sabato 19 ottobre 2019
Blog di Lidia Fassio
Contatti
Richiedi informazioni
Organizza un corso
Collabora con noi
Sondaggio
Lidia Fassio
I Docenti
Scuola d'Astrologia
Scuola Itinerante
Corso di formazione
Corsi Propedeutici
Corsi Esperienziali
Astrologia Karmica
Corsi Estivi/Eventi
Corsi Online
Seminari di Astrologia
Astrologia Evolutiva
Storia dell'Astrologia
Rubriche di Astrologia
Articoli di Astrologia
Astrologia Psicologia
A scuola di Astrologia
Astrologica
Astrologia Studi
Astrologia Libri
News di Astrologia
Good News
Oroscopo del giorno
Oroscopo del Mese
Oroscopo dell'anno
Segno del Mese
Tema Natale
Consulenza Astrologica
Counselling Astrologico
Blog di Lidia Fassio
Il Diario di S. Zagatti
Laboratorio dei sogni
Forum di Astrologia
 

CALCOLI ASTROLOGICI
     Tema Natale
     Tema di Coppia
     Transiti
     Transiti del giono
     Cielo del Giorno

MULTIMEDIA
     Video di Astrologia
     La TV di Eridanoschool

 

NEGOZIO ONLINE

IDEE REGALO
     Tema natale stampato

TEMA NATALE
     Bambino
     Sinastria
     Transiti
     Integrato
     Psicologico

OROSCOPI A TEMA
     Lavoro
     Partner Ideale
     Famiglia

CONSULTI TELEFONICI
     con Lidia Fassio

OROSCOPO KARMICO
     con Tiziana Ghirardini

DOMANDE/RISPOSTE
    Risposte Online

CORSI ONLINE
    Propedeutico

ALBATROS
    Rivista di Astrologia

SCUOLA ACCREDITATA
COUNSELOR OLISTICO
OPERATORE OLISTICO

CORSI
CALENDARIO CORSI
CONFERENZE
SEMINARI
CORSI 2019/2020
ANNO NUOVO
ULTIMO MINUTO
EVENTI

AREA RISERVATA
REGISTRATI AL SITO
FAI IL LOGIN
DIZIONARIO NOMI
PERSONAGGI FAMOSI
DIZIONARIO SIMBOLI
NATI OGGI
CIELO DEL MESE
Inserisci il tuo indirizzo Email e sarai informato sulle attività promosse da Eridano School.


 
 


    IL FORUM DI ERIDANO SCHOOL - ASTROLOGIA E DINTORNI

  FORUM - Torna indietro - Torna al Forum - Inserisci una risposta

DOMANDE e RISPOSTE
   
  MI PREOCCUPA MIO FIGLIO
discussione inserita da Nina
 
Una mia amica mi ha indirizzato qui e leggendo qua e là credo che sia il posto giusto...Non guardatemi come una mamma ansiosa ma sono preoccupata per uno dei miei figli. Esce poco, è sempre uscito poco. Sempre stato un poco taciturno e solitario. Ha amici ma molti di loro hanno la ragazza...io non credo che lui ne abbia mai avuta una.....Io invece vorrei avere anche da lui bei nipotini...Quattro anni fa gli è stato asportato un tumore maligno da una parte intima....è andato tutto bene e non ha avuto bisogno di terapie...se ci penso il modo in cui ci siamo accorti di questo tumore è stato casuale ma fortunatamente giusto in tempo perchè non si era espanso eccessivamente.....Qualcuno ha la bontà di dirmi se posso stare tranquilla perchè anche lui avrà il suo amore ed una partner da vivere? lui è nato il 13-04-1982 ore 2.20 prov. AQ. Grazie, Nina

____________________________________________________________________________________________________

 RISPOSTE A QUESTA DISCUSSIONE 9 - Inserisci una risposta a questa discussione
 
A CURA DI
inserita il 20/04/2008 00:17:50

- Ragazzi la aiutiamo un pò?!



Elisa
 
inserita il 20/04/2008 07:17:47

- Cara Nina,
purtroppo durante il week-end Lidia(e altre) non sono presenti, lei credo sia una delle persone più adatte nel risponderti su qualcosa di così delicato.
Da domani sarà presente, vedrai che ti risponderà,se così non fosse è perchè gli sfugge...tu magari prova a ripostarla di nuovo verso martedì.

Ale

Ale70
 
inserita il 20/04/2008 08:25:13

- cara Nina,
ti risponderò sicuramente domani.. Oggi sono fuori casa e non posso fare il tema natale.
Un saluto Lidia

Lidia
 
inserita il 20/04/2008 17:17:03

- Intanto vi ringrazio. E vi aspetto domani. Grazie, Nina

Nina
 
inserita il 22/04/2008 20:26:11

- cara Nina,
credo che sarebbe bene che tu stessi tranquilla anche perchè, forse, anche a lui non fa bene la tua ansia.. Ricordati che i figli sentono tutte le nostre aspettative.. magari lui adesso non se la sente.. o, semplicemente non ha ancora trovato la persona con cui lui vuole accasarsi e creare una famiglia.
E' comunque un Ariete.. ha bisogno di movimento, di esperienze.. non è una persona facile ad una relazione stabile.. e credo che tu, forse finisci con il pressarlo per un bisogno che è molto più tuo che suo.

I figli in genere non sono mai come noi li desideriamo e voliamo.. ma devono essere compresi e capiti anche quando non fanno le scelte che desideriamo noi.
Credo che sia fondamentale che lui abbia risolto i problemi di salute e quindi, che tu debba essere profondamente felice per questo.. permettendogli adesso di vivere la vita come la vuole vivere lui.

Adesso tra l'altro ha una quadratura di Plutone a Marte e di Giove a Saturno e a Plutone ed io direi che ci sono delle cose che stanno cambiando dentro di lui e forse è anche un momento in cui ha bisogno di essere lasciato tranquillo e non pressato perchè dentro è in una fase di crisi sua personale che può riguardare anche la sua sessualità e la sua affermazione.
Cerca di capire come si gioca questa quadratura e di vedere quali sono le sue preoccupazioni e difficoltà.. e metti da parte i tuoi bisogni.. oggi sono prioritari i suoi.
Con affetto Lidia

Lidia
 
inserita il 22/04/2008 20:50:59

- Cara Nina,

avevo incominciato l'altro giorno a risponderti poi ho lasciato stare perchè da una parte io sono sempre un pò dura quando certe madri fanno certe richieste e dall'altra parte invece non mi sento in nessun diritto di dire niente perchè io ancora non sono madre e, in teoria, non posso capire.
Però visto che insisti per chiedere che qualcuno ti risponda mi permetto di farlo e scusami già da ora se sarò poco delicata.

Ciò che mi aveva colpito erano le tue pretese verso di lui, tu vuoi dei nipotini da lui ....e la mia domanda spontanea era ....perchè non ti prendi delle bambole oppure perchè non ti dedichi ai tanti bambini poveri, malati o senza amore che ci sono in giro se senti tanto la voglia e la necessità di occuparti di qualcuno, di amare qualcuno?

Scusa la mia durezza e la schiettezza, forse sono anche molto sfacciata, ma penso che, anche se è difficile, una madre dovrebbe volere la felicità del figlio e non pretendere che il figlio debba fare la sua felicità, la felicità della madree intendo.

So che hai scritto con tutti i più buoni propositi del mondo e che sicuramente lo ami profondamente, lo credo questo, ma mi chiedo .... hai mai parlato con lui?
Gli hai mai chiesto se è felice, cosa lo farebbe felice, quali sono le sue sofferenze?
Cara Nina ....ma tu sai cosa farebbe davvero felice tuo figlio, cosa gli manca ora e se gli manca qualcosa?

Avevo dato una scorsa al suo tema e indubbiamente come ha già scritto qualcuno ha degli aspetti non semplicissimi, ma del resto ognuno di noi ce li ha nei settori in cui probabilmente deve maggiormente crescere e non oso pensare in effetti quale possa essere la tua preoccupazione dopo anche quello che ha avuto.

Molto probabilmente io non ti posso capire perchè non sono madre e non posso neppure immaginare lontanamente quello che hai passato e quello che senti dentro al cuore e dunque scusa ancora se mi sono permessa di dire tanto, ma credo che più che stare in angoscia per lui, forse potresti cercare di capire l'orgine delle tue frustrazioni, forse potresti cercare di colmare certi vuoti che forse hai con qualcosa che ti soddisfi e che riesca a essere espressione delle tua creatività, delle tue doti uniche, che molto probabilmente, se senti la necessità di investirle con dei nipotini, sono state imprigionate e negate.

Più che domandare direttamente a lui e renderti disponibile ad aiutarlo qualora lui abbia bisogno temo che non si possa fare tanto altro.
Ognuno ha le sue tematiche difficili da risolvere ....già il fatto di avere avuto una tale patologia è significativo di una sofferenza di cui forse lui non si rende proprio conto, magari stare da solo gli serve per capire meglio?
Sai gli animali quando stanno male si ritirano dal gruppo, a volte un certo tipo di isolamento è richiesto e può fare bene.

Forse incosciamente vorresti che le cose per lui si sistemassero da fuori, con una relazione, con un matrimonio, con dei figli, per non sentirti in colpa tu di qualcosa nei suoi confronti?
Non so, sono solo supposizioni. Solo supposizioni che magari potrebbero aiutarti a riflettere su delle tue tematiche che questo aspetto di tuo figlio forse sta facendo emergere in maniera molto evidente e angosciante.

Penso comunque che sia terribile intuire che il proprio figlio soffre e non potere fare niente, sentirsi impotenti, deve essere una cosa terribile, ma anche questa è crescita, sia per te che per lui, forse proprio smettere di preoccuparsi, di occuparsi di lui potrebbe essere un buono stimolo per lui.

Talvolta, cara Nina, si deve lasciare che i figli facciano la loro strada, anche se magari i genitori si rendono conto che soffriranno, ma quelle sofferenze poi gli serviranno per capire meglio la via, la strada da seguire.

Sicuramente sai già molto meglio di me queste cose, solo volevo mostrarti la mia solidarietà in questo momento per te così difficile.
Credo che se avrai la forza di lasciarlo al suo destino, visto che ora è grande e può occuparsi di sè, penso che farete entrambi dei grandi passi in avanti.

Ci vuole tanto coraggio e saggezza per mettere in atto ciò ....sicuramente potrai essere in grado di farlo, ti faccio i miei più cari in bocca al lupo per questo momento così delicato della tua vita.
E comunque, come sempre, questo è solo il mio pensiero.

Chiara Inesia


Chiara Inesia
 
inserita il 22/04/2008 20:55:17

- Stavo scrivendo e non avevo letto il post di Lidia, sono anch'io assolutamente d'accordo con lei che dovresti essere molto molto felice che ha risolto il problema fisico, per nulla da poco come ben sai...
Troppo spesso ci scordiamo di essere grati per quello che abbiamo e ci preoccupiamo invece di ciò che non abbiamo.
Cari saluti!

Chiara Inesia

Chiara Inesia
 
inserita il 22/04/2008 22:05:29

- Ringrazio per le risposte e ringrazio per la tirata di orecchie. In parte avete ragione. Naturalmente sono grata al Signore per il buon esito della sua malattia. Poi mi fa impazzire e devo stargli dietro perchè ogni sei mesi deve fare gli esami di controllo e se non mi imponessi rimanda e rimanda. Se mi preoccupo del suo futuro non è per mio egoismo ma per sua felicità. Certamente aspiro a dei nipotini ma era anche una battuta la mia che già ho anche un amore di nipotina. Credo che sia legittimo per un genitore sperare che i propri figli abbiano prima o poi una propria famiglia. Il fratello di mio marito non si è mai sposato e non è felice, posso dirlo con assoluta certezza. Vorrei vedere mio figlio realizzato anche sentimentalmente, è da egoista questo? So che le ragazze gli piacciono, ha anche standard alti ma in fondo questa è una cosa su cui ci scherza. Conosco qualche sua amica ma lui è molto critico nei loro confronti ma in fondo so che è timido e se si tratta di scherzare ci sa stare ma lo intimidiscono i rapporti seri. Una mia amica mi ha detto che il tema di mio figlio è difficile e mi sono preoccupata oltremodo, incrocio le dita e gli sono vicina questo lo faccio. Grazie per avermi accolto, Nina.

Nina
 
inserita il 22/04/2008 22:18:45

- No Nina, non è assolutamente da egoista volere che tuo figlio sia realizzato anche sentimentalmente, il problema è che prima di realizzarsi sentimentalmente bisogna fare tanti passi dentro di sè e per uno che come lui ha il Nodo Nord in VII, probabilmente la via verso la coppia è dura.

Poi sono dell'idea che non è la coppia che realizza, tuo cognato sarebbe infelice anche se fosse sposato ....non è mai l'altro che ci fa felice, ma è solo ciò che può venire dentro di noi, secondo me, che può farci sentire più o meno appagati.
E aggiungo che stare in coppia non è affatto facile, dunque la coppia può anche essere fonte di sofferenza più che di gioia.
Cari saluti!

Chiara Inesia

Chiara Inesia
 
 
 
1
 
Per informazioni e prenotazioni:
Scrivi a info@eridanoschool.it
Telefona al numero 338/5217099 - P.IVA: 10220350010