venerdì 18 agosto 2017
Blog di Lidia Fassio
Contatti
Richiedi informazioni
Organizza un corso
Collabora con noi
Sondaggio
Lidia Fassio
I Docenti
Scuola d'Astrologia
Scuola Itinerante
Corso di formazione
Corsi Propedeutici
Corsi Esperienziali
Astrologia Karmica
Corsi Estivi/Eventi
Corsi Online
Seminari di Astrologia
Astrologia Evolutiva
Storia dell'Astrologia
Rubriche di Astrologia
Articoli di Astrologia
Astrologia Psicologia
A scuola di Astrologia
Astrologica
Astrologia Studi
Astrologia Libri
News di Astrologia
Good News
Oroscopo del giorno
Oroscopo del Mese
Oroscopo dell'anno
Segno del Mese
Tema Natale
Consulenza Astrologica
Counselling Astrologico
Blog di Lidia Fassio
Il Diario di S. Zagatti
Laboratorio dei sogni
Forum di Astrologia
 

CALCOLI ASTROLOGICI
     Tema Natale
     Tema di Coppia
     Transiti
     Transiti del giono
     Cielo del Giorno

MULTIMEDIA
     Video di Astrologia
     La TV di Eridanoschool

 

NEGOZIO ONLINE

IDEE REGALO
     Tema natale stampato

TEMA NATALE
     Bambino
     Sinastria
     Transiti
     Integrato
     Psicologico

OROSCOPI A TEMA
     Lavoro
     Partner Ideale
     Famiglia

CONSULTI TELEFONICI
     con Lidia Fassio

OROSCOPO KARMICO
     con Tiziana Ghirardini

DOMANDE/RISPOSTE
    Risposte Online

CORSI ONLINE
    Propedeutico

ALBATROS
    Rivista di Astrologia

SCUOLA ACCREDITATA
COUNSELOR OLISTICO
OPERATORE OLISTICO

CORSI
CALENDARIO CORSI
CONFERENZE
SEMINARI
CORSI 2017/2018
ANNO NUOVO
ULTIMO MINUTO
EVENTI

AREA RISERVATA
REGISTRATI AL SITO
FAI IL LOGIN
DIZIONARIO NOMI
PERSONAGGI FAMOSI
DIZIONARIO SIMBOLI
NATI OGGI
CIELO DEL MESE
Inserisci il tuo indirizzo Email e sarai informato sulle attività promosse da Eridano School.


 
 
 

LE RUBRICHE DI ERIDANOSCHOOL - Astrologia e dintorni a cura di Lidia Fassio

RUBRICHE DI ASTROLOGIA

a cura di Donatella Pecora 
L’ANSIA È L’EFFETTO, MA QUAL È LA CAUSA?
 
L’ANSIA è L’EFFETTO, MA QUAL è LA CAUSA? Ciò che noi definiamo ansia, altro non è che l’effetto inconsapevole di un’emozione: la paura.
A livello fisico si manifesta con: tachicardia, sudorazione, tremore, nausea, ecc.

Gli stati d’animo che causano l’ansia sono diversi tra loro, anche se ciò non è così evidente. Ecco perché chiamiamo genericamente “ansia” l’emozione che proviamo in alcuni frangenti come, ad esempio: l’ansia che emerge davanti a una scelta da prendere tra due opzioni, l’ansia nel percorrere strade sconosciute, l’ansia che qualcosa di catastrofico possa accadere ai nostri cari, l’ansia da prestazione, l’ansia che si prova nello star da soli, quella che si attiva nelle monofobie, ecc.
Al lettore potrà venir spontaneo chiedersi: cosa cambia tra un’ansia e l’altra ?

La risposta è: l’attivazione di un archetipo piuttosto che un altro, ossia la presenza di uno stato d’animo preciso e soggettivo (causa) che si differenzia da un altro pur procurando, come effetto, sempre l’ansia.
Gli stati d’animo negativi che causano l’ansia, sono rappresentati dal lato ombra dei Fiori di Bach e riequilibrati dal lato luce degli stessi.
Focalizzando quale archetipo si è attivato a fronte di una specifica ansia, abbiamo la chiave di volta per trasformare quell’ansia nel suo opposto, ossia in stabilità emotiva, in tranquillità e in calma!

Alcuni esempi:

  • se ci riconosciamo nel caso specifico dell’ansia e del tormento interiore che emerge quando restiamo soli con noi stessi, siamo di fronte all’attivazione del lato ombra dell’archetipo Agrimony, cioè quello stato d’animo che focalizziamo come “ansia” che porta la persona a compensare con cibo, con alcol, con droghe, con la ricerca di compagnia e con qualunque altro tipo di dipendenza, anche affettiva; questa modalità compensatoria ha lo scopo di alleviare la forte pressione interiore provocata dal tormento, indicato come ansia.
    Quindi se l’ansia avesse determinate manifestazioni, riconducibili a tale archetipo, potrebbero rientrare con l’assunzione dell’essenza Agrimony in associazione con altre che saranno soggettive.

  • Se l’ansia si attiva davanti ad una scelta importante tra due opzioni, invece ci troviamo di fronte all’archetipo di Scleranthus; in tale stato d’animo si ha paura di prendere la decisione sbagliata e di poter soffrire in conseguenza di ciò. Per tanto l’ansia legata a questo archetipo è caratterizzata da un forte conflitto interiore che spicca quando si deve prendere una decisione. Se Scleranthus può, evita di farsi carico della responsabilità di scelta, ma se non può evitare la scelta, l’ansia sarà proporzionale all’ importanza della scelta stessa.

  • Se l’ansia emerge nel momento in cui le persone amate si allontanano da noi (per lavoro o per piacere) e li si accompagna fino all’uscio di casa facendo loro mille raccomandazioni, allora siamo “preda” dell’ansia data dallo stato d’animo Red Chestnut. Quest’ansia viene scaricata letteralmente sull’altro: “copriti; stai attento; mangia; non fare tardi; vai piano; ecc, ecc”. In tal modo la persona si alleggerisce della propria ansia e, inconsapevolmente, carica l’altro di un’energia negativa! Assumendo l’essenza ci si libera della paura che porta la persona a vivere in simbiosi con i propri affetti per il timore che l’altro non possa farcela senza le sue premure.



Concludendo è importante sottolineare che ogni essere è unico e irripetibile, quindi non si può generalizzare né con gli effetti, come l’ansia, né con la prescrizione dei fiori, anche se questi sono innocui da un punto di vista delle controindicazioni.

Sarò sempre contro la banalizzazione di questa disciplina e la divulgazione di facili e generici suggerimenti di modalità d’uso.

 
 
 
Per informazioni e prenotazioni:
Scrivi a info@eridanoschool.it
Telefona al numero 338/5217099 - P.IVA: 10220350010