lunedì 21 gennaio 2019
Blog di Lidia Fassio
Contatti
Richiedi informazioni
Organizza un corso
Collabora con noi
Sondaggio
Lidia Fassio
I Docenti
Scuola d'Astrologia
Scuola Itinerante
Corso di formazione
Corsi Propedeutici
Corsi Esperienziali
Astrologia Karmica
Corsi Estivi/Eventi
Corsi Online
Seminari di Astrologia
Astrologia Evolutiva
Storia dell'Astrologia
Rubriche di Astrologia
Articoli di Astrologia
Astrologia Psicologia
A scuola di Astrologia
Astrologica
Astrologia Studi
Astrologia Libri
News di Astrologia
Good News
Oroscopo del giorno
Oroscopo del Mese
Oroscopo dell'anno
Segno del Mese
Tema Natale
Consulenza Astrologica
Counselling Astrologico
Blog di Lidia Fassio
Il Diario di S. Zagatti
Laboratorio dei sogni
Forum di Astrologia
 

CALCOLI ASTROLOGICI
     Tema Natale
     Tema di Coppia
     Transiti
     Transiti del giono
     Cielo del Giorno

MULTIMEDIA
     Video di Astrologia
     La TV di Eridanoschool

 

NEGOZIO ONLINE

IDEE REGALO
     Tema natale stampato

TEMA NATALE
     Bambino
     Sinastria
     Transiti
     Integrato
     Psicologico

OROSCOPI A TEMA
     Lavoro
     Partner Ideale
     Famiglia

CONSULTI TELEFONICI
     con Lidia Fassio

OROSCOPO KARMICO
     con Tiziana Ghirardini

DOMANDE/RISPOSTE
    Risposte Online

CORSI ONLINE
    Propedeutico

ALBATROS
    Rivista di Astrologia

SCUOLA ACCREDITATA
COUNSELOR OLISTICO
OPERATORE OLISTICO

CORSI
CALENDARIO CORSI
CONFERENZE
SEMINARI
CORSI 2019/2020
ANNO NUOVO
ULTIMO MINUTO
EVENTI

AREA RISERVATA
REGISTRATI AL SITO
FAI IL LOGIN
DIZIONARIO NOMI
PERSONAGGI FAMOSI
DIZIONARIO SIMBOLI
NATI OGGI
CIELO DEL MESE
Inserisci il tuo indirizzo Email e sarai informato sulle attività promosse da Eridano School.


 
 


    IL FORUM DI ERIDANO SCHOOL - ASTROLOGIA E DINTORNI

  FORUM - Torna indietro - Torna al Forum - Inserisci una risposta

AFORISMI
   
  LA VERITÀ
discussione inserita da Shay
 
I sei ciechi e l'elefante







da un racconto sufi in M. Coles e M. Ross, L'alfabeto della saggezza.21 racconti da tutto il mondo, Einaudi Ragazzi, 2010)

C’era una volta un villaggio i cui abitanti erano tutti ciechi. Un giorno, un principe straniero che attraversava il paese si fermò con la sua corte davanti alle mura di questo villaggio. Subito tra gli abitanti si diffuse la voce che il principe montava un animale straordinario. Si trattava di un elefante. In quel paese non esistevano elefanti, e la gente non aveva idea di come potessero essere fatti quegli animali.

l cittadini decisero di inviare sei persone a toccare l’animale, così poi avrebbero potuto descriverlo a tutti gli altri. Al loro ritorno, i sei ciechi furono accolti dalla popolazione impaziente di sapere a che cosa poteva assomigliare l’elefante.

— Be’, — disse il primo, — un elefante è come un enorme ventaglio rugoso.

Gli aveva toccato le orecchie.

— Assolutamente no, — intervenne il secondo. —E’ come un paio di lunghe ossa.

Gli aveva toccato le zampe.

— Ma proprio per niente! — esclamò il terzo. — Assomiglia a una grossa corda.

Gli aveva toccato la proboscide.

— Ma cosa state dicendo? Piuttosto è compatto come un tronco d’albero, — disse il quarto che gli aveva toccato le zampe.

— Non capisco di cosa state parlando... — disse il quinto. — Un elefante assomiglia ad un muro che respira.

Gli aveva toccato i fianchi.

- Non è vero, - gridò il sesto. – un elefante è come una lunga fune.

Gli aveva toccato la coda.

I sei ciechi cominciarono a litigare, ciascuno rifiutando di ascoltare la descrizione degli altri.

Attirato dalle loro urla, il principe venne a vedere che cosa stava accadendo.

- Sire, - disse un vecchio, - abbiamo mandato sei uomini per capire com’è fatto il vostro elefante e ognuno dice una cosa diversa. Non sappiamo a chi credere.

Il principe ascoltò i sei ciechi che descrissero di nuovo l’elefante.

Dopo un lungo silenzio, egli dichiarò: - Tutti e sei dicono la verità, ma ognuno di essi ha toccato solo una parte dell’animale, e quindi conosce solo quella parte di verità. Finché ognuno crede di essere il solo ad avere ragione, nessuno conoscerà la verità intera. I diversi colori del caleidoscopio non si mescolano forse per formare un solo e splendido disegno?

Il principe descrisse allora l’elefante mettendo insieme le sei descrizioni. E gli abitanti del villaggio seppero finalmente che aspetto aveva quello straordinario animale.

____________________________________________________________________________________________________

 RISPOSTE A QUESTA DISCUSSIONE 2 - Inserisci una risposta a questa discussione
 
A CURA DI
inserita il 24/08/2012 10:10:42

- questa storia è fantastica. ha toccato tutta me stessa.
forse perchè mi sento come una cieca in questo periodo perchè sento di aver toccato solo una parte della verità.

non riesco ad abbracciare l'elefante!

rebecca
 
inserita il 24/08/2012 18:42:50

- Ciao Rebecca,
sono felice che questa storia di abbia portato a sentire parti importanti di te stessa, sai credo che in ogni persona in ogni film in ogni libro poesia in ogni quadro etc con cui si entra in contatto in certi momenti e vediamo il bello in esso ci rimanda a riconoscere quelle parti belle di noi che ci riconosciamo attraverso di esso,che importa se non riesci ad abbracciare l'elefante è solo una proiezione uno schema mentale,perchè se tutto è energia se tutto è collegato non esiste nulla di separato l'uno dall'altro ma è riconoscere tutto ciò che è che siamo una cosa sola.
un abbraccio

Shay
 
 
 
1
 
Per informazioni e prenotazioni:
Scrivi a info@eridanoschool.it
Telefona al numero 338/5217099 - P.IVA: 10220350010