venerdì 21 luglio 2017
Blog di Lidia Fassio
Contatti
Richiedi informazioni
Organizza un corso
Collabora con noi
Sondaggio
Lidia Fassio
I Docenti
Scuola d'Astrologia
Scuola Itinerante
Corso di formazione
Corsi Propedeutici
Corsi Esperienziali
Astrologia Karmica
Corsi Estivi/Eventi
Corsi Online
Seminari di Astrologia
Astrologia Evolutiva
Storia dell'Astrologia
Rubriche di Astrologia
Articoli di Astrologia
Astrologia Psicologia
A scuola di Astrologia
Astrologica
Astrologia Studi
Astrologia Libri
News di Astrologia
Good News
Oroscopo del giorno
Oroscopo del Mese
Oroscopo dell'anno
Segno del Mese
Tema Natale
Consulenza Astrologica
Counselling Astrologico
Blog di Lidia Fassio
Il Diario di S. Zagatti
Laboratorio dei sogni
Forum di Astrologia
 

CALCOLI ASTROLOGICI
     Tema Natale
     Tema di Coppia
     Transiti
     Transiti del giono
     Cielo del Giorno

MULTIMEDIA
     Video di Astrologia
     La TV di Eridanoschool

 

NEGOZIO ONLINE

IDEE REGALO
     Tema natale stampato

TEMA NATALE
     Bambino
     Sinastria
     Transiti
     Integrato
     Psicologico

OROSCOPI A TEMA
     Lavoro
     Partner Ideale
     Famiglia

CONSULTI TELEFONICI
     con Lidia Fassio

OROSCOPO KARMICO
     con Tiziana Ghirardini

DOMANDE/RISPOSTE
    Risposte Online

CORSI ONLINE
    Propedeutico

ALBATROS
    Rivista di Astrologia

SCUOLA ACCREDITATA
COUNSELOR OLISTICO
OPERATORE OLISTICO

CORSI
CALENDARIO CORSI
CONFERENZE
SEMINARI
CORSI 2017/2018
ANNO NUOVO
ULTIMO MINUTO
EVENTI

AREA RISERVATA
REGISTRATI AL SITO
FAI IL LOGIN
DIZIONARIO NOMI
PERSONAGGI FAMOSI
DIZIONARIO SIMBOLI
NATI OGGI
CIELO DEL MESE
Inserisci il tuo indirizzo Email e sarai informato sulle attività promosse da Eridano School.


 
 
 
SEGNO DEL MESE DELLA DONNA SU ERIDANOSCHOOL
 
 
 
  dal 21 giugno al 21 luglio
LA DONNA CANCRO
 

Il segno del Cancro è femminile e pertanto intriso di  qualità  che, ovviamente,  possono incarnare con più naturalezza  le donne degli uomini.

La donna Cancro  è dotata di particolare sensibilità ed empatia, ha una potente capacità di nutrire,  proteggere  e salvaguardare  la vita in ogni sua forma.

Un tempo si diceva che il Cancro era  designato ad essere  la “culla della manifestazione” proprio perché veniva considerato il segno in cui aveva dimora la Madre Divina. In chiave simbolica la donna Cancro ha un particolare contatto con il grande mare dell’inconscio da cui “vengono  alla luce”  sia le creature, sia la coscienza individuale che trova in esso sostanza e saggezza psichica.

La donna Cancro ha  uno spiccato senso materno ed  è in particolare sintonia con l’infanzia e con i bambini, proprio perchè mantiene un rapporto privilegiato con la sua infanzia;  per la qualità dei suoi sentimenti e delle sue emozioni ha una psicologia che la rende  incline a portare le proiezioni maschili dell”anima” e, proprio per questo, certi suoi lati sono quelli fortemente  ritenuti dal mondo patriarcale il vero  “modello femminile”. Il problema è che proprio ciò  che viene considerato il meglio di questo segno, è quasi sempre il lato ombra, quello meno cosciente, quello che rappresenta la parte immatura e da sviluppare del segno.

Infatti, questa modalità informe e passiva  di essere appartiene ad uno stadio di sviluppo del femminile ancora particolarmente primitivo  in cui  la  sensibilità  viene usata per catturare i desideri degli altri e nel dagli forma  prima ancora che diventino manifesti. Questi tratti  rendono la donna meravigliosa e molto duttile, tuttavia anche molto  “ingannevole” a sé stessa  e agli altri perché,  anziché crescere e diventare indipendente,   finisce per “nutrirsi” dei bisogni degli altri per creare una rete in cui assicurarsi relazioni che considera vitali,  mostrando però un lato di sé che non è vero e che, soprattutto, non è indipendente.

Quando questo accade è identificata  con l’archetipo di “bambola adorabile”, che resta infantile da un punto di vista psicologico proprio perché non lavora sullo sviluppo della sua identità e individualità ma diventa l’immagine che riflette  ciò che l’uomo si aspetta da lei e, anche se inizialmente questo può farla sentire particolarmente vincente, in realtà si candida a grandi sofferenze perché sposta  il baricentro della sua identità sull’uomo e sugli altri, diventando  dipendente da lui e dalle relazioni che le sono  indispensabili per stabilire il  valore personale che lei non riesce a dare a sé stessa.

Quando entra in questo gioco la sua identità diventa fragile e non riesce più né a nutrire sé stessa né  a mantenere il contatto con il suo mondo interiore, l’unico che può darle indicazioni circa la sua integrità e autenticità.

La fama di fragilità che la donna del  Cancro mantiene tuttora  è purtroppo ancora legata a questo stereotipo di femminile che tanto ha fatto e fa comodo ad una certa parte di mondo maschile; in realtà la donna del Cancro ha una  grande forza che si manifesta proprio nella capacità di nutrire e di restare in contatto con il mondo delle emozioni e dei sentimenti, sicura quindi di saper valutare e di non contrabbandare sé stessa con sicurezze esterne, sempre precarie ed aleatorie.

In effetti questo segno è addetto alla protezione e quindi non può lavorare per cercare protezione all’esterno: essendo però il più “femminile”  è anche quello che ha subito i più potenti  retaggi del  patriarcato in cui la donna vincente sembrava essere quella “gracile e sensibile .. ma, ovviamente,  senza volontà ed identità” che evocava la protezione dell’uomo forte e guerriero che, in cambio  dei suoi servigi, le chiedeva il sacrificio dell’individualità. 

In realtà, la donna Cancro deve contattare la sua forza che è una forza interiore, tipica del mondo femminile, una forza che offre appoggio, sostegno, che può dare vita e occuparsi di essa, una forza che può esprimersi attraverso la morbidezza e la sensibilità ma che è anche indipendenza e capacità di lottare per rendere libera sé stessa e gli altri.

Se non vengono sviluppati questi tratti questa donna può diventare estremamente arrabbiata nel momento in cui si accorge che la sua vita non le appartiene e che sta vivendo come una foglia al vento che va  dove gli altri la portano.

Siccome per natura è particolarmente incline a raccogliere le proiezioni di passività e di dipendenza del mondo maschile, deve sapere che  in questo caso  si condanna  all’uso del potere sotterraneo che verrà agito per  ottenere ciò di cui ha bisogno senza mai chiederlo direttamente ma questo  la  alienerà completamente dal suo centro  perdendo dignità e valore fino al punto da ridursi ad accusare gli altri di ciò che lei fa a sé stessa.

La donna di questo segno deve dunque lavorare sulla sua identità, scoprire cosa ha dentro, quali sono i suoi sentimenti e quali i suoi bisogni ed imparare ad esprimerli direttamente e con pieno diritto: allora sarà per sé stessa una “nutrice” e potrà sviluppare quello “spirito femminile” che tanto si è perduto  ricercando  modelli maschili che non sono consoni  alle donne.

La donna Cancro, proprio per la sua complicità e vicinanza  con l’inconscio è anche la tenutaria del ricordo e del passato, bagaglio indispensabile per nutrire il futuro mantenendo  salde le radici dentro all’interiorità: è una donna che deve essere cosciente del valore del femminile e del potere che esso ha sulla capacità di generare e rigenerare. In caso contrario sarà candidata alla sofferenza, alla tristezza e alla malinconia dovute alla dipendenza che creerà e di cui sarà vittima cercando fuori di sé le briciole ma  ignorando l’enorme tesoro di cui la Natura, sua madre, l’ha dotata.

 
a cura di Lidia Fassio
Per scoprire le previsioni del nuovo anno clicca qui
Per accedere all'oroscopo del mese clicca qui
Per accedere all'oroscopo del giorno clicca qui
 
 
Per informazioni e prenotazioni:
Scrivi a info@eridanoschool.it
Telefona al numero 338/5217099 - P.IVA: 10220350010