sabato 21 aprile 2018
Blog di Lidia Fassio
Contatti
Richiedi informazioni
Organizza un corso
Collabora con noi
Sondaggio
Lidia Fassio
I Docenti
Scuola d'Astrologia
Scuola Itinerante
Corso di formazione
Corsi Propedeutici
Corsi Esperienziali
Astrologia Karmica
Corsi Estivi/Eventi
Corsi Online
Seminari di Astrologia
Astrologia Evolutiva
Storia dell'Astrologia
Rubriche di Astrologia
Articoli di Astrologia
Astrologia Psicologia
A scuola di Astrologia
Astrologica
Astrologia Studi
Astrologia Libri
News di Astrologia
Good News
Oroscopo del giorno
Oroscopo del Mese
Oroscopo dell'anno
Segno del Mese
Tema Natale
Consulenza Astrologica
Counselling Astrologico
Blog di Lidia Fassio
Il Diario di S. Zagatti
Laboratorio dei sogni
Forum di Astrologia
 

CALCOLI ASTROLOGICI
     Tema Natale
     Tema di Coppia
     Transiti
     Transiti del giono
     Cielo del Giorno

MULTIMEDIA
     Video di Astrologia
     La TV di Eridanoschool

 

NEGOZIO ONLINE

IDEE REGALO
     Tema natale stampato

TEMA NATALE
     Bambino
     Sinastria
     Transiti
     Integrato
     Psicologico

OROSCOPI A TEMA
     Lavoro
     Partner Ideale
     Famiglia

CONSULTI TELEFONICI
     con Lidia Fassio

OROSCOPO KARMICO
     con Tiziana Ghirardini

DOMANDE/RISPOSTE
    Risposte Online

CORSI ONLINE
    Propedeutico

ALBATROS
    Rivista di Astrologia

SCUOLA ACCREDITATA
COUNSELOR OLISTICO
OPERATORE OLISTICO

CORSI
CALENDARIO CORSI
CONFERENZE
SEMINARI
CORSI 2018/2019
ANNO NUOVO
ULTIMO MINUTO
EVENTI

AREA RISERVATA
REGISTRATI AL SITO
FAI IL LOGIN
DIZIONARIO NOMI
PERSONAGGI FAMOSI
DIZIONARIO SIMBOLI
NATI OGGI
CIELO DEL MESE
Inserisci il tuo indirizzo Email e sarai informato sulle attività promosse da Eridano School.


 
 
 
SEGNO DEL MESE DELL'UOMO SU ERIDANOSCHOOL
 
 
 
  dal 20 marzo al 20 Aprile
L'UOMO ARIETE
 

I nativi di questo segno hanno le potenzialità che, nella nostra cultura, vengono definite “maschili”. La loro è infatti un’energia forte, rapida ad accendersi e, dentro ad ogni uomo ariete è racchiuso l’animo di un guerriero, capace di difendere e di aggredire, facile all’impulso positivo e negativo, in grado di reagire istintivamente a qualsiasi sollecitazione.

La conquista è dunque parte integrante di qualsiasi uomo che ha questi valori; tuttavia, la conquista non può bastare perché ogni persona ha bisogno di poter godere di essa  e, per questo, c’è bisogno di stabilizzazione, di portare qualcosa di fortemente combusto ad uno stadio che possa essere utilizzabile; che si tratti di conquista territoriale, professionale o amorosa, è sempre importante poter vedere poi i frutti della stessa. Qui cominciano i problemi perché questo tipo di energia fatica moltissimo a mantenersi stabile: la sua grandissima spinta sta nell’inizio, nel dar via e vita alle cose… dopodiché l’Ariete sembra totalmente disinteressarsi di quello che accade, proprio perché l’energia si spegne e non si riaccenderà fino a quando non sarà in vista una nuova possibilità di conquista.

Spesso le cose cominciano a trasformarsi quando si comincia a vedere il limite di questo comportamento e, proprio allora, si avranno   grandi possibilità di poter trasformare questo immenso potenziale in una grande opera creativa: sé stesso.

L’uomo ariete è, soprattutto da giovane, facile preda della sua ira: ha veramente una miccia cortissima e spesso e volentieri non riesce a padroneggiare le situazioni che ha di fronte e finisce per avere  scoppi di ira che sono  modi immaturi e parziali  di risoluzione del problema. Dietro a questa ira così potente c’è sempre un forte bisogno di essere accettato e di farsi valere;  qui sta il suo dramma più forte:  ha paura di essere messo in scacco, soprattutto a livello di pensiero e dialettico e, non sapendo trattenere le sue difficoltà, reagisce aggredendo pensando in questo modo di chiudere la partita.

L’ira infatti, rappresenta il primo stadio di crescita, ma se non subisce poi una evoluzione, finisce per distruggere tutto quello che viene toccato ed anche ciò che la persona è; inoltre, nel tempo impedisce di arrivare alla comunicazione e all’interazione con gli altri. L’ira serve a creare differenziazione e distanza ed è per questo che spesso, i nativi ariete temono così fortemente di essere risucchiati allo stato indifferenziato che mettono immediatamente distanza attraverso la rabbia.

L’ariete, essendo il primo segno dello Zodiaco è anche il più vicino alla sfera delle pulsioni istintive : la rabbia è  l’ emozione più intensa e più forte, anche perché ha lo scopo di difenderci da qualcosa, di salvaguardare lo spazio vitale e l’identità: la rabbia tuttavia, se non viene elaborata funziona in “escalation” al culmine del quale c’è  un comportamento autodistruttivo o aggressivo. Si dice spesso che la rabbia “acceca” e, l’uomo dell’ariete,  molte volte ha fatto i conti con il senso di accecamento procurato dalla sua rabbia. La rabbia inoltre va ad interrompere i circuiti del pensiero razionale e proprio per questo finisce per intrappolare all’interno di essa non dando modo di valutare l’esatta situazione che si sta presentando.

L’uomo ariete ha dunque un grande bisogno di entrare il relazione con il segno opposto attraverso cui può imparare a mediare e a prendersi dei time out: veri e propri break che possano farlo ritornare in contatto con il suo pensiero razionale, unico a funzionare da “raffreddante”.

La rabbia può aiutare a cambiare la realtà, ha a che fare con il bisogno di “provocare” qualcosa nel mondo…. (se non riuscissimo a provocare nulla ci sentiremmo impotenti), ma non può e non deve essere lasciata a briglia sciolta perché altrimenti finisce per devastare il mondo in cui si vive. Quando il nativo ariete ha imparato a contattare questo tipo di energia e a sottometterla al controllo dell’Io, allora la sua conquista diventerà un bene prezioso che potrà dargli senso e scopo e di cui potrà finalmente godere. 

 
a cura di Lidia Fassio
Per scoprire le previsioni del nuovo anno clicca qui
Per accedere all'oroscopo del mese clicca qui
Per accedere all'oroscopo del giorno clicca qui
 
 
Per informazioni e prenotazioni:
Scrivi a info@eridanoschool.it
Telefona al numero 338/5217099 - P.IVA: 10220350010