giovedì 6 agosto 2020
Blog di Lidia Fassio
Contatti
Richiedi informazioni
Organizza un corso
Collabora con noi
Sondaggio
Lidia Fassio
I Docenti
Scuola d'Astrologia
Scuola Itinerante
Corso di formazione
Corsi Propedeutici
Corsi Esperienziali
Astrologia Karmica
Corsi Estivi/Eventi
Corsi Online
Seminari di Astrologia
Astrologia Evolutiva
Storia dell'Astrologia
Rubriche di Astrologia
Articoli di Astrologia
Astrologia Psicologia
A scuola di Astrologia
Astrologica
Astrologia Studi
Astrologia Libri
News di Astrologia
Good News
Oroscopo del giorno
Oroscopo del Mese
Oroscopo dell'anno
Segno del Mese
Tema Natale
Consulenza Astrologica
Counselling Astrologico
Blog di Lidia Fassio
Il Diario di S. Zagatti
Laboratorio dei sogni
Forum di Astrologia
 

CALCOLI ASTROLOGICI
     Tema Natale
     Tema di Coppia
     Transiti
     Transiti del giono
     Cielo del Giorno

MULTIMEDIA
     Video di Astrologia
     La TV di Eridanoschool

 

NEGOZIO ONLINE

IDEE REGALO
     Tema natale stampato

TEMA NATALE
     Bambino
     Sinastria
     Transiti
     Integrato
     Psicologico

OROSCOPI A TEMA
     Lavoro
     Partner Ideale
     Famiglia

CONSULTI TELEFONICI
     con Lidia Fassio

OROSCOPO KARMICO
     con Tiziana Ghirardini

DOMANDE/RISPOSTE
    Risposte Online

CORSI ONLINE
    Propedeutico

ALBATROS
    Rivista di Astrologia

SCUOLA ACCREDITATA
COUNSELOR OLISTICO
OPERATORE OLISTICO

CORSI
CALENDARIO CORSI
CONFERENZE
SEMINARI
CORSI 2020/2021
ANNO NUOVO
ULTIMO MINUTO
EVENTI

AREA RISERVATA
REGISTRATI AL SITO
FAI IL LOGIN
DIZIONARIO NOMI
PERSONAGGI FAMOSI
DIZIONARIO SIMBOLI
NATI OGGI
CIELO DEL MESE
Inserisci il tuo indirizzo Email e sarai informato sulle attività promosse da Eridano School.


 
 


    IL FORUM DI ERIDANO SCHOOL - ASTROLOGIA E DINTORNI

  FORUM - Torna indietro - Torna al Forum - Inserisci una risposta

DOMANDE e RISPOSTE
   
  GRAVIDANZE A BUON FINE, ABORTI, PROGETTI DI VITA:CONFUSIONE
discussione inserita da Dolcezza
 
Ciao a tutti,
mi ritrovo qui per cercare di farmi chiarezza... ho scritto altre volte, sempre per un aiuto nel cercare la mia strada, nel frattempo la mia vita aveva avuto come situazioni importanti un aborto a 20 settimane e la nascita di una meravigliosa bimba 27/04/2007 ore 20.15 (firenze)... nel 2008 altro aborto con conseguenza di mola vescicolare parziale... ed ora nuovamente incinta con data del parto 24/10/2009.. ancora nn sono riuscita a dare il benvenuto a questa nuova creatura, forse per la paura di dovermene staccare forse per la paura di nn farcela...
La mia data di nascita e' 7/08/1979 ore 8.10 Firenze, Lidia mi disse che avendo uno stellium inX11 casa la mia vita, il mio progetto è rivolto agli altri, venendo meno forse anche alla mia persona e avendo Luna opposta a venerre e Mercurio, sono sempre in lotta con il volere una famiglia e la realizzazione di me stessa.... e che il nn "tenere le gravidanze" aveva un risvolto quasi psicologico, e cioè nn essendo sicura, avendo mille dubbi, puntando anche ad un altro tipo di realizzazione è come se il mio corpo rifiutasse la gravidanza (Lidia si è spiegata molto meglio di quanto ho fatto io).... ora mi chiedo ancora io la mia strada nn l'ho trovata e penso che forse questa gravidanza potra' portare nuova chiarezza... ho paura di nn essere una buona madre, anche se con mia figlia sono presentissima e viene prima di tutto spesso mi capita di essere alltrove con la mente... e allora è tutta una grande confusione...


Grazie per chi vorra' farmi un pochina di chiarezza...
Dolcezza

____________________________________________________________________________________________________

 RISPOSTE A QUESTA DISCUSSIONE 7 - Inserisci una risposta a questa discussione
 
A CURA DI
inserita il 30/03/2009 18:14:59

- Carissima, mi sento di scriverti due righe perché hai espresso dubbi che condivido e che mi assalgono spesso riguardo al mio essere madre.
Sono molto più vecchia di te (1968) ed ho un bimbo di 5 anni che ha questa mamma COSTANTEMENTE con la testa altrove, per impegni di lavoro e per sua natura, purtroppo! Però sto cercando di accettare l'idea che anche in questo campo, l'essere perfetti alla lunga rischia di rovinare i figli e non li aiuta affatto.

Quando è nato mio figlio, per quanto il desiderio e la gioia di essere mamma sia stata l'emozione più bella della mia vita, ero sempre in ansia, perché non riuscivo a controllare tutto ciò che mi stava intorno, mi sfuggivano di continuo faccende pratiche, mi sentivo incapace e questo mi ha fatto vivere la mia unica maternità nel modo peggiore.
Tu sei già stata mamma e sai (ricordalo perché è fondamentale) che il dedicarti completamente al tuo bimbo, dura pochissimo. Non è uno stato ETERNO (ciò che io non riuscivo a focalizzare allora).
Insomma vorrei dirti che in realtà nulla è in contraddizione. Lo è solo se lo vuoi vivere contemporaneamente per forza!
C'è il tempo della Luna (ora) in cui, come dicono tutte le antiche tradizioni, dovresti concederti il lusso di ritirarti nel tuo mondo col tuo piccolo dedicandoti solo a lui, poi (fin troppo presto) arriverà il momento in cui, arricchita della nuova PIENA esperienza, potrai uscire e sarai anche più efficiente di prima nel dedicarti a te stessa, al tuo lavoro, alla tua realizzazione.

In questa società purtroppo c'è una visione distorta della vita ... pare che dare vita sia in contraddizione con l'esistenza quotidiana ... mentre invece ne è "condizio sine qua non" ...
Perdonami se non ho fatto un'analisi astrologica della tua situazione, ma non sono così brava da trarre indicazioni utili dal tuo TN. Però mi sentivo di ricordarti che puoi fare entrambe le cose, in tempi diversi perché a volte è un concetto così semplice che ... lo dimentichiamo!

Un abbraccio e auguri perché tu sia imperfetta, distratta e amorevole come sono tutte le madri del mondo!

Stefania

Ste
 
inserita il 30/03/2009 23:30:00

- anche io sento di dartiil mio supporto e la mia voce di madre ..di figli ormai cresciuti...ma che non ha mai dimenticato...il viaggio da madre ..con timori..voglia di realizzarsi..paure...
il tutto poi vissuto con ansia ...per essere presente..vigile e nello stesso tempo dover svolgere la mia attività professionale che fino a che ..la mia ultima figlia compiva 4 anni ..17 anni fa ..era con orari ..e una certa responasabiltà verso utenti ..giovani e rispettabili...
ciò che mi ha colpito ...dolcezza ..è proprio il titolo del tuo post e quella confusione che è quasi conclusione che segue non a gravidanza ..aborti ..ma a progetti di vita...
ecco i progetti di vita....sono quegli stessi pensieri inafferrabili perchè ..sfuggenti..che ti mandano in confusione pur se presente con tua figlia e non ho dubbi..
io ti auguro col cuore che tu possa ...guardare al futuro con quello stelium in casa 12...forse dedicarti agli altri..e di vivere il ruolo di madre con spontaneità..gli errori fanno parte di questa ..ma sono sempre ..errori d'amore che i figli...annusano..
la confusione dovrebbe abbandonarti ..se smetti di pensare se sarai un ottima madre e chi può dirtelo se non tu nell'esserlo ...auguri alla creatura ..che ...ti sorriderà come me ora!!!!
cilli..

per dolcezza
 
inserita il 31/03/2009 23:24:30

-
Care amiche, ben venga questa sacrosanta discussione e questo sito che permette non solo lo scambio di informazioni, ma anche lo scambio del vissuto delle donne, per un argomento così delicato come quello di sentire e vivere la maternità.
MI sento di dire che la generazione nata tra gli anni 60 e 70 ha avuto il coraggio di porsi problematiche che per le loro madri erano semplicemnete tabù sociali sul quale non hanno mai potuto esprimersi.
Perchè ancora oggi non possiamo riconoscere di avere difficoltà ad integrare la maternità nella nostra vita, senza sentirci colpevoli o contro natura?
Perchè sentirsi in colpa se abbiamo difficoltà, pur nell'amore, di dedicarci a qualcosa completamente dimenticandoci di noi?
SE non rimaniamo incinta, se lo rimaniamo, se lo perdiamo, se dopo averlo avuto dopo tanti sforzi comunque rivendichiamo uno spazio nostro..
Ognuno ha diritto di vivere a suo modo, senza sentirsi in colpa con nessuno, se nn è abbastanza brava, se dimentica le cose, se le fa o nn le fa.....
MI chiedo perchè tutto questo dolore..questa ansia.
Direi di imparare dagli animali e seguire l'istinto..

Cara Dolcezza quello che voglio dirti è che tu hai solo paura di essere giudicata inadeguata.
Direi di fregartene e se proprio devi fare chiarezza direi che è ora di sganciarti dal giudizio degli altri.
La strada la troverai imparando a rispondere passo passo alle domande che ti farai, alle cose che affronterai ma ascolta: impara a pensare col tuo cervello, e connettiti al tuo cuore...e segui l'istinto.
tu sei già perfetta così come sei...
e non pensare che facendo questo levi del tempo a te ..in realtà stai crescendo insieme ai tuoi bambini..
Hai mai visto il film Karate Kid?
Un giovane va da un veccho maestro e gli chiede di insegnargli i segreti della sua arte di combattimento.
IL maestro gli dice di si e il giorno dopo lo mette a lavare e lucidare 10 macchine.
Il ragazzo dopo aver terminato il suo lavoro, spiega al maestro che è stato al gioco ma che il giorno dopo però vuole proprio imparare le arti combattimento e chiede se questa volta il maestro sarà di parola.Il maestro acconsente ma il giorno dopo lo accoglie con 10 latte di vernice: bisogna riverniciare la staccionata.
Il ragazzo conclude la staccionata e ormai al tramonto e stanchissimo chiede al maestro se lo sta prendendo in giro.
Di questo passo non imparera mai nulla.
Il maestro dissentisce spiegandogli che invece ha fatto passi enormi.
E sai perchè : perchè roteare le mani mimando il gesto di lucidare le macchine e alzare e abbassare le braccia come se stessi verniciando sono i gesti base del karatè!
Niente è come sembra!

Non pensare che stai facendo solo la mamma, stai crescendo in molti altri sensi.
Goditi questo momento senza pensare che stai perdendo tempo.
IL tempo te ne darà ragione.
vi abbraccio



beba
 
inserita il 01/04/2009 10:28:23

-

Cara Dolcezza, anche io ho perso un bambino qualche mese fa.Ero al secondo mese.Ed è stato un aborto spontaneo.
Nonostante il dispiacere e tutto quello che avrai passato anche tu, con il tempo ho dovuto riconoscere a me stessa la verità, che era molto nascosta e che comunque mi ha fatto male.
IO avevo paura e non volevo questa gravidanza.
Ora non so se tutto questo possa influire, perchè allora ti direi che le molte persone che decidono di abortire non ne avrebbero bisogno se potessero con la volontà interromperla.
E' ovvio che dicendo che non lo volevo sto dicendo cose forti, cose che possono sembrare contro natura.
NOn mi sento comunque una persona cattiva, come non penso chi lo sia chi abortisce in giovane età, salvo comunque negli anni diventare madre, come spesso accade.
E' solo che non ero ancora pronta ad accoglierlo come forse meritava..impaurita come te che in qualche modo avrebbe potuto interrompere la mia crescita.
Stavo rispondendo ad un bisogno del mio compagno ma non ci avevo messo il cuore.
E' stata comunque una lezione importante.
Rispondere solo a me stessa e imparare che la vita presuppone il diritto all'essere accolti con amore e ad essere voluti.
SE succederà di nuovo io sarò comunque diversa perchè ho capito.
Non temere per questa nuova gravidanza.
Hai capito molte cose.
Sarai una buona madre anche se si è raddoppiato il tuo nido.Se è questo di cui hai paura....
Ha ragione beba ..nn ti sentire inadeguata...

Ti e vi abbraccio!!!


eli
 
inserita il 01/04/2009 12:21:19

- Carissime tutte, nn potete capire il conforto che mi ha dato ricevere le vostre esperienze ed i vostri pensieri a riguardo.
Io ho sempre desiderato essere madre, come ho sempre desiderato realizzarmi sia come donna in famiglia che come donna lavoratrice; sento forse troppo il bisogno di considerazione esterna e il bisogno di far parte di un qualcosa al di fuori della famiglia.
STE: mi è piaciuto immensamente "il tempo della luna....." ed è vero quando dici che si esce pieni dalla nuova esperienza (dopo la nascita della mia bimba, ho acquisito una certa sicurezza in me stessa che prima mi era estranea, ho capito e ho saputo affrontare tante situazioni che prima avrei trovato insormontabili.)

Tanto hanno fatto i miei aborti, la perdita, l'elaborazione del lutto, la rinascita... esperienze toccanti.....

CILLI: io come penso tante madri ci troviamo di fronte a sensi di colpa per nn essere abbastanza in tutto, io faccio il possibile e so che nn sono perfetta, a volte mi dico che se sto fuori per lavoro e sto bene, sicuramente staro' meglio anche in famiglia...

Poi è arrivata questa nuova gravidanza: mi ci sono voluti 14 mesi di lotte per riprendere il mio ruolo sul lavoro (tanto si sa la donna madre che lavora è tagliata fuori ed è una lotta tutti i gg).. ad oggi nn so come affrontare il mio capo, nn so come affrontare i miei colleghi... ma mi piace come dice BEBA di staccarmi dal giudizio degli altri ed è vero, so che devo farlo, so che queste sono esperienze fortissime di crescita, nn si torna mai indietro si va cmq avanti...

E poi cara ELI, l'aborto è un'esperienza toccante nella vita di una donna sia che quel figlio sia venuto per caso, che cercato per anni che voluto o nn voluto... cmq ti cambia perche' con un test positivo in mano ci si sente gia' mamme, ognuno in maniera diversa, ma cmq i nostri programmi in un baleno cambiano...

Vedete care amiche pensavo di essere un po' piu' avanti visto anche questo benedetto sole ibn casa XII, ma ho difficolta' a staccarmi da me stessa, ancora questo sociale io nn lo vedo anche se per fatalita' la mia vita mi ha sempre portato a dover pensare molto agli altri...

Scusate, passo di palo in frasco, fatto sta che ho 30anni e mi sembra di essere al punto di partenza!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Dolcezza
 
inserita il 01/04/2009 13:22:58

- Mia cara, un piccolo pensiero che c'entra solo "tangenzialmente" con il discorso che stiamo facendo. Vorrei farti riflettere su fatto importantissimo che, durante una gravidanza, "si va in XII casa", cioè ci si ritira un po' dal mondo quotidiano fatto di impegni lavorativi pressanti, di responsabilità verso i capi e i superiori, e ci si rivolge all'interno di sè, verso un altro mondo in cui bisogna vivere l'esperienza della fusione, della cura, della comunicazione emotiva, del nutrimento, dell'accettazione delle fragilità e del "diverso da sè" (in gravidanza il tuo corpo accetta la presenza di materiale biologico differente, senza aggredirlo come farebbe con qualunque altra "cellula" con DNA diverso dal tuo ... è ancora un mistero come ciò possa accadere!)

Sei già in XII, come vuole il tuo Sole ... espandi il cuore e prova ad esplorare questa esperienza come se fosse il simbolo del tuo progetto solare ... spero ti dia spunti interessanti ed utili!

Un abbraccio.
Stefania

Ste
 
inserita il 01/04/2009 15:46:42

- cara Dolcezza,
io credo che non esistano le buone madri, ma che sono buone quelle che amano i loro figli e che, si presentano per come sono, senza timore di ammettere i loro limiti e i loro errori.
I figli sentono tantissimo quello che abbiamo dentro e quindi non possiamo che essere noi stesse senza alcun filtro.

Credo pertanto che saprai essere una mamma buona per quel bambino che, in ogni caso, ti ha scelto e quindi saprà anche accettarti con i tuoi piccoli limiti.. I figli hanno solo bisogno di essere amati e il resto poi è totalmente superabile.

Quello che provi è tipico delle lesioni LUNA VENERE.. che vogliono che tu metta insieme i due lati di te.. senza privilegiarne uno al posto dell'altro.

Un abbraccio... Lidia

Lidia
 
 
 
1
 
Per informazioni e prenotazioni:
Scrivi a info@eridanoschool.it
Telefona al numero 338/5217099 - P.IVA: 10220350010