondo chakra apre ad una sensualità consapevole.

Geranio bourbon
Essenza che cura le ferite profonde dell’anima, combatte la rigidità, la scarsa autostima.
Facilita la comunicazione ed il desiderio di manifestare quello che si prova intimamente.
Apre il cuore evidenziando gli aspetti affettivi e sentimentali e riportando equilibrio.

Mandarino
Porta gioia e buonumore, conforta il bambino interiore e facilita le espressioni legate alla fanciullezza. Aiuta a crescere con il giusto distacco dal passato, rimuove i traumi dei primi anni di vita; adatto a chi ha avuto un’infanzia difficile.

Neroli
Essenza che favorisce il contatto con la propria bellezza interiore, porta ad essere soddisfatti di sé, delle proprie doti e del proprio corpo.
Elimina l’insoddisfazione a tutti i livelli, dal piano spirituale a quello fisico; indicato per chi vive nello sforzo ossessivo di migliorare il proprio corpo.

Alghe
Essenza utile alle persone che tendono ad assumere atteggiamenti e comportamenti troppo rigidi.

Anice
Essenza che ha il potere di scacciare la tristezza, porta gioia e voglia di ridere.
Aiuta a lasciarsi andare, rompendo i lacci derivanti da un’educazione troppo rigida.

Muschio
Essenza che riporta alle origini, in profondità, eliminando sovrastrutture e condizionamenti; stimola la riscoperta dell’istinto e delle pulsioni originarie.
Utile per riattivare il desiderio sessuale ed esprimerlo senza inibizioni.

Salvia sclera
Essenza che stimola l’immaginazione e la creatività, facilita l’introspezione.

Verbena
Essenza ideale per le persone che sono prigioniere delle abitudini, porta il senso della meraviglia nella vita.



Ylang ylang
Profumo che insegna ad amare il proprio corpo, sgancia il pensiero dai suoi circoli viziosi e libera alla dolcezza delle emozioni.
E’ indicato ai soggetti che non riescono a mostrare i propri sentimenti. Essenza femminile per eccellenza, favorisce l’estasi dei sensi.


LUNA IN BILANCIA

Chi nasce con questa Luna ricercherà per tutta la vita un’atmosfera di pace ed armonia, poiché solo così può sentirsi sicuro e protetto ed esprimere le sue migliori qualità.

L’infanzia è generalmente incentrata su questo bisogno di integrazione, di armonizzazione con l’ambiente familiare: se ci sono dei problemi il bambino sentirà addirittura il bisogno di agire come un “tampone” cercando di mediare i conflitti, facendo da paciere.
Si è molto dipendenti dal giudizio degli altri, dal bisogno di essere accettati e fin da piccoli si può tendere a modellarsi e conformarsi alle richieste degli altri per non creare dispute e mantenere intatti armonia ed equilibrio.
Il rapporto con la madre é molto formale, si interiorizza una donna sicuramente molto attenta esteticamente ed intellettualmente, molto aperta con il mondo, sempre circondata da gente ma con grandi difficoltà per quanto concerne il contatto fisico e l’emotività.
Il bambino crescerà come impone la famiglia, con regole molto formali, azzererà la propria spontaneità, non dirà mai quello che pensa veramente perché sente che potrebbero nascere incomprensioni e conflitti che non può reggere.
Le emozioni sono idealizzate, si vogliono solo quelle positive, si tende sempre a reprimere quelle forti o che creano disagio, sopratutto la rabbia.
Da adulti, nei momenti di crisi riempiranno la mancanza di armonia facendo finta che tutto vada bene, abbelliranno la realtà o se ne dissoceranno completamente.
Nelle relazioni si vuole che tutto sia romantico, chiaro, brillante, non si sopportano intrighi ed ambiguità: ci si sente sicuri ed amati solo quando si viene elogiati, compiaciuti.
Non amano discutere, rifuggono da ogni dramma o presa di posizione; l’affetto per loro é nell’assenza completa di conflitti ed incomprensioni.
Per questa Luna lo scoprire che qualcuno la pensa diversamente o dire qualcosa che possa ferire l’altro la fa traballare ed andare completamente in crisi.
Si è troppo dipendenti dall’approvazione degli altri, ci si sacrifica per compiacere; ci possono essere frivolezze estreme, seduzioni e civetterie pur di essere amati e ricercati e creare un’atmosfera di affettività ed armonia.
E’ molto radicato il concetto che non si può desiderare niente che non abbia l’effetto di compiacere gli altri.
La dipendenza dagli altri, la necessità di essere sempre accettati, l’affabilità perenne davanti ad ogni situazione sono tutti ostacoli che si devono superare per arrivare alla “sincerità” verso sé stessi e verso gli altri.
Arrivare ad una sincera definizione di sé stessi e del proprio valore, imparare ad essere fedeli a sé stessi, trovare il coraggio di dire di “no” senza la paura delle conseguenze sono il miglior modo per rompere il meccanismo di questa Luna.

Hanno un talento innato per la diplomazia e la capacità di capire quello di cui necessita l’altra persona.
Ottimi mediatori, trovano sempre il momento più opportuno per l’azione.
Hanno il grande dono di saper creare ambienti e situazioni piacevoli, di far sentire tutti a proprio agio, irradiando atmosfere di delicate tenerezze, parole dolci e comprensione affettiva verso gli altri.
La loro sensibilità verso la bellezza gli apre il cammino nel mondo dell’estetica e dell’arte in generale.


Essenze consigliate:

Camomilla blu matricaria
E’ un’essenza di verità, che porta all’onestà, aiuta ad essere sinceri con se stessi e con gli altri, lavora sulle bugie.
Applicata sul quinto chakra porta ad una comunicazione sincera.

Cipresso
Rinforza personalità e carattere; essenza indicata per chi si lascia influenzare, per chi non sa dire mai “no”.
Lavora sull’autostima, sui condizionamenti, aiuta a concentrarsi e focalizzare, riporta al proprio centro, aiuta a connettersi con le proprie emozioni.

Geranio bourbon
Essenza che combatte la scarsa autostima, facilita la comunicazione ed il desiderio di manifestare ciò che si prova profondamente.
Applicata sul terzo chakra stimola il riequilibrio e dona autostima; sul quarto chakra apre il cuore e fa emergere i sentimenti.

Abete bianco
Essenza che dona coraggio e fiducia in sé stessi.

Angelica
Dona potere, aumenta l’autorità; é indicata per le persone che hanno bisogno di imporsi, contrasta la scarsa stima di sé stessi e l’insicurezza, aiuta a reagire ed affermare la propria volontà.

Betulla
Essenza efficace per tutte le forme di paura, insicurezza, scarsa autostima; espande la coscienza.

Cardamomo
Valido aiuto per superare la paura dell’abbandono; preziosa per le persone che si uniformano agli altri, sono sempre accondiscendenti per la paura di essere esclusi.
Per chi si nasconde dietro una maschera di equilibrio perenne e cela i veri sentimenti.

Cedro legno
Essenza che lavora sull’autostima, sulla dignità; utile per ricontattare la propria volontà.
Aiuta a guardarsi nel profondo, porta stabilità, porta in superficie ciò che é celato.
Aumenta la coscienza di sé, scioglie la paura di quando non si è consapevoli di ciò che si può fare, aiuta tutti i processi di trasformazione.
Applicato sul terzo chakra lavora sull’identità.

Origano
Essenza che rinforza l’autostima.

Pino
L’essenza che dispensa con il suo aroma é stata accumulata per secoli dalla terra e dal cielo: risveglia il coraggio, la tenacia ed apre la porta alla coscienza di sé ed all’espressione della personalità.
Cancella ogni timore derivante dalla paura del giudizio degli altri, rinforza il carattere ed é perfetta per gli insicuri.

Tsuga
Per il bisogno continuo di approvazione.

Vetiver
Questa essenza rappresenta la stabilità: é un’essenza di ancoraggio con le energie della terra perfetta per chi perde il contatto con il proprio centro vitale.
Riporta al proprio centro, rende più padroni di sé stessi, non lasciandosi dominare dalle emozioni e dalle opinioni altrui.


LUNA IN SCORPIONE

In questa Luna generalmente la figura materna introiettata è di una donna onnipotente con molti lati oscuri che il bambino coglie pienamente con la sua grande sensibilità e ricettività.
In futuro dovrà sviluppare un’attitudine ottimistica verso la vita, imparare a perdonare per non portare con sé le sensazioni angoscianti recepite nell’infanzia.
Nel periodo prenatale spesso si vive in contemporanea alla gioia della nuova nascita una morte (può essere anche solo simbolica) che incide molto sui sentimenti della madre; ci si nutre del suo stato depressivo, della sua sofferenza, dell’atmosfera lugubre che si instaura nella casa.
Dall’ambiente affettivo si registrerà questa intensa ambivalenza tra nutrizione, affetto e sentimenti di morte e dolore.
Il rapporto con la madre é morboso, fusionale: lei ”sa” sempre esattamente quali sono i bisogni del suo bambino, li anticipa continuamente, vuole carpire e controllare ogni sua emozione.
Lui non discute, non sa quali sono veramente le sue necessità, non riesce ad avere desideri indipendenti, è in fusione totale con lei: il desiderio della mamma è “il bambino stesso”.

Crescerà registrando inconsciamente che tutto quello che lo nutre in qualche modo lo rende prigioniero, lo distrugge.
In questa fusione con la madre si vive una grande ambivalenza: da un lato si gode di essere una sola cosa con la mamma, dall’altro lato si perde la propria identità e si viene assorbiti da un desiderio così grande a cui é impossibile mettere limiti.
La sicurezza si troverà in questo meccanismo Lunare ambivalente: essere assorbiti insieme alla ricerca disperata di sottrarsi dal proprio desiderio di fusione nell’altro, fondersi o scappare da questo desiderio totalizzante.
Le Lune in Scorpione generano sempre situazioni di fusione e di conflitto, perché ciò genera sicurezza.
Questa é la ragione per cui entra sovente in relazioni conflittuali, distruttive, rifuggendo da quelle nutritive.
Paradossalmente quello che é tossico (dipendenze di ogni tipo) diventa fonte di nutrimento e viceversa quello che nutre si registra come tossico.
Nelle situazioni di sofferenza e potenzialmente distruttive l’individuo inconsciamente si sente comodo e sicuro.
Quando amano è senza limiti, le loro relazioni sono molto intense, devono divorare o venire divorati, o si rinchiudono in un loro spazio immaginario irraggiungibile (caratteristica di tutte le Lune in acqua), dove nessuno li può avere.
Si instaurano sempre relazioni di tipo mafioso: “ti amo, ti proteggo ma diventi mio”; non si accettano compromessi e comportamenti autonomi da parte dell’altro, perché nel movimento cessa la fusione e quindi simbolicamente si muore.
Si sentono sicuri e protetti quando hanno il totale controllo nelle situazioni, sono profondamente diffidenti verso gli altri ed il mondo: questo porterà inevitabilmente ad attuare modalità inconsce manipolatorie.

In queste Lune c’è un vero e proprio occultamento dei veri sentimenti: nonostante l’intensità delle loro emozioni non esprimono mai veramente ciò che provano.
Questo perché il loro mondo emozionale così smisurato ed intenso è anche terribilmente ambivalente: quando dice “ti amo” ad una persona, un lato di lui sta dicendo ”sempre uniti per il resto delle nostre vite”, mentre l’altro polo dice ”non mi avrai mai!”
Solo quando romperà il suo meccanismo Lunare riuscirà ad entrare liberamente nelle relazioni affettive, differenziandosi e permettendo così autonomia all’altro.

Hanno un grande talento nel sostenere le intensità emozionali: questo gli permette di accompagnare e aiutare gli altri in situazioni difficilmente tollerabili per la gente comune.
Si sentono “come a casa” nel dolore e nella sofferenza, dove regna il mistero e lo sconosciuto, dove affiorano le emozioni più oscure, diventando persone che eccellono nell’aiutare gli altri (terapeuti, medici, guaritori).


Essenze consigliate::

Copaiba
Questa essenza è una sorta di balsamo che lenisce le ferite, le lacerazioni dell’anima.
E’ un olio di “pulizia” che rimuove ed elimina ristagni di energie negative, toglie tutti i rifiuti: viene chiamato il “propoli “delle energie sottili.

Leleswha
Essenza che purifica e pulisce in profondità, aiuta ad allontanare pensieri ed emozioni negative ed a sentirsi puri.
Combatte le sensazioni di “sporco”, portando la persona ad una dimensione spirituale superiore, alla scoperta del candore originario.
Rimuove tutti i sentimenti negativi, i sensi di colpa che impediscono l’apertura del cuore.

Ledum
Essenza stimolante e purificante, fa riaffiorare ed equilibra tutti i conflitti e le energie disarmoniche.
Rimuove i sensi di colpa, é un vero e proprio antidoto alle negatività.

Mirto
Elimina tutte le sensazioni di sporco ed i ristagni psichici, rimuove il senso di colpa provocato da conflitti emozionali radicati nel passato.
Essenza che é un vero e proprio antidoto all’egoismo, al sadismo, al masochismo.
Pulisce in profondità, aiuta ad amarsi e ad aprirsi alla compassione.
Pulisce tutti i corpi sottili.

Pompelmo
Essenza di liberazione, ideale per sciogliere i lacci psichici che limitano la libertà.
Combatte le dipendenze sia fisiche che psicologiche.
Olio che viene utilizzato in casi di tossicodipendenza, alcolismo ed in tutte le situazioni di blocco.

Ajowan
Essenza purificante e pulente, ideale per quando si vuole cancellare il passato.

Alghe
E’ un’essenza purificante, racchiude tutte le virtù del mare, agisce in profondità eliminando ristagni e blocchi.
Porta equilibrio, spazza via il vecchio e fa aprire al nuovo.

Ginepro
Essenza fortemente protettiva, pulisce l’aura da energie dense e stagnanti.
Per chi si sente in colpa, é un antidoto alla rabbia ed alla gelosia.

Rosa
Essenza che libera il cuore dalla sofferenza, dal senso di colpa, aprendo all’amore incondizionato ed alla comprensione.
Smuove blocchi, traumi, rancori e sentimenti distruttivi; simboleggia la purezza, guarisce tutte le ferite dell’anima.

Ravensara
Simboleggia il vento con il suo potere di disperdere le visioni negative.

Elicriso
Questa essenza simboleggia la luce, che dissolve le ombre e rischiara ogni situazione.
Rimuove tutti i traumi che hanno lasciato un segno ed invita a cercare dentro di sé uno spazio di calma e calore.

Bergamotto
Ha una forte azione sulla psiche, risolleva l’umore facendoci sentire subito meglio.
Ideale per quando si è invasi da pensieri negativi, scaccia le sensazioni pesanti ed opprimenti ed attiva le energie di guarigione rasserenando immediatamente.


LUNA IN SAGITTARIO

Il bambino con questa Luna cresce generalmente in un’atmosfera di fiducia, di espansione e di allegria.
L’infanzia é caratterizzata da grande vitalità, é circondato da persone che gli danno la fiducia necessaria per entrare in contatto con l’avventura della vita.
La modalità affettiva permette al bambino molto spazio proprio e lo riempie di stimoli.
Non si sentirà mai abbandonato, sarà libero e protetto, con qualcuno sempre vicino che gli faciliterà il gioco e l’apprendimento
La famiglia generalmente crede nella bontà della vita; spesso sono famiglie con credenze religiose o politiche: sono persone che hanno una fede ed un credo.
La disposizione di base nei confronti della vita sarà ottimista, vitale, giocosa. E’ come se la vita non avesse ostacoli: il bimbo sente che tutto ha un senso, un ordine e questo gli dà forza e sicurezza.
Generalmente da adulti si ricorda un’infanzia felice, ci sono pochi ricordi traumatici: il dolore appartiene solo al mondo degli adulti, al quale ci si adatterà crescendo.
La madre è una donna piena di interessi, avida di conoscenza, di cultura e portata all’esplorazione di cose nuove. Amante dell’avventura, comunica al figlio fiducia in sé e nella vita.
Ci sono molte analogie con la Luna in Leone: la persona riceve una fortissima valorizzazione di sé che diventa il suo pilastro fondamentale.
Sono soggetti che hanno sempre bisogno di muoversi, di ampliare sempre più i loro orizzonti, sempre perennemente inquieti.
Questa Luna nella vita partirà dal presupposto che sempre ci sarà abbondanza, benessere, vitalità e libertà.
Quando si sente insicura, non protetta, per alleggerire i suoi problemi dirà ”tutto si risolverà”, negando ogni conflitto o complessità della vita: negare è la modalità di difesa preferita.
Non sapendo prendere contatto con la dimensione reale dei problemi, viaggiare realmente o con la fantasia diventa la sua modalità di fuga, per sentirsi di nuovo libera ed ampliare la sua visione.

Quando appaiono condizioni avverse la Luna in Sagittario dirà sempre ”è tutto a posto”, perché la sicurezza è associata al buon umore ed all’allegria.
Metterà sempre distanza tra sé ed i problemi, senza risolverli, trovando sempre soluzioni ottimistiche.
E’ una Luna presuntuosa e permalosa, sempre convinta di essere nel giusto.
La persona vive pensando di aver capito tutto della vita e della natura umana, mantenendosi in equilibrio con la sua fede: dubitare la rende estremamente insicura.
Si nasconde nella sensazione di aver capito i principi della vita: sono persone che devono sempre dire agli altri quello che devono fare, danno sempre consigli, si sentono bene quando dispensano le loro verità tranquillizzanti.
Spesso la persona tende a riflettere il sapere degli altri, sposa teorie altrui senza averle realmente vissute: diventano ottimi discepoli di grandi maestri, senza mai vivere l’esperienza in prima persona.
C’é una distanza abissale fra il loro mondo felice e le loro parti oscure.
E’ importante dimostrare ad una Luna in Sagittario che provare dolore é una condizione umana e possibile.

E’ la Luna più generosa dello Zodiaco, ha il talento di potersi connettere con la sintesi creativa e positiva di tutte le cose e trasmetterla agli altri.
Hanno la capacità di riuscire a trasmettere a chi è intorno a loro vitalità e fiducia nell’esistenza con la loro allegria e simpatia.


Essenze consigliate::

Vetiver
Indicata per chi perde il contatto con il proprio centro vitale, quest’essenza rappresenta la stabilità, l’ancoraggio con le energie della terra.

Angelica
Essenza legata alla terra, dona calma, forza e stabilità.
Ideale per scoprire dentro di sé, nella calma, la capacità di scegliere, decidere ed agire nelle diverse situazioni.

Sedano
Indicata per portare la persona in uno stato di calma e tranquillità, insegna ad affrontare i pensieri, le preoccupazioni e le difficoltà.

Chiodi di garofano
Essenza che contrasta il distacco dalla realtà.
Aumenta la resistenza nei momenti difficili, concilia il mondo della realtà e della concretezza con quello delle fantasie e delle aspirazioni.

Cipresso
Questa essenza riporta al centro, radica.

Calamo
Ideale per chi perde il contatto con gli aspetti della realtà, radica e non permette di fuggire nella fantasia.

Cassia
Essenza che predispone alla calma , alla dolcezza e ai piccoli gesti di piacere.
E’ ideale per le persone che sono sempre in movimento, privandosi in questo modo di grandi e piccole gioie della vita che per la troppa fretta non colgono.

Zenzero
Essenza che riporta alla realtà, spinge a reagire e non fuggire.

Rosmarino
Applicato sul sesto chakra dona chiarezza alle visioni.

Benzoino
Per le persone dogmatiche.

Legno di rosa
Calmante e rilassante, aiuta a trovare un compromesso nelle situazioni difficili, ammorbidisce le prese di posizione troppo rigide.


LUNA IN CAPRICORNO

Il bambino con questa Luna nasce generalmente in un contesto familiare molto austero, senza calore.
La madre é una donna efficiente, pratica e responsabile, ma poco incline al contatto fisico ed alla sfera emotiva. E’ distante, autoritaria, risponde con affetto solo davanti all’obbedienza ed al rispetto di regole chiare ed esplicite.
Il bambino fin da piccolo vive continue privazioni, non si rispettano i suoi tempi e ritmi e gli si richiede una maturità ed una responsabilità da adulto. Il ricordo di questa esperienza di “freddo intenso”, di restrizione, formerà una parte importante nella sua memoria emozionale.
Da subito imparerà ad occuparsi di se stesso e gli verrà chiesto di adattarsi ai bisogni degli altri, imparerà il senso del dovere e del sacrificio: ci si sente amati se si basta a se stessi, se si è necessari e di sostegno agli altri.
Il bambino, sentendosi solo e rifiutato, cercherà in tutti i modi di ottenere attenzione ed affetto dalla madre, scoprendo che l’unica maniera in cui viene apprezzato è per quello che fa e non per quello che é.
Il rifiuto da parte della madre, il non sentirsi desiderato ed il senso di abbandono saranno il centro del conflitto psichico di questa Luna: per non correre il rischio di subire altre privazioni e dolore, cercherà sempre di essere autosufficiente.
Penserà “ se manifesto i miei bisogni nessuno mi ascolta ed allora faccio da solo”.
La qualità protettiva di questa Luna si traduce in una enorme capacità di contrazione e concentrazione, si minimizzano le necessità limitandole all’essenziale al fine di auto-sostenersi ed essere bastanti a se stessi.
Accetterà la sua solitudine piena di obblighi e restrizioni sentendo che solo in questo modo ha il benestare della mamma: non farà richieste per non vivere la frustrazione del rifiuto; arriverà ad auto-privarsi pur di non avere bisogni.
Non avere bisogno degli altri, non sentire necessità è sinonimo di sicurezza, di autosufficienza, di maturità.
L’essere sempre occupato, vivere con il minimo necessario gli dà sicurezza.
Ricercherà il riconoscimento sociale per sublimare il mancato riconoscimento affettivo.
Dietro a questa maschera di persona autosufficiente, solida e solitaria, si nasconde un bambino con un grande vuoto emotivo, convinto di essere forte, di aver superato le ferite dell’infanzia: si é costruito una struttura autosufficiente all’esterno per nascondere la sua grande carenza affettiva interiore.
Ma nessuna Luna è più bisognosa di affetto di questa, nonostante il continuo negare le necessità emotive e l’affermazione di non avere bisogno di alcuno.
Quando scopre il suo grande vuoto, ritorna un bambino che richiede in un solo colpo la soddisfazione di tutti i bisogni mai espressi nell’infanzia, che crede di soddisfare creando vincoli simbiotici e dipendenti, reagendo così all’enorme solitudine interiore.
Tutto il dolore, le privazioni del vissuto affettivo verranno trasferiti su una sola persona o situazione.
Arriverà a chiedere così tanto che gli altri, non riuscendo a soddisfare tale richiesta, ad un certo punto lo rifiuteranno, ricomponendo così il circuito del suo meccanismo Lunare, fatto della solita frustrazione del “non posso chiedere perché é frustrante, se chiedo vengo rifiutato, abbandonato…“.

La concentrazione, la responsabilità, la capacità di sostenere l’energia per un lungo tempo sono tutti talenti di questa Luna.
Sono persone di buon senso, pazienti e perseveranti.


Essenze consigliate:

Mandarino
Essenza che porta la gioia ed il buonumore, conforta il bambino interiore e facilita le espressioni legate alla fanciullezza.
Rimuove i traumi dei primi anni di vita in chi ha avuto un’infanzia difficile; aiuta a ritrovare il bambino che è in noi.

Anice
Scaccia le tristezze, porta una ventata di gioia e buonumore. Essenza che dona la capacità di lasciarsi andare vincendo i limiti provenienti da una educazione troppo rigida.

Verbena
Porta il senso della meraviglia in ogni cosa.

Cassia
Predispone alle effusioni, alla dolcezza ed alla ricerca del piacere.

Palmarosa
Essenza che porta dolcezza, ideale per le persone che si nascondono dietro l’dea di non avere bisogno di affetto: li fa sentire amati e coccolati. Utile per rendere più accettabile un luogo od una situazione.

Rododendro
Facilita il flusso delle energie nei chakra più alti.
Aiuta a staccarsi dalle cose terrene, per chi è troppo legato alla terra ed alla concretezza; apre ad una nuova visione.

Salvia sclera
Stimola la creatività, l’ispirazione e le visioni.

Sandalo
Spoglia dalle maschere ed aiuta ad esprimere quello che è in noi. Utile per le persone che sono state costrette ad erigere barriere e ad indossare una maschera e si trovano ormai prigioniere di loro stesse.
Facilita l’apertura del cuore ed elimina le eccessive difese.

Gelsomino
Rimuove traumi e condizionamenti derivanti da una educazione rigida, moralistica.
Insegna ad apprezzare il corpo, a vivere la sensualità ed il piacere, spinge alla ricerca di appagamento.
Applicato sul sesto chakra dona una visione oltre la materialità, applicato sul quarto chakra apre ai sentimenti.

Benzoino
Cicatrizza le ferite dell’anima, riporta equilibrio. Scalda il cuore contrastando il distacco emozionale di chi è troppo arroccato nelle regole, rimuove i pensieri fissi, apre e libera il cuore.

Arancio amaro
Porta gioia e felicità. Ideale per chi vede tutto grigio, risveglia l’affettività e l’amore.

Ylang ylang
Scaccia la tristezza interiore, aiuta ad esprimere i propri sentimenti, ad esternarli, porta serenità. Agisce sul lato femminile, stimolandone lo sviluppo; lenisce il senso di frustrazione.



LUNA IN ACQUARIO

“Mia Madre è il cielo, l’unico tetto sono le stelle, tutto può succedere dentro questa casa infinita e trasparente. Questa madre non sarà mai uguale a se stessa: sarà distante e vicina nello stesso tempo, assente e presente, immensa e vuota” (2).

In questa Luna l’unica sicurezza é in uno spazio indeterminato, dove il rinnovamento é l’unica costante e l’unico rifugio è “l’assenza di rifugio”.
Permanere in tutte le situazioni significa non appartenere a nessuna, non riconoscere in nessuna un calore ed una intimità esclusiva. Le qualità di intermittenza, imprevedibilità, instabilità emotiva sono il contorno affettivo del bambino con questa Luna.
Nella madre generalmente prevale molto di più il senso di libertà che quello di protezione.
Ci sono pochi abbracci, é una madre che un attimo gli dice ”sei il mio tesoro” ed un attimo dopo si allontana per un lungo tempo.
La discontinuità sarà la condizione che accompagnerà questo bambino nell’infanzia: per lui il passaggio dalla presenza all’assenza della mamma é una normalità.
Possiamo però immaginare il mondo di angoscia che assale il bambino quando la corrente affettiva viene sospesa senza preavviso: si viene per un attimo privati dell’ossigeno, si rimane sospesi per un istante e anche se tutto ritorna come prima, si registra questo attimo di vuoto.
Questa esperienza di vuoto non si esprime come nella Luna in Capricorno con freddezza e frustrazione: qui l’affetto é molto, ma si spezza continuamente, si interrompe.
Non lo porterà comunque mai in uno stato di solitudine od a cercare quello che non arriva, rimarrà comunque aperto ad altre modalità affettive: lo obbligherà ad aprirsi al nuovo abbandonando le sue sicurezze emotive.
Registrerà che la sicurezza, la protezione, in qualsiasi momento possono venire meno.
Ogni volta che entrerà in relazione con l’altro rivivrà lo stesso terrore che da un momento all’altro tutto si possa frantumare, distruggere: ogni volta che si vive un’emozione si vive in contemporanea l’angoscia dell’interruzione.
Nelle loro relazioni si dimostrano persone socievoli, aperte, ma in realtà sono molto impauriti e sempre pronti a scappare davanti a situazioni emotive profonde.
Si ritraggono dall’intensità emotiva mantenendo distanza e distacco, nascondendosi dietro la critica e la presunzione di essere diversi da quella massa di persone che provano sentimenti banali e mielosi.
Preferiscono condividere idee, amicizia piuttosto che intimità.
Per le persone con questa Luna sarà molto difficile stabilire o creare una coppia monogama od una famiglia convenzionale.
E’ più facile che si occupino di gruppi di azione a favore della famiglia che della propria famiglia.
Le Lune in Acquario tendono a razionalizzare quello che sentono ed a ricercare negli altri e nei gruppi un appoggio per proteggersi dall’intimità.

Si esprimono molto bene a livello sociale, hanno grandi capacità di aiutare gli altri, di accompagnarli nella loro crescita, senza dipendere o creare dipendenza.
Possono essere ottimi terapeuti per la loro grande capacità di decodificare situazioni di grande intensità mantenendo un distacco emozionale straordinario.

Essenze consigliate:

Cisto
Essenza spirituale, favorisce l’introspezione.
Scioglie la paura e le zone di gelo, elimina l’anestesia dei sentimenti e ne aiuta il contatto.
Applicato sul quarto chakra apre ai sentimenti.

Geranio bourbon
Facilita l’espressione ed il contatto delle emozioni, aiuta a comunicare con la propria interiorità.
Applicato sul quarto chakra apre il cuore e fa emergere i sentimenti.

Melissa
Agisce su tutta la sfera emotiva.
Applicato sul plesso solare è utile per equilibrare, associato anche a Camomilla romana.

Lavanda
Essenza equilibrante per eccellenza, bilancia i chakra inferiori con quelli superiori, favorendo il riequilibrio energetico.
Si consigliano poche gocce sul cuscino per ritrovare le percezioni sottili soffocate dalla mente, per ricontattare sé stessi a tutti i livelli.
Ha azione equilibrante e calmante se applicato sul plesso solare.

Cipresso
Per entrare in contatto con le proprie emozioni.

Sandalo
Facilita l’apertura del cuore eliminando paure ed eccessive difese.
Applicato sul quarto chakra apre ai sentimenti bloccati da una esagerata razionalizzazione; sul secondo apre alle emozioni ed alla sensualità.


LUNA IN PESCI

Il bambino che nasce con questa Luna generalmente si sente avvolto in una qualità materna onnipresente che va oltre il normale vincolo di madre e figlio.
La sua matrice affettiva si può configurare nell’archetipo di una ”Madre Universale,” profondamente legata alla catena delle madri della sua stirpe.
In questa Luna vivere la propria individuazione è un compito molto faticoso perché é troppo forte il desiderio di ritornare alla vissuta sensazione di unità e completezza.
Ci si deve differenziare completamente da uno stato dove non esiste distinzione.
Si è completamente in simbiosi con il mondo emozionale della madre, diventando un contenitore delle sue emozioni; si fa fatica a tagliare il cordone ombelicale.
La madre a sua volta non ha ancora tagliato il cordone con la propria madre: c’é un laccio generazionale di molte madri che resta attivo inconsciamente nel bambino.

Sono persone ipersensibili, spugne psichiche che assorbono involontariamente i pensieri e le emozioni degli altri, non riuscendo più a distinguere le proprie dalle altrui.
Per questi individui sarà molto difficile crearsi una qualità psichica differenziata e stabile: si é completamente immersi nell’inconscio collettivo delle emozioni umane.
Completamente persi dentro i loro sogni, percezioni e visioni, gli é impossibile discernere tra il mondo reale e la fantasia.
La beatitudine di questo mondo senza differenziazione sarà il loro rifugio più sicuro ed attraente.

Queste persone vivono nel desiderio e nell’illusione che il mondo esterno sia come il loro focolare: sognano una vita in cui la condizione di adulto responsabile sia più lontana possibile. Quando scoprono che questo non é realizzabile, si ritirano in sé stessi, entrando nel loro “rifugio incantato”.
Il loro meccanismo lunare é legato all’evasione.
Una forte introversione impedisce agli altri l’accesso al loro mondo interno, alle loro emozioni più profonde. Si accentua la difficoltà reale di verbalizzare, si anela ad una comunicazione simbolica che diventa la loro matrice di sicurezza.
Fanno fatica a parlare dei loro problemi, tutto viene occultato nel mondo della fantasia, esibendo una maschera silenziosa che confonde tutto.
Non sarà facile rinunciare a questo mondo incantato ed accettare il limite del mondo adulto, trovare un equilibrio tra la durezza della realtà e la loro sensibilità.
La presenza del dolore, il limite, la violenza, sono incompatibili con lo spazio occupato dall’infinito dialogo immaginario con la “madre” che li protegge dalla crudezza del mondo: questo dialogo li condannerà ad un mondo di eterna fanciullezza.
Attraversare la disillusione della crescita sarà il primo passo per diventare adulti.
Quando incontreranno difficoltà nella vita, la malinconia, la depressione diventeranno il loro più poetico e sofferente rifugio.
Nelle relazioni trovano sempre persone bisognose da “salvare”: si prenderanno cura di loro in modo esagerato. Nel prendere contatto con la debolezza ed i bisogni altrui vanno in fusione completa, abbandonandosi senza porre alcun limite.
Assumeranno un ruolo materno nelle relazioni amorose, riattivando l’archetipo caratteristico di questa Luna. Questa esperienza li porterà a sperimentare spesso l’abbandono da parte del partner, perché una volta guarito andrà alla ricerca di un legame più maturo.

Creatività, estro, fantasia, poesia sono tutti talenti di questa Luna, se non li tiene per lei!
Chi nasce con questa Luna diventa automaticamente veicolo per la protezione delle persone bisognose, mettendo il proprio grande spirito compassionevole a disposizione di tutti.


Essenze consigliate:

Calamo
Essenza che radica, utile per le persone che perdono il contatto con la realtà.

Albero del tè
Indicata per schermarsi dalle influenze esterne, bilancia il rapporto tra il conscio e l’inconscio.

Basilico
Essenza adatta alle persone che si distraggono facilmente, stimola l’attenzione e la concentrazione.
Dona chiarezza eliminando la confusione.

Cedro legno
Olio indicato per guardare nel profondo, per andare a ritroso nel tempo, portando in superficie tutto ciò che é nascosto.
Ricontatta la nostra volontà, aumenta la coscienza di sé.
Agisce su tutto quello che é cronico e cristallizzato, stimolando i processi di trasformazione.
Applicato sul terzo chakra lavora sull’identità.

Chiodi di garofano
Facilitando l’apertura verso l’esterno, è molto utile per le persone introverse.
Aiuta le persone distratte a prestare attenzione verso quanto le circonda, contrasta il distacco dalla realtà.

Cipresso
Utile per chi perde la propria individualità, aiuta a socializzare senza perdersi negli altri.
Riporta al proprio centro.

Elemi
Essenza di collegamento tra due opposti, concilia il lato spirituale con quello fisico, la fantasia con la realtà: utile per le persone che scelgono di vivere solo un polo escludendo l’altro.

Manuka
La parola chiave di questa essenza é “guardiano”: è utile per chi si sente vulnerabile, privo di barriere e protezioni.
Per chi non riesce a mettere limiti, questa essenza difende dal contatto con le persone, difende, citando Luca Fortuna, dai “vampiri psichici”.
Sedano
Aiuta a tradurre in modo razionale tutte le intuizioni, a riportare nella realtà le immagini e le percezioni sensoriali.

Vetiver
Essenza di ancoraggio con la corporeità e con le energie terrene, da cui attingere per tutti i momenti di sradicamento, per la perdita di controllo con il proprio centro vitale.

Cannella
Essenza simboleggiante il fuoco, la forza della vita, stimola il potere creativo, il desiderio di realizzarsi.
Energia molto potente, rimuove ogni tipo di attaccamento, aiuta a tagliare i ponti con il passato.

Ginepro
Essenza fortemente protettiva; mette una barriera tra l’individuo e l’esterno.
Libera da tutti i condizionamenti.
Applicata sul terzo chakra protegge dagli influssi negativi che penetrano dal plesso.

BIBLIOGRAFIA
1. Alessandra Comneno : “La Luna” – Mirdad Editore, 2006
2. Luca Fortuna: “Aromaterapia per l’Anima” – Xenia Edizioni, 2005
3. Luca Fortuna: “Aromaterapia naturopatia” - Edizioni Enea,2006
4. Mara Bertona: “Il grande libro dell’Aromaterapia e Aromacosmesi” – Xenia Edizioni,1998
5. Eugenio Carutti: “Las Lunas” – Casa XI Editorial,2000
 

 
 
 
Per informazioni e prenotazioni:
Scrivi a info@eridanoschool.it
Telefona al numero 338/5217099 - P.IVA: 10220350010