martedì 4 agosto 2020
Blog di Lidia Fassio
Contatti
Richiedi informazioni
Organizza un corso
Collabora con noi
Sondaggio
Lidia Fassio
I Docenti
Scuola d'Astrologia
Scuola Itinerante
Corso di formazione
Corsi Propedeutici
Corsi Esperienziali
Astrologia Karmica
Corsi Estivi/Eventi
Corsi Online
Seminari di Astrologia
Astrologia Evolutiva
Storia dell'Astrologia
Rubriche di Astrologia
Articoli di Astrologia
Astrologia Psicologia
A scuola di Astrologia
Astrologica
Astrologia Studi
Astrologia Libri
News di Astrologia
Good News
Oroscopo del giorno
Oroscopo del Mese
Oroscopo dell'anno
Segno del Mese
Tema Natale
Consulenza Astrologica
Counselling Astrologico
Blog di Lidia Fassio
Il Diario di S. Zagatti
Laboratorio dei sogni
Forum di Astrologia
 

CALCOLI ASTROLOGICI
     Tema Natale
     Tema di Coppia
     Transiti
     Transiti del giono
     Cielo del Giorno

MULTIMEDIA
     Video di Astrologia
     La TV di Eridanoschool

 

NEGOZIO ONLINE

IDEE REGALO
     Tema natale stampato

TEMA NATALE
     Bambino
     Sinastria
     Transiti
     Integrato
     Psicologico

OROSCOPI A TEMA
     Lavoro
     Partner Ideale
     Famiglia

CONSULTI TELEFONICI
     con Lidia Fassio

OROSCOPO KARMICO
     con Tiziana Ghirardini

DOMANDE/RISPOSTE
    Risposte Online

CORSI ONLINE
    Propedeutico

ALBATROS
    Rivista di Astrologia

SCUOLA ACCREDITATA
COUNSELOR OLISTICO
OPERATORE OLISTICO

CORSI
CALENDARIO CORSI
CONFERENZE
SEMINARI
CORSI 2020/2021
ANNO NUOVO
ULTIMO MINUTO
EVENTI

AREA RISERVATA
REGISTRATI AL SITO
FAI IL LOGIN
DIZIONARIO NOMI
PERSONAGGI FAMOSI
DIZIONARIO SIMBOLI
NATI OGGI
CIELO DEL MESE
Inserisci il tuo indirizzo Email e sarai informato sulle attività promosse da Eridano School.


 
 


    IL FORUM DI ERIDANO SCHOOL - ASTROLOGIA E DINTORNI

  FORUM - Torna indietro - Torna al Forum - Inserisci una risposta

DOMANDE e RISPOSTE
   
  PER FRANCESCO
discussione inserita da Nannò
 
Ciao Francesco!
Ho letto molte tue risposte, sempre molto puntuali e precise. Da qualche tempo mi sto interessando di astrologia, per approfondire il mio percorso personale. Essendo adesso in una situazione molto difficile, francamente mi sto un po' perdendo. Di numerologia, però, ne so veramente poco.
Volevo chiederti se saresti così gentile da dare un'occhiata ai miei numeri. Sono molto curiosa e aperta, non ti fare scrupoli... scrivimi pure tutto quello che ti viene in mente. Te ne sarei davvero grata!

Sono nata il 27.01.1990.

Saluti, Nannò

____________________________________________________________________________________________________

 RISPOSTE A QUESTA DISCUSSIONE 16 - Inserisci una risposta a questa discussione
 
A CURA DI
inserita il 05/10/2011 11:44:35

- 27.1.1990.
9.1.1.
Sei un 11 come me. Vedo che hai tremendamente sofferto nella tua vita. La tua infanzia ha subito un blocco energetico penso da componenti della famiglia. Sei estremamente intelligente e intuitiva ma dentro di te ci sono delle ferite laceranti che hanno distrutto la tua psiche. Non sei pazza hai solo bisogno di sicurezze e di amore. Tutti sti blocchi influenzano la tua salute neurologica. Sei una Bella persona ma fragile. Anche io ho sofferto tremendamente traumi infantili ma grazie alla psicologia e allo studio mi sono ripreso non del Tutto perché i traumi infantili lasciano ferite per tutta la vita ma possiamo conviverci circondandoci di persone intelligenti e sensibili. Ciao

francesco
 
inserita il 06/10/2011 08:27:52

- Grazie Francesco! Non potevi essere più preciso e diretto, davvero!
Hai perfettamente ragione, ho sofferto molto. Quello che mi ha lacerato di più, lasciando tracce indelebili, è stata la solitudine e l'incapacità di esprimere questo dolore. Spesso mi sento spiantata e irraggiungibile; quand'ero bambina era ancora peggio, perchè mi torturava uno straziante senso di lontananza dai miei genitori, che peraltro mi perseguita ancora oggi.
D'altra parte, però, tutto ciò ha contribuito a rendermi estremamente empatica, motivo per il quale attiro continuamente persone sofferenti e bisognose di comprensione. Lavoro anche con bambini in situazioni difficili (con cui peraltro ho ottimi risultati), anche se spesso ho come l'impressione che sia come un modo per esorcizzare le mie ferite infantili curando quelle degli altri. Ultimamente però mi sento scarica; ho talmente poche energie che mi risulta difficile poterne regalare ad altri.

Il racconto che hai tratteggiato della tua esperienza è molto importante. Spero anch'io di riuscire a fortificarmi nel tempo; la strada è lunga e difficile, ma credo sia quella giusta.

Volevo inoltre chiederti se secondo te il mio 'destino' potrebbe essere la filosofia e l'insegnamento, dato che mi ci dedico a tempo pieno.

Un saluto e ancora grazie,
Nannò

Nannò
 
inserita il 06/10/2011 11:46:42

- Il dolore fa male ma fa maturare in fretta.Si penso che stare con i bambini sia per te salubre.
A proposito ti propongo un caso. Una coppia di amici ha due figli una di 11 e l altro di 6 br tutti r due i piccoli sono chiusi non parlano tanto prima la bimba era muta con tutti ora si apre di più mentre il piccolo fuori é una tomba non relaziona con nessuno ora fa la prima ma la maestra é sgomenta perché non risponde non parla con i compagni invece in casa con i nonni parla e scherza. Ma é normale per te ?

francesco
 
inserita il 06/10/2011 19:32:01

- No, certo che non è normale. Ho a mente un caso simile. Una ragazza che conosco che frequentò le scuole elementari con me visse lo stesso identico disagio. Riuscì a 'sbloccarsi' soltanto alle scuole superiori, e adesso sembra una persona "normale". Tutti parlano di quel caso con una certa leggerezza, ridimensionando la cosa e sottolineando come in realtà il problema si sia risolto da sè. Ora, io ritengo che si tratti di una forma di disagio e non sono affatto convinta che i problemi si risolvano da soli. Non ci vedo nulla di sano in tutto questo. Il blocco c'è, eccome! Si tratta di capire come fare a scioglierlo.
Prima di tutto occorre sospendere qualsiasi forma di giudizio ed evitare di 'martellare' il bambino sollecitandolo a parlare e a stare con gli altri. Si crede di spronarlo, lo so, ma presumo che ciò aggravi ulteriormente il problema. La cosa fondamentale da fare è ovviamente capire la ragione per la quale il bambino non socializza e fa fatica ad esprimersi al di fuori del contesto familiare. Non ho mai studiato pedagogia in vita mia, ma credo che questo atteggiamento abbia due direzioni. La prima è quella di attirare a sè i genitori: autoescludersi dal rapporto con gli altri bambini è un modo per dire che lui non è come gli altri bambini e manifesta una chiara richiesta di attenzione. La seconda è quella di difendersi da eventuali attacchi esterni; l'ambiente estraneo alla famiglia richiede una certa forza per affermarsi, soprattutto nell'infanzia ammorbidita dalla presenza di mamme iperprotettive (anche se non so se sia il tuo caso!).
Secondo me l'ideale sarebbe trovare una persona che stia a metà tra un genitore/maestro, figure che per i bambini rappresentano le autorità a loro superiori, e un bambino. Per esempio, una figura come un educatore sensibile, che sappia davvero pensare come pensa un bambino, che lo metta a suo agio e si ponga da intermediario tra famiglia e mondo. Potrebbe essere un buon compromesso, che dici?


Nannò
 
inserita il 06/10/2011 20:10:11

- Il problema l hanno avuto anche i genitori da piccoli poi si sono aperti i genitori non hanno amici e il papa ha paura ad avere amici perché dice che tradiscono.i figli sono sempre con i nonni non vanno mai ai parchi giochi e giocano tra di loro con pochissimi amici da parte della bimba. Io alla loro età ero la disperazione di mia madre ridevo sempre,facevo un casino infernale e avevo tanti amici. Il bimbo ha la luna in 11 casa e come dice Cat sente la madre lontana.

francesco
 
inserita il 07/10/2011 10:01:02

- Anch'io ho la Luna in casa XI, per di più in Aquario. La sensazione è proprio quella di non essere figli di nessuno. Il fatto di non socializzare, però, non credo sia indicato da questo. Anzi, la Luna in casa XI, se ben aspettata, dovrebbe essere un'alleata naturale della socievolezza. C'è qualcosa di strano in tutta la famiglia, da quello che mi racconti. Già il fatto che anche i genitori abbiano avuto trascorsi simili non è cosa da poco; i bambini sono come spugne, assorbono tutto da mamma e papà. Il fatto che il padre non abbia amici non aiuta, in questo senso.
Ma senti una cosa... questo bambino fa qualche attività particolare? Tipo suona uno strumento, fa qualche sport, disegna?

Nannò
 
inserita il 07/10/2011 10:46:37

- Avevo fatto analizzare i temi a Cat e anche lei era perplessa
Babbo 13.5.1970 ore 01.00,di mattina ,Viareggio
Mamma.27.5.1972.ore11.00di mattina ,Viareggio
Bimbo.27.12.2005 ore 6 del mattino.viareggio
Bimba.02. O6.2000 ore 14.30 Viareggio
Il babbo é il mio direttore del coro dove canto la cosa strana é che i genitori escono sempre con o genitori di lei a cena il sabato in vacanza sempre gli unici amici siamo noi, il bimbo non fa niente di niente e come un pupazzo inespressivo. E preoccupante la cosa. Se vai a tema natale per Cat 44 ci dovrebbe essere studio di Rossano Laura e bimbi. Aiutami a capire Tutto ciò. Io ho avuto un brutto rapporto conflittuale con mamma e papà ho la luna in prima in toro quadrato in 4 casa. Ciao.

francesco
 
inserita il 08/10/2011 16:31:55

- Ho dato un'occhiata al tema del bambino. Come sospettavo la Luna è quasi completamente lesa. Oltretutto c'è una quadratura doppia che la Luna fa con Saturno e Venere (i quali risultano a loro volta opposti) tra le case II, VIII e XI. Inutile dire che il confronto con la sua parte più femminile, creativa, passionale sarà per questo bimbo una vera sfida. La Luna è pure quadrata a Nettuno, il che peggiora la situazione, e mi fa quasi pensare che si tratti di un trauma pesante iniziato a partire dalla nascita (forse un parto difficile o semplicemente un cesareo vissuto drammaticamente dal neonato. Questo aspetto dinamico che segna la pesante intelaiatura conflittuale tra Luna, Venere e Saturno mi fa pensare ad una forte carenza d'amore attribuita, conosciamente o inconsciamente, alla madre. Poco importa che si tratti di una carenza effettiva o no, credo che il bimbo comunque l'avverti come tale. L'effetto più evidente è una specie di occhio sospettoso nei confronti del mondo, tanto più pesante per altri due motivi. Primo, anche Giove (che si trova nella casa XI, quella dei rapporti umani in genere) risulta quasi completamente leso. Secondo, perchè anche i due pianeti governatori della casa XI, Venere e Saturno, sono gravemente lesi e formano aspetti di tensione fra di loro.
Ahimè, temo che se non si interverrà in qualche modo questa persona non sarà mai granchè socievole, o comunque non lo sarà mai fino infondo. Insomma, se anche dovesse iniziare improvvisamente a parlare scioltamente con gli altri, non si legherà mai davvero a nessuno. Questa mia brutta ipotesi trae conferme ulteriori dalla cuspide della casa VII in Gemelli, un segno troppo irrequieto per favorire unioni stabili, profonde, durature. Inoltre, Venere si trova in casa II, che oltre a simboleggiare il denaro ha a che fare anche con l'immagine di sè. Immagine che non credo sarà molto lusinghiera, perchè il pianeta (oltre a essere leso) si trova in un segno un po' anomalo, che lo atrofizza un po'.
Non so Cat che ne pensi, ma io la vedo così.
Credo che l'ideale sarebbe avviarlo da subito ad una qualche attività, magari sportiva, in modo che si trovi in qualche modo 'costretto' a fare squadra in un contesto extrafamiliare.
Ma toglimi una curiosità... dai tuoi numeri che risulta?


Nannò
 
inserita il 08/10/2011 16:56:56

- Cara Nanno il tuo quadro é sconvolgente,perché anche i genitori sono cosi e da piccoli erano così. Cat non si sbilancia più di tanto la ragazza ha molta sensibilità come te del resto,ma se uno chiede l altro deve rispondere se sa. Puoi vedere il tn della bimba per scrupolo. Hai visto che casino hanno fatto per i miei numeri? Aspettavo il parere di Lidia,che é stato molto significativo quindi non faccio più previsioni,la padrona non vuole e io sono solo un ospite. Tornerò a colloquiare con te e Cat.
27.12.2005
9/blocco infanzia
3 superficialità ingenuo
7 problemi salute mentale
10 é un 1 ma lo zero annulla la sua personalità.

francesco
 
inserita il 11/10/2011 14:20:22

- Ciao Francesco, mi spiace che sia uscito tutto questo polverone per i tuoi numeri... e mi spiace ancora di più che chi prima ti ha chiesto un consulto poi ti si ritorca contro soltanto perchè sei molto diretto! Credo che bisognerebbe essere un po' prudenti in questi contesti; infondo, se non si è aperti a mettersi in discussione, non vale nemmeno la pena di interpellare altri. Spero comunque che tu sia disponibile alla discussione con me, dato che credo avrei molto da imparare!
Detto questo, ho dato un'occhiata anche al tema della bimba. Il quadro è curioso ma per niente rassicurante. Mi sembra un tipo sfuggente, vagabondo, inquieto. Ha fortissimi valori d'Aria; l'addensamento di pianeti in casa IX mi fa pensare ad una sua certa curiosità, che forse si svilupperà verso le lingue straniere o le scienze, ma sempre con un atteggiamento superficiale e sospettoso. Oppure se ne andrà all'estero, chissà... forse in Inghilterra, dati i fortissimi valori Gemelli. Per quanto riguarda i rapporti con i genitori, la cuspide della casa IV in Capricorno indica un rapporto freddo, staccato da mamma e papà, specialmente se si considera che il segno cosignifacante è l'opposto Cancro. Oltretutto, il dominatore della casa, Saturno, presenta una tosta quadratura con Urano. Credo che il distacco dal suo nucleo d'origine e il suo ingresso nel mondo, per così dire, le costerà molta fatica o comunque una certa sofferenza. L'aspetto che mi inquieta di più, però, è Mercurio: è completamente isolato. I pianeti isolati, a mio parere, sono molto più difficili da vivere di quelli lesi perchè impediscono alle energie corrispondenti di esprimersi. Ora, un Mercurio isolato non è indice di insensibilità e nemmeno di stupidità. Credo che la sua intelligenza, specie quella intuitiva, sarà però unidirezionale. Il punto è dove si orienterà.
Ultimo punto interessante è sicuramente Plutone che forma ben quattro opposizioni: con Luna, Sole, Marte e Venere. Direi che parla chiaro: un rapporto morboso e allo stesso tempo minaccioso con le figure genitoriali, dalle quali la bambina farà fatica a staccarsi. L'infanzia, in questo senso, non è felice. Plutone, infatti, neanche a dirlo, si trova in casa III, quella dell'infanzia.


Nannò
 
 
 
1 l 2
 
Per informazioni e prenotazioni:
Scrivi a info@eridanoschool.it
Telefona al numero 338/5217099 - P.IVA: 10220350010