domenica 8 dicembre 2019
Blog di Lidia Fassio
Contatti
Richiedi informazioni
Organizza un corso
Collabora con noi
Sondaggio
Lidia Fassio
I Docenti
Scuola d'Astrologia
Scuola Itinerante
Corso di formazione
Corsi Propedeutici
Corsi Esperienziali
Astrologia Karmica
Corsi Estivi/Eventi
Corsi Online
Seminari di Astrologia
Astrologia Evolutiva
Storia dell'Astrologia
Rubriche di Astrologia
Articoli di Astrologia
Astrologia Psicologia
A scuola di Astrologia
Astrologica
Astrologia Studi
Astrologia Libri
News di Astrologia
Good News
Oroscopo del giorno
Oroscopo del Mese
Oroscopo dell'anno
Segno del Mese
Tema Natale
Consulenza Astrologica
Counselling Astrologico
Blog di Lidia Fassio
Il Diario di S. Zagatti
Laboratorio dei sogni
Forum di Astrologia
 

CALCOLI ASTROLOGICI
     Tema Natale
     Tema di Coppia
     Transiti
     Transiti del giono
     Cielo del Giorno

MULTIMEDIA
     Video di Astrologia
     La TV di Eridanoschool

 

NEGOZIO ONLINE

IDEE REGALO
     Tema natale stampato

TEMA NATALE
     Bambino
     Sinastria
     Transiti
     Integrato
     Psicologico

OROSCOPI A TEMA
     Lavoro
     Partner Ideale
     Famiglia

CONSULTI TELEFONICI
     con Lidia Fassio

OROSCOPO KARMICO
     con Tiziana Ghirardini

DOMANDE/RISPOSTE
    Risposte Online

CORSI ONLINE
    Propedeutico

ALBATROS
    Rivista di Astrologia

SCUOLA ACCREDITATA
COUNSELOR OLISTICO
OPERATORE OLISTICO

CORSI
CALENDARIO CORSI
CONFERENZE
SEMINARI
CORSI 2019/2020
ANNO NUOVO
ULTIMO MINUTO
EVENTI

AREA RISERVATA
REGISTRATI AL SITO
FAI IL LOGIN
DIZIONARIO NOMI
PERSONAGGI FAMOSI
DIZIONARIO SIMBOLI
NATI OGGI
CIELO DEL MESE
Inserisci il tuo indirizzo Email e sarai informato sulle attività promosse da Eridano School.


 
 


    IL FORUM DI ERIDANO SCHOOL - ASTROLOGIA E DINTORNI

  FORUM - Torna indietro - Torna al Forum - Inserisci una risposta

DOMANDE e RISPOSTE
   
  ASCENDENTI SCORPIONE: DOVE É POSSIBILE L'INCONTRO?
discussione inserita da Lunasat
 
Mia cara Lidia e cari tutti,

Alle prese con un temino interessante, appartenente ad una persona che lentamente si sta facendo largo dentro di me, fatico un pó a comprendere perché questo "incontro" non riesca ad essere scorrevole, ma ricco di ritrosie.

Ho scritto di lui quando ancora non possedevo l'ora di nascita precisa (vd. post di giugno a nome di Lunita), e secondo la mia analisi riuscivo a supporre un Asc. in Toro... Quale NON meraviglia nello scoprire - finalmente - di recente che appartiene invece agli Asc. Scorpione (...d'altra parte come me...).

...Ma che fatica!
Per mezzo passo in avanti che fa, cento sono a ritroso.. Per mezzo tentativo da parte mia di "alleggerire", valanghe di propositi di schivare...

O io non conosco affatto il prototipo maschile di un Asc. Scorpione, o questa sottile "sofferenza" che mi infligge, del tutto non casuale, vuol portare ad essere sicuri degli intenti dell'altro..

E' una sinastria interessante, ma alcuni punti confesso che mi sono ancora oscuri. E soprattutto, avverto il freno a mano prudentemente tirato, e non essendo a mia volta invasiva - leggasi: Asc. Scorpione, bisogno di assoluta certezza prima di scoprire le proprie carte - "subisco" il non movimento...

Desidero un vostro parere.

Lui é 6/02/1975 Roma, h.0.00

Un abbraccio con calore...

Lunita

____________________________________________________________________________________________________

 RISPOSTE A QUESTA DISCUSSIONE 12 - Inserisci una risposta a questa discussione
 
A CURA DI
inserita il 09/08/2008 12:31:27

- Se posso darti una mia impressione, mi sembra che tu forse ti stia concentrando un po' troppo sul suo essere Ascendente Scorpione senza considerare altri aspetti di lui che sicuramente non sono meno importanti. Cosí potresti correre il rischio di considerarlo quasi "unidimensionalmente" in base a questa sua caratteristica che ha in comune con te ma che, come certamente saprai, è ben lontana dal rendere conto di lui nella sua completezza. Di conseguenza, nel tuo rapportarti con lui potresti "appiattirti" sul suo modo di porsi senza andare a vedere cosa si agita dietro le quinte della sua personalità. Anche se sicuramente il fatto di voler sapere di piú sul suo tema natale indica una volontà da parte tua di andare oltre le apparenze. Guardando il suo tema, ci sono alcuni aspetti che mi sembrano rimarchevoli: volendo partire proprio dall'Ascendente, consideriamo che il suo governatore è Plutone: nel radix Plutone è in quadratura sia con Saturno che con Marte. Abbiamo quindi l'immagine di un uomo che deve fare i conti con una certa insicurezza di sé, un'insicurezza che sembra minare le basi della sua autostima, come se intimamente temesse di non valere abbastanza, di non poter ottenere ciò verso cui si sentirebbe istintivamente mosso, da cui, ritengo, il suo comportamento contraddittorio, a passo di gambero, come da te descritto, indice di quelle remore a lasciarsi andare, ad affidarsi all'altro per paura di essere delusi e feriti per timore di non essere all'altezza e che l'Ascendente Scorpione sembra proiettare all'esterno. A rinforzare questa caratteristica c'è anche un'opposizione Saturno-Marte; è un Marte capricorniano, saturnino, quindi, che si vede "tagliare le gambe" proprio dal suo governatore. Questo potrebbe indicarci una seria difficoltà ad affrontare le situazioni, di nuovo un'intima convinzione di non valere abbastanza (Saturno come giudice interiore che "condanna" qualunque velleità marziana....) Sul piano dell'affettività, invece, abbiamo una Venere in Pesci, che ci parla quindi di una grande sensibilità affettiva e di un'ottima capacità di amare, di prendersi cura dell'altro, di donarsi; se andiamo a vedere questa Venere in Pesci, governata quindi da Nettuno, vediamo che anch'essa però riceve una quadratura proprio dal suo governatore, Nettuno, appunto... quindi questo ci dà l'idea di un'intima paura, quasi un senso di angoscia, che questa persona potrebbe vivere nella fase di coinvolgimento affettivo, paura che potrebbe spingerlo, contro i suoi piú intimi e autentici desideri, ad allontanarsi dall'oggetto di affezione, che è contemporaneamente anche la fonte delle sue angosce... penso che il fatto che tali aspetti difficili coinvolgano i governatori dei segni in cui sono posizionati i pianeti ci indicano la profondità con cui potrebbero esser vissute queste lacerazioni interiori. Questo tema presenta però anche dei punti di forza, naturalmente, come qualsiasi altro. C'è Plutone che come detto governa l'Ascendente, in trigono al Sole, e Urano, governatore del Sole, congiunto all'Ascendente; non dovrebbero mancargli le risorse interiori, né il modo di portarle "allo scoperto", di manifestarle con originalità e incisività. C'è anche un trigono Venere-Saturno, che ci parla di un modo equilibrato, "razionale" di vivere i sentimenti, anche se essendo un trigono d'acqua Pesci-Cancro, la componente razionale saturnina risulta diluita a beneficio, ritengo, della capacità di vivere le emozioni con trasporto e coinvolgimento. Ma per poter riuscire a manifestare queste doti deve imparare a credere di piú in sé stesso, e sicuramente tu puoi essergli di aiuto, se davvero ci tieni. Magari smettendo tu per prima di "giocare a nascondino", visto che sei probabilmente quella con la maggiore consapevolezza dei vostri problemi di "interazione". Prova ad aiutarlo a fidarsi di piú di sé stesso, ancor prima che degli altri, ad amarsi e a stimarsi lui prima di poterlo fare con te...

Con molti auguri.

Astro
 
inserita il 09/08/2008 22:26:14

- Caro Astro,

speravo che mi arrivasse il lucido parere di uno scorpione.. e ti ringrazio molto x la bella ed equilibrata disanima che hai fatto.

L'assoluta, ed istintiva certezza che si trattasse di un problema saturnino, legato alle sicurezze, ha fatto sì che lentamente fossi io a smettere di "giocare a nascondino", nonostante la durissima sensazione percepita spesso di muro refrattario, e che rovescia i pochi momenti in cui riusciamo ad "interagire" nei corridoi, in momenti di malsani ed idioti malintesi...assolutamente sottili e percepiti, credo, solo da noi due..

Il mio fardello vede rovesciate posizioni simili, ma come da te osservato giustamente, sono certo io molto più consapevole di ciò che scorre sotto quei canali che offre alla vista... Il mio terrore di rifiuto, come potrai notare nel mio tema, coinvolge mente-controllo all'ennesima potenza, e spesso vedo sfumare ogni possibilità di successo..lasciando in entrambi, ad uno sguardo di sottecchi, quella cieca sensazione di amarezza, e forse delusione, x non saper essere in grado fino in fondo di "penetrare" ed "accudire" il regno dell'altro.

Mi riprometto, nonostante il tremore delle gambe, di lanciarmi in modo più consistente. Prendere questo toro per le corna..

Certo, la sicurezza da lui dimostrata all'esterno.. mai ostentata, con Saturno così imponente, causa imprevedibilità nelle mie reazioni più sottili.

Solo quando riusciamo a sentire di essere sulla giusta lunghezza, ogni
percezione fantomatica si dissolve ed il dialogo, anche quello più sottile legato puramente ai sensi, ed il desiderio intenso ma ancora inespresso, fluiscono... Tuttavia torno spesso a fare i conti con la ritirata..e le sparizioni, anche se di poche ore.
Ed ogni giorno si ricomincia!

Devo sforzarmi di vincere me stessa!
Ed essere me stessa oltre...

Lunita
29-09-1973 Roma, h. 10.10

Grazie



Lunasat
 
inserita il 11/08/2008 14:19:34

- Ma sai che tu in pratica sei una gemella astrale di quello che per tutti gli anni dell'adolescenza e della prima giovinezza è stato il mio migliore amico? Stessa data, stesso anno, stessa città natale. Purtroppo non conosco l'ora. Però è stata una strana coincidenza. Certo, tu non solo sei Ascendente Scorpione ma hai anche Luna e Venere congiunte all'Ascendente... ricordo questo mio amico - di cui ovviamente non so l'Ascendente ma Luna e Venere sono quelle, probabilmente anche nel suo caso fra loro congiunte... - esercitava un magnetismo incredibile nei confronti dell'altro sesso. Praticamente, si ritrovava con ragazze invaghite di lui senza che avesse fatto niente perché succedesse. A questo ovviamente univa il "savoir faire", il garbo e l'eleganza di un Sole Bilancia; la combinazione era - è -micidiale. Anche tu sei cosí? Comunque, per tornare alla tua situazione, un'ultima riflessione su di lui: in fin dei conti è un Acquario, perciò forse dovrai "bilanciarti" - è proprio il caso di dirlo - tra il mostrargli le tue attenzioni e il rispettare i suoi spazi, visto che notoriamente l'Acquario diventa molto sfuggente se sente che le pressioni dell'altro possono minacciare la sua uraniana indipendenza. Mi fa soprattutto piacere, però, che tu abbia iniziato a spostare l'attenzione da lui a te, perché penso sia sempre importante partire prima dalla comprensione di sé stessi per poi poter arrivare agli altri. E allora, parlando di te, la mia impressione è che tu, per certi versi, possa vivere queste schermaglie amorose con una certa competitività, quasi autocompiaciuta. E proprio questo potrebbe rendere piú difficile - o averlo fatto finora - allontanartene per ricercare un confronto piú vero, piú genuino con l'Altro, separarti dalla tua maschera diffidente e dal bisogno di sicurezza da cui deriva il tuo "terrore del rifiuto". Mi viene anche di pensare che la stessa competitività, questa schermaglia "necessaria" - se confermata - con cui tu vivi il confronto amoroso potrebbe essa stessa essere funzionale al tuo bisogno di proteggerti dalla paura di essere rifiutata, come se tu nell'intimo di te stessa ti dicessi "finché non si fa sul serio non rischio di essere ferita", e quindi diventa facile adagiarsi e "subire" come hai scritto tu, l'altrui "non movimento" che però in un certo senso potrebbe anche essere il riflesso della propria "paura del movimento"... ripeto, è un'impressione che ho, a te smentirla nel caso fosse errata. Ma credo che in ogni caso tu sia sulla buona strada, se gradatamente riesci a rinunciare a "nasconderti" e a incontrare l'Altro dopo aver "illuminato" maggiormente te stessa.

Un caro saluto

Astro
 
inserita il 11/08/2008 20:39:13

- Mio caro Astro,

L'analisi è immancabilmente confermata.
..Esaminata con la tua lucidità arriva al cuore di una sensazione per me molto pesante, con cui convivo un pò da sempre, e che spesso mi porta a perdere treni importanti a causa di questa inazione, dovuta ad eccesso di diffidenza nel buttarmi e nell'affidarmi.. Leggi anche tu come me il Sole-Plutone leso da Saturno in VIII?
..Mi corrego: non sono del tutto inattiva, piuttosto tessitrice di fitte ragnatele - passami la metafora - e strategie che riescano in qualche modo - ma non a tutti i costi! - a portarmi diritta alla meta senza essermi troppo esposta...

Ho agito molto, e "subdolamente", il potere... quel magnetismo naturale che affascina e seduce facilmente chi sa sentire tale richiamo.
Lo stesso xò ha sortito anche effetti assolutamente contrari..capovolgimenti inattesi, conseguente sofferenza..e senso di sconfitta!

..Ribadisci la libertà aquariana-uraniana. Credo di comprenderla molto profondamente, poichè, nonostante il mio Sole si congiunga a Plutone, è pur sempre collocato in XI, casa-signora dell'aquario.
Quando ho lasciato andare definitivamnete il mio conflitto campale con il controllo-potere, ho potuto - finalmente - comprendere il senso più ampio della casa ospitante..
..E non è cosa da poco, o concetto astratto affermare e ribadire il profondissimo rispetto che nutro x la libertà, personale ed altrui.
Rimango sempre molto accogliente e comprensiva verso i repentini cambi di rotta, o le generiche mancanze che arrivano immancabili a "perturbare" la mia serenità.
..Tuttavia, armonia, equilibrio e accoglienza, fanno scacco con desiderio di nutrimento, accudimento e palcoscenico, che richiedono Luna-Venere.

Una diatriba interessante...Sorrido...mentre so quanto spesso sia in cottraddizione fra il sentire, l'agire e il lasciar fluire!

...Così mi trovo al momento. Metto carne al fuoco x poter giungere al cuore del mio interesse. Mentre allo stempo tempo, riconosco dentro che l' unica - e davvero, l'unica - via d'accesso NON prevede mediazione di terzi, a meno che non del tutto casualmente, e dettato dagli eventi..che si incastrano, bensì un passo ben assestato in avanti, e senza trasferire ancora messaggi ambigui...dettati solo dalla paura. Nient'altro che paura!

Gli eventi presenti non sembrano appunto favorire.. I rapporti creati al latere possono svolgere una funzione marginale..ma alla fine, non giusta.. Non come vorrei che fossero gestite le cose..ancora ansia da controllo(sic).

Mentre l'aquario..va..viene.. E manca in un certo senso all'appello, che mi permetterebbe un balzo, giacchè mi sono finalmente risolta in questa direzione...e vada come deve!

Estrapolando quindi il senso, e prima di commettere errori catastrofici, mi sto fermando a riflettere.
..Se è il momento, aspetto davvero un segnale. E allora, sarò pronta a partire.


Il mio gemello astrale... Devo dire che mi assomiglia molto, dalla descrizione che ne hai dato.. Mi lusinga quella bella percezione...e da quando ho racchiuso il fascino che lo stesso potere esercitava su di me, nella gabbia a lui più consona, il magnetismo e la sensualità che mi caratterizzano fluiscono molto più liberamente..
..Ancora resta da capire xò cosa attraggono!!

Mi piacerebbe molto, se hai desiderio, approfondire con te questa triade, dove tu, a quanto ho capito, hai giocato a tua volta un ruolo interessante.. Non mi stanco mai di sviscerare il segno dello Scorpione!

Un caro saluto
Lunita

Grazie





Lunasat
 
inserita il 13/08/2008 01:27:38

- Ti confesso una cosa, Lunita: il tuo tema l'ho guardato veramente poco... avevo guardato il suo, come hai potuto capire, perché lui qui non c'è, ma di te m'era bastato ciò che avevi detto, e come lo avevi detto. Se hai fatto caso, ho virgolettato le tue parole, perché, sebbene fossero cosí poche, le trovavo molto "pesanti", significative. Come significative e rivelatrici mi dovevano esser sembrate - quasi subliminalmente, ora che ci faccio caso - le virgolette da te stessa usate per dire che "subivi" il suo non movimento... come vedi avevi già detto molto, ti serviva solo qualcuno che ti "restituisse" dopo averlo "riflettuto" - gli Altri come specchio - il senso piú vero delle tue parole. Spesso ci piace credere che subiamo le azioni altrui senza renderci conto che in realtà non facciamo che ricevere di rimando contenuti che noi stessi siamo i primi a trasmettere. Ma è proprio quando cominciamo a far luce su noi stessi e a indagare i nostri contenuti piú nascosti che acquisiamo maggior consapevolezza che ci consente di agire davvero per ciò che siamo e non per ciò che vorremmo ma non abbiamo il coraggio o la consapevolezza di essere. E quando si raggiunge questa condizione può cadere la maschera, e, cosa ancor piú bella, possiamo anche invitare - giacché solo di invito può trattarsi - anche l'Altro a gettare la propria, e ci si può finalmente guardare negli occhi sapendo di vedere ciò che realmente si è, per sé stessi prima, per gli altri poi. In questo, ovviamente, ritengo l'Astrologia un validissimo strumento di conoscenza di sé prima di tutto, e in secondo luogo anche degli Altri. Quanto al mio amico... penso che voi - tu e il tuo gemello astrale... - sotto quegli aspetti siate molto piú Scorpione di me... io lo sono dal punto di vista mentale, sicuramente, e nelle "viscere", ma le mie Luna e Venere, sebbene in trigono tra loro, lo sono fra Vergine-Capricorno, ed è tutta un'altra storia... il "magnetismo sensuale" non so neanche cosa sia! Quindi non posso dire di aver giocato un ruolo in quel tipo di affari... ma è stata davvero una bella amicizia, almeno per me. C'era una grandissima intesa "a pelle", un capirsi al volo davvero notevole - solo molti anni dopo l'Astrologia m'avrebbe fatto vedere perché - e una comune passione per il mistero, per l'insolito, che in lui però - me ne accorgevo con rammarico - si fermava in superficie, mentre io avrei voluto approfondire - o forse dovrei dire in cui avrei voluto "sprofondare" - ogni volta, sempre, senza fine... ma non era cosa per il suo equilibratissimo Mercurio in Bilancia. Una bellissima amicizia, dicevo, solo che lo Scorpione è un selettivo, e quando entra in contatto con qualcuno, vuole "sviscerarlo", come dici tu; la Bilancia è molto piú "ecumenica"... di conseguenza il numero delle sue amicizie per me è sempre stato sbalorditivo, oltreché incalcolabile. Col passar del tempo, io mi sono perso tra la folla della sua VII casa... in ogni caso, ti auguro che arrivi presto il segnale di cui sei in attesa, e che le maschere cadano...

Un caro saluto

Astro
 
inserita il 13/08/2008 21:10:50

- Caro Astro

..Interessante Scorpione sei.. Molto consapevole delle tue onde sotterranee. E deduco, molto solido nel mantenere ben ancorate alla realtà le sedi della tua emotività e dei valori - Luna Venere.

RItorno un attimo sul tuo amico, mio "fascinoso" gemello astrale, poichè inevitabilmente mi proietta nel passato..
Quanto invece, io fossi già terribilmente selettiva allora e "cerchiassi" le mie amicizie...come possessi (!).
Quanto non potessi fermarmi ad un primo sguardo o impressione, e passassi ore ed ore ad interrogarmi su di loro, ed a sviscerare con loro fino al fondo, ed oltre, quelle sensazioni che provenivano da un pozzo interiore inesauribile...
Quanti di loro sono usciti invece dalla mia VII per tentare strade forse più "leggere", giacchè ciò che offrivo rappresentava vere e proprie consacrazioni ad una causa.
...Quella leggerezza, con enormi sforzi, e grazie all'Astrologia, ho potuto recuperarla in seguito. Calati i sipari, quando l'unico confronto possibile rimaneva con il mio incredulo dolore x i vetri in frantumi sparpagliati a terra.
Il lato d'ombra dello Scorpione mi ha reso molto consapevole... Tuttavia, mi colpisce di te - nel confronto - l'affermazione che riservi alla "visceralità" che consacra l'appartenenza al regno del tuo segno... Ecco...qui invece torno ad appartenere al mio, la Bilancia, sebbene mai veramente esausta di "sprofondare", a tratti sento profondamente bisogno di risalire, pena l'affogamento, sensazione nella quale non amo crogiolarmi.

...Venendo invece al "suo" discorso, oggi crolla una parte di me che aveva forse ceduto alla lusinga di una attesa "subita" per i motivi da te ben analizzati.. scopro da fonti terze, a loro volta all'oscuro fin'ora, che esiste una donna nella sua vita, lontana, visitata in questi giorni.
..Lo sgomento è abbastanza in superficie, l'adrenalina altalenante. Ora devo x prima cosa vedermela con quella parte molle e vulnerabile che mi ha visto già in passato protagonista del senso di "rifiuto".

No, certo così non è.. Molto peggio, e forse ben più difficile, la sua probabile - o sperata - lotta interna fra due diverse consapevolezze.. Quello che non ha, e quello che è davanti a sè ogni giorno.. e che potrebbe "sentire" avere molte carte in regola per farsi strada dentro la coscienza.
..A tavolino la scelta di evitarmi, mancare ai cosidetti "appuntamenti" sempre meno casuali, fra una sigaretta e i caffè. Ancora ignara, ieri lo vedevo cercarmi in ogni sguardo...oggi nuovamente una fuga.

Curiosa, ma come sempre simbolica, l'analisi dei transiti del momento su entrambi i temi: Saturno perfeziona il suo sestile/trigono alla mia opposizione Luna-Marte già investita dal trigono/sestile di Giove retrogrado, mentre oppone la sua Venere in trigono largo ad Urano (..quel lontano?!) e presto quadrato alla sua Luna.
Urano stesso in moto retrogrado sul suo Giove, ed in trigono nuovamente alla mia Venere. Giove in congiunzione/opposizione al suo Saturno-Marte.

Credo che entrambi, nel silenzio dei nostri rispettivi pensieri, prenderemo questi giorni x lasciar decantare le energie "atomiche" sottili che stavano tagliando l'aria.

Non so bene come e cosa farò quando lo riavrò, giorno x giorno, ancora davanti.. fra così pochi giorni...

Ora non so più niente di strategie!

Grazie
Lunita


Lunasat
 
inserita il 14/08/2008 17:09:04

- Volevo chiederti: può essere che in questo momento questa persona sia molto concentrata sul lavoro, sulla sua situazione professionale? Che stia investendo molte energie nel raggiungimento di qualche obiettivo importante sotto questo punto di vista?
E che il suo atteggiamento in questo periodo sia incline a un pessimismo generalizzato, con tutte le conseguenze che questo può portare anche nella vita di relazione? In ogni caso, chissà che abbandonare qualsiasi strategia non sia la cosa migliore, comunque vadano le cose con lui. Se vuoi fammi sapere. Auguri comunque, e buon Ferragosto!

Astro
 
inserita il 14/08/2008 17:24:25

- Ti rispondo immediatamente con una conferma, caro Astro...

E' una percezione che condivido e che avevo cmq deciso di tenere da conto...
Troppo depressione, a freno di un'eventuale dispersione (?) di energie.. quasi uno scudo. Troppa concentrazione sull'obiettivo.
E forse...un conseguente pessimismo o rinuncia.
Non credo ne giovi nemmeno troppo la vita di relazione, come ben evidenzi..

Ti va di andare piú a fondo parlando dei transiti?

Intanto Buon Ferragosto anche a te.
Lunita

Lunasat
 
inserita il 17/08/2008 12:42:56

- Ciao Lunita, mi spiace se rispondo in ritardo. Sí, è stato proprio guardando i suoi transiti che ho avuto l'impressione che in questo momento sia concentrato sull'attività professionale. Sole, Mercurio e Saturno, in transito in X casa. Per questo ti ho chiesto se in questo periodo stesse dedicando molte energie nella propria realizzazione professionale. La cuspide della X, poi, cade in Leone, per lui quindi la realizzazione di sé, del proprio prestigio personale e delle proprie indipendenza e autonomia dovrebbe essere un'esigenza molto sentita, a maggior ragione in questo periodo. Quindi in questo momento è "assorbito" da questioni piú pratiche, credo. C'è anche un altro transito che mi sembra importante oltre a quelli che citi, ed è il quadrato di Saturno a Nettuno rx; è quello che piú di ogni altro mi ha fatto pensare a un suo attuale atteggiamento pessimista, sfiduciato, non propenso a lasciarsi andare a cose che non siano piú che concrete. Forse sente una certa insoddisfazione di fondo e la realtà gli va stretta, e potrebbe essere combattuto tra una confusa spinta al cambiamento che sente dentro di sé ma che non capisce ancora bene come realizzare e la realistica accettazione della situazione che lo metterebbe al riparo - perlomeno questa è spesso l'illusione che la parte saturnina di ognuno suggerisce e che a volte si paga a caro prezzo - da ulteriori delusioni. Se a questo aggiungiamo anche l'opposizione Saturno-Venere abbiamo il quadro di una persona per cui ora la vita sentimentale dovrebbe essere l'ultimo dei pensieri. Questo è quanto mi suggerisce il suo quadro. Tu che ne dici?

Buona domenica.

Astro
 
inserita il 18/08/2008 21:17:16

- Eccomi Astro..
Mi scuso x la risposta tardiva, non avevo possibilità di collegarmi.

Mi hai dato un nuovo spunto nell'evidenziare giustamente anche la quadratura a Nettuno da parte di Saturno. E ben presto la stessa si perfezionerà sulla Luna!....
Allora, mi colloco in uno spazio possibile e neutrale d'osservazione... Anch'io ho da poco "sostenuto" la quadratura a Nettuno ed il transito è in allontanamento.. ma l'effetto è stato, come tutto ciò che tocca Nettuno rx, di dissolvenza...son cadute le nebbie in un certo senso, e son tornata alla realtà, anche alla luce delle nostre disanime.
...E' tutto fortemente da costruire, e la strada è indubbiamente in salita...non scorrevole come mi illudevo che fosse.
Nel suo caso, il transito è in piena applicazione.. può dunque, come ben asserisci, creare una sorta di confusione, anche rispetto all'obiettivo da X casa che sta contrariamente perseguendo con molto zelo...ed è molto ben manifesto.
L'opposizione a Venere potrebbe a sua volta dare risultati insperati...è in piena applicazione, e al momento sembra infatti averlo "allontanato".

Mi sta capitando di osservarlo in quadratura su un altro soggetto...e ricordo vividamente quando, solo un anno e mezzo fa quadrava la mia Venere, già bombardata dalla quadratura di Nettuno di transito...
Gli effetti per me furono devastanti.
Mentre x il secondo soggetto sono di consolidamento rispetto ad un'unione traballante.

Come sempre è l'insieme del tema, e la acquisita consapevolezza di sè, che fanno la differenza di testimonianza.

E' possibile che questo aspetto, unito agli effetti di Nettuno, se mal vissuti interiormente, creino ulteriore lacerazione e senso di inadeguatezza..come pure, viceversa, maggiore esigenza di stabilità e concretezze...in fondo Venere rappresenta simbolicamente anche i valori ed il credo personale.
Se, come Saturno vuole, è necessario azzerare e ripartire, dopo aver sfrondato e alleggerito delle zavorre, il transito può avere un effetto meno astringente e produttivo...
Molto, a mio modesto parere, potrà dire Urano quando tornerà in moto diretto, a passeggiare su quel Giove.

L'ermetismo però di cui è permeato davvero faccio patica a spiegarmelo...

Ho scelto "no-strategia".. e volo poco pindarico.
Al mio posto, in balcone..

Dammi un tuo parere.
Grazie..
Lunita





Lunasat
 
 
 
1 l 2
 
Per informazioni e prenotazioni:
Scrivi a info@eridanoschool.it
Telefona al numero 338/5217099 - P.IVA: 10220350010