domenica 8 dicembre 2019
Blog di Lidia Fassio
Contatti
Richiedi informazioni
Organizza un corso
Collabora con noi
Sondaggio
Lidia Fassio
I Docenti
Scuola d'Astrologia
Scuola Itinerante
Corso di formazione
Corsi Propedeutici
Corsi Esperienziali
Astrologia Karmica
Corsi Estivi/Eventi
Corsi Online
Seminari di Astrologia
Astrologia Evolutiva
Storia dell'Astrologia
Rubriche di Astrologia
Articoli di Astrologia
Astrologia Psicologia
A scuola di Astrologia
Astrologica
Astrologia Studi
Astrologia Libri
News di Astrologia
Good News
Oroscopo del giorno
Oroscopo del Mese
Oroscopo dell'anno
Segno del Mese
Tema Natale
Consulenza Astrologica
Counselling Astrologico
Blog di Lidia Fassio
Il Diario di S. Zagatti
Laboratorio dei sogni
Forum di Astrologia
 

CALCOLI ASTROLOGICI
     Tema Natale
     Tema di Coppia
     Transiti
     Transiti del giono
     Cielo del Giorno

MULTIMEDIA
     Video di Astrologia
     La TV di Eridanoschool

 

NEGOZIO ONLINE

IDEE REGALO
     Tema natale stampato

TEMA NATALE
     Bambino
     Sinastria
     Transiti
     Integrato
     Psicologico

OROSCOPI A TEMA
     Lavoro
     Partner Ideale
     Famiglia

CONSULTI TELEFONICI
     con Lidia Fassio

OROSCOPO KARMICO
     con Tiziana Ghirardini

DOMANDE/RISPOSTE
    Risposte Online

CORSI ONLINE
    Propedeutico

ALBATROS
    Rivista di Astrologia

SCUOLA ACCREDITATA
COUNSELOR OLISTICO
OPERATORE OLISTICO

CORSI
CALENDARIO CORSI
CONFERENZE
SEMINARI
CORSI 2019/2020
ANNO NUOVO
ULTIMO MINUTO
EVENTI

AREA RISERVATA
REGISTRATI AL SITO
FAI IL LOGIN
DIZIONARIO NOMI
PERSONAGGI FAMOSI
DIZIONARIO SIMBOLI
NATI OGGI
CIELO DEL MESE
Inserisci il tuo indirizzo Email e sarai informato sulle attività promosse da Eridano School.


 
 


    IL FORUM DI ERIDANO SCHOOL - ASTROLOGIA E DINTORNI

  FORUM - Torna indietro - Torna al Forum - Inserisci una risposta

DOMANDE e RISPOSTE
   
  A PROPOSITO DI DOMINANTE
discussione inserita da Bruna
 
Ciao Sandra,
mi è interessato il post sulla dominante, aspetto che di fatto non uso se non come vago riferimento, ma che comunque mi affascina e che vale la pena di approfondire.

Ti chiederei qualche delucidazione tecnica, in attesa di avere magari l'occasione un giorno di un corso tecnico approfondito con te.

Una dominante elementale è evidentemente riferita agli elementi. Ad esempio se ho 5 pianeti in Terra e 3 in acqua, posso dire di avere una dominate terra o piuttosto mista? Mista con prevalenza terra, direi io. Di quanto dev'essere lo "sbilanciamento"?

Una zodiacale (sto estrapolando)sarà riferita ai segni, per cui se ho tot (quanti?) di pianeti in un segno, dico che la dominante è es. Leone; è così?

Una planetaria guarda ai signori, collocazione e aspetti (ne avevo letto, anche su Barbault, ad es.).
Ma applicarla richiede logica e sottigliezza.

Ad esempio io mi sono resa conto studiano i transiti in maniera approfondita e cercando di rendermi consapevole dei loro effetti sulla mia vita di come io sia stata influenzata tantissimo (più di quanto avrei creduto) da Plutone; Urano l'avevo visto subito in pratica e chiarezza; adesso vedo anche Nettuno che ha un grosso potere (ma in realtà l'avevo anche sempre avvertito come presenza, devo dire).
Sembrerebbe che questo possa essere l'effetto della presenza di una dominante, ma è pur vero che intanto ogni transito produce il suo effetto,il che è il suo scopo, ed inoltre che dominante vuol dire che se pure ci sono molti aspetti quancosa domina letteralemnte su qualcosa'altro.
Perciò mi sorge la voglia di comprendere di più su questa dominante, se c'è nel mio caso (impariamo sempre prima di tutto da noi stessi, io credo) e come è definibile.

Certo la mia dominante, se c'è, e credo di sì, non può che essere saturnina (S in Capricorno congiunto Sole Mercurio e Giove, opposto Luna, opposto in modo largo a Marte, toccato, sebbene in modo indiretto, da Plutone e da Nettuno).
Ma Plutone, pur racchiuso in Vergine, che fa aspetto esatto all'Ascendente, e poi a Sole, Mercurio, Giove, Saturno ed esatto a Marte, e Nettuno, congiunto al MC e in aspetto a Sole Mercurio Giove Saturno (più sfumato) e Marte (e Plutone, va bè): loro entrano nella dominante?
Anche Urano ho avvertito molto nella sua importanza anche se lui fa aspetto nel tema solo a Venere, tuttavia è l'altro signore del Capricorno e in effetti mi ha portato proprio lui cambiamenti radicali che sono stati un gorsso punto di svolta, una specie di imprinting.
Tra l'altro è con lui sul Sole che mi ha raggiunto l'astrologia.
(Nel caso ti servisse : 3-1-61 An ore 7.30)

Ti ringrazio per la tua attenzione,
un caro saluto,
Bruna



____________________________________________________________________________________________________

 RISPOSTE A QUESTA DISCUSSIONE 9 - Inserisci una risposta a questa discussione
 
A CURA DI
inserita il 03/09/2008 16:43:28

- Ciao Bruna... hai lo stesso nome di mia madre (è un nome antico) ed hai pure la stessa mia domificazione!
Venendo al tuo quesito, ti sembrerà strano detto da una Vergine, ma per capire una dominante NON possiamo contare su regole o calcoli bensì solo sul buonsenso, tenendo sempre in considerazione tutto il tema.
Ad esempio, per Barbault se c'era un pianeta congiunto ad un angolo, soprattutto Ascendente o Medio Cielo, questo acquisiva "ipso facto" dignità di dominante. Con due pianeti angolari, considerava quello più vicino all'angolo. Applicando questa regola alla lettera, il mio pianeta dominante sarebbe Nettuno, il che è una palese sciocchezza... Perchè? Perchè già ho il Sole in Vergine, inoltre il mio Nettuno non forma aspetti se non quello più che generazionale con Plutone (un sestile durato vent'anni!), non governa case o altri pianeti e insomma è ben difficile pensare che posso avere un ruolo dominante nel mio tema. Ha un ruolo evolutivo, questo sì, come ce l'ha il tuo stesso Nettuno, ma proprio perchè sono congiunti al Medio Cielo e quindi ci chiamano in quella direzione realizzativa... Ma questo è appunto un processo, non una condizione.
Secondo me, se esiste una dominante dev'essere riconoscibile in modo semplice; ma non semplicistico. Cioè, devono esserci diversi fattori a confermarla, e non troppi a contraddirla.
Una dominante elementale può essere data da cinque pianeti in un Elemento, ma se alcuni di questi sono pianeti lenti secondo me non basta: ci vuole qualcosa di più "individuale", in particolare l'ascendente o la luna... oppure i pianeti personali, e allora ci siamo. Nel caso da te citato sarebbe comunque una dominante incerta, o mista; dipende appunto dai pianeti coinvolti.
Stessa cosa per la dominante zodiacale: uno stellium in un segno è importantissimo e quasi sempre porta una dominante, ma questa sarà tanto più forte quanto più caratterizzante l'individuo, con la presenza di pianeti personali nel segno o di un'angolarità del pianeta governatore o, per lo meno, senza forti contraddizioni. Ad esempio, i nati nel recente mese di agosto hanno quattro pianeti in Vergine più Giove in Capricorno, quindi la dominante Terra non si discute, ma in presenza, mettiamo, di un Ascendente Pesci magari congiunto a Urano, oppure di una Luna congiunta a Nettuno in Acquario, la dominante Vergine vacilla... Il che ovviamente non toglie che i valori Vergine e i valori Terra saranno molto importanti.
Per quanto riguarda la dominante planetaria, prendo ad esempio il mio caso: con Sole in Vergine e Luna in Gemelli, cioè i Luminari in segni mercuriali, più Mercurio congiunto al Sole, c'è chi mi assegnerebbe una dominante mercuriale. E almeno come sottodominante la considero. Ma io ritengo più importante Saturno sia perchè forma aspetti con tutti i miei pianeti personali tranne la Luna, sia perchè c'è pure l'ascendente Capricorno e lo stesso Saturno è in domicilio.
Insomma, ci devono essere conferme, risonanze, rinforzi, perchè un pianeta assuma il "dominio" di un tema. Ma devo precisare una cosa: ciò non significa che la personalità o l'esistenza sia caratterizzata solo o soprattutto da quel pianeta; significa semplicemente che con quel pianeta si ha più... familiarità, e quindi istintivamente il carattere si accorda a connotazioni in analogia con il pianeta. E' un po' il discorso delle funzioni junghiane: un "tipo pensiero" (ammesso che esistano tipi puri) non è una persona che passa il suo tempo a pensare, senza mai provare emozioni, sensazioni o sentimenti! Soltanto saprà gestire (e utilizzare) il pensiero più agevolmente.
Venendo a te, quello è il tuo tema e tutto, in esso, è importante. Non tutto, però, può esser dominante! Nonostante altri valori, la dominante saturnina è quindi evidente. Tu dici di essere stata "influenzata" molto da Plutone e mi sta bene: in fondo è in ottava casa, è congiunto al Nodo e governa il Medio Cielo... ma ciò non lo rende di per sè dominante, semmai si affianca come corollario alla tua dominante (molto "potente", direi...), grazie al trigono che forma all'ascendente e ai pianeti in Capricorno. Da questo punto di vista, i prossimi anni sembrano davvero portentosi per te...
Stessa cosa per Urano e Nettuno: li senti importanti perchè lo sono, perchè devi integrarli, raggiungerli, evolverli mentre tu evolvi grazie a loro e alla loro manifestazione consapevole nella tua vita, e insomma "realizzarli"... Ma è appunto questo che significa una dominante Saturno: trasformare le energie in realtà, utilizzarle nella vita reale, gestirle e non farsene gestire.

Un caro saluto!

Sandra
 
inserita il 04/09/2008 08:55:19

- Cara Sandra,
ti sono molto grata.

E' davvero bello studiare in questo modo!
Anche io sono verginea nel procedere (quel Mercurio di terra congiunto ad As e Sole, la voglia di analizzare tutto quanto è "nascosto" in 8a); e anche io poi non sono così "ligia" e penso che sia importantissimo il buon senso, il sentire le cose vere anche con la pancia.

Poi, non mi stupisco che in bene di questa Vergine; io sono di terra e ho un figlio Vergine, e non mi piacerebbe che non ci fosse spazio per questo...spaziare...e per il ri-collegamento delle parti...
Anzi, ti dirò, che forse il vero essere di terra e "razionali" (intendendo con razionale che usa efficacemente l'umana capacità di discernimento e di ragionare sulle cose) non può non tenere conto di questo buon senso, come dici tu, e dell'aderenza alla realtà ultima e vera, che è quella della persona individuale concreta che vive una sua viva precisa e reale.

Pur non applicando la dominante in modo così rigoroso, in effetti più o meno il ragionamento che facevo era quello che mi hai consentito di mettere a fuoco qui.

Mi rende molto soddisfatta poter approfondire così le cose.

Il mio nome....sai, da piccola lo detestavo, volevo cambiarmelo, avrei voluto annullarlo, meglio era non avere alcun nome che quello.
Poi l'ho tollerato e non mi è mai piaciuto, mi pareva fosse qualcosa che non c'entrava niente con me.
Poi, volgendo verso i 40, l'ho scoperto bello, nel significato (donna, o uomo per il maschile, che appartiene alla Terra - vedi com'è azzeccato!!!) e me ne sono accorta perchè a un certo punto la sua sonorità mi è parsa affascinante...mi ha toccato dentro, come quando ascolti della musica che ti appassiona.
Oggi il mio nome lo sento mio, e mi piace.

Anche il messaggio del mio Saturno mi piace, è vero, lo riconosco: l'ho sempre in effetti sentito come l'abito che meglio mi si modellava addosso,nella sue diverse caratteristiche e qualità.
Rendere reali le cose, anche le più leggere, o sottili; o, come pensavo qualche tempo fa, scoprire che puoi rendere vera, concreta e calata nella realtà la magia (sì, proprio quella lì coi luccichini e tutto il resto), è un privilegio che mi onora, un bellissimo dono, messaggio e progetto. E mi affiderò a Lui (Saturno) per propiziarmelo e lavorarci come merita. Grazie.
Un abbraccio, e alla prossima!

Bruna




Bruna
 
inserita il 04/09/2008 09:11:26

- Per Barbault non è vero che sia da cosiderare come dominante il pianeta congiunto all'ascendente ,potrebbe essere una co-dominante .
Il problema è che i libri del grande Barbault non sono facili ne' da leggere e sopratutto da intepretare .

arabello

per sandra
 
inserita il 04/09/2008 12:36:48

- Scusa, Arabello, fino a saper leggere ci arrivo! ;-)
Comunque non ricordo cosa scrive Barbaul esattamente nei suoi libri, ma lo disse personalmente davanti a me! Co-dominante, sotto-dominante, quasi-dominante... mettila come vuoi, ma se lui vede un pianeta su un angolo, parte da lì senz'altro.

Sandra
 
inserita il 04/09/2008 13:30:53

- Parla di dominante come "struttura tipica tappa preliminare prima di giungere alla struttura individuale cioè a tutto cio' che ne fa un essere diverso dagli altri "
Dominante nettuniana si' ma se quel nettuno è in vergine non è che da' un momento all'altro ci si senta nettuniani ...visto che nettuno sta un po' stretto e limtato nel segno della vergine ;insomma la dominante è nettuno in vergine.
Un tipino (struttura tipica come dice barbault) che tende a razionalizzare ad esaminare criticamente tutto il mondo che gli sta' intorno come per esempio la psicologia ...l'astrologia in maniera particolare..tipica ;c'è conflitto tra logica (mercuriale) ed ispirazione nettuniana ,tra un certo tipo di rigore mentale e fantasia...
Insomma proprio come ti poni tu con l'astrologia .

:-)

Baci

arabello





per sandra
 
inserita il 04/09/2008 15:31:56

- Carissimo, mi scuso ancora ma non comprendo di chi stai parlando. Di chi sarebbe il Nettuno in Vergine? Non mio o di Bruna... siamo un po' più giovani!


Sandra
 
inserita il 04/09/2008 21:49:39

- Era - quello di nettuno - un semplice esempio preso a caso del concetto di dominante ;possiamo accostarlo in termini pisologici come "tratto" .
Niente che tu non sappia...

arabello


per Sandra
 
inserita il 05/09/2008 09:13:01

- Mah. Arabello, se scrivi "proprio come ti poni tu con l'astrologia" (davvero pensi di conoscere tutti?), devo pensare che un minimo di riferimento a me ci sia... Comunque ci siamo capiti e questo è ciò che conta.
Ciao!

Sandra
 
inserita il 05/09/2008 09:35:22

- Viviamo tutti sospesi in un tempo ed in una terra che ci unisce tra lo spazio dell'immaginario e lo spazio reale ...
"C'era una volta "- c'è da sempre - un luogo senza confini che non ricordiamo - dove tutti ci siamo incontrati ,conosciuti - un luogo dove solo l'anima sa ricordare ,riconoscere .
Ogni storia ,ogni inizio,ogni incontro è iniziato in realta' molto tempo prima dell'incontro negli anfratti dell'Anima .Un incontro non avviene in un momento preciso della nostra vita ma è da sempre stato preparato e il tempo che
scorre traduce in eventi vissuti cio'che nell'anima è esistito da sempre ;ci siamo incontrati tutti ..io ,Te,Lidia ed ..altri.Lidia ha visto anche il mio tema natale ma non lo sa'...

Baci

arabello

per Sandra
 
 
 
1
 
Per informazioni e prenotazioni:
Scrivi a info@eridanoschool.it
Telefona al numero 338/5217099 - P.IVA: 10220350010