domenica 16 dicembre 2018
Blog di Lidia Fassio
Contatti
Richiedi informazioni
Organizza un corso
Collabora con noi
Sondaggio
Lidia Fassio
I Docenti
Scuola d'Astrologia
Scuola Itinerante
Corso di formazione
Corsi Propedeutici
Corsi Esperienziali
Astrologia Karmica
Corsi Estivi/Eventi
Corsi Online
Seminari di Astrologia
Astrologia Evolutiva
Storia dell'Astrologia
Rubriche di Astrologia
Articoli di Astrologia
Astrologia Psicologia
A scuola di Astrologia
Astrologica
Astrologia Studi
Astrologia Libri
News di Astrologia
Good News
Oroscopo del giorno
Oroscopo del Mese
Oroscopo dell'anno
Segno del Mese
Tema Natale
Consulenza Astrologica
Counselling Astrologico
Blog di Lidia Fassio
Il Diario di S. Zagatti
Laboratorio dei sogni
Forum di Astrologia
 

CALCOLI ASTROLOGICI
     Tema Natale
     Tema di Coppia
     Transiti
     Transiti del giono
     Cielo del Giorno

MULTIMEDIA
     Video di Astrologia
     La TV di Eridanoschool

 

NEGOZIO ONLINE

IDEE REGALO
     Tema natale stampato

TEMA NATALE
     Bambino
     Sinastria
     Transiti
     Integrato
     Psicologico

OROSCOPI A TEMA
     Lavoro
     Partner Ideale
     Famiglia

CONSULTI TELEFONICI
     con Lidia Fassio

OROSCOPO KARMICO
     con Tiziana Ghirardini

DOMANDE/RISPOSTE
    Risposte Online

CORSI ONLINE
    Propedeutico

ALBATROS
    Rivista di Astrologia

SCUOLA ACCREDITATA
COUNSELOR OLISTICO
OPERATORE OLISTICO

CORSI
CALENDARIO CORSI
CONFERENZE
SEMINARI
CORSI 2018/2019
ANNO NUOVO
ULTIMO MINUTO
EVENTI

AREA RISERVATA
REGISTRATI AL SITO
FAI IL LOGIN
DIZIONARIO NOMI
PERSONAGGI FAMOSI
DIZIONARIO SIMBOLI
NATI OGGI
CIELO DEL MESE
Inserisci il tuo indirizzo Email e sarai informato sulle attività promosse da Eridano School.


 
 
 

LE RUBRICHE DI ERIDANOSCHOOL - Astrologia e dintorni a cura di Lidia Fassio

RUBRICHE DI ASTROLOGIA

a cura di Lidia Fassio 
DOLCE O SALATO?
 
DOLCE O SALATO? Noi diciamo sempre che i “gusti sono gusti” tuttavia è interessante comprendere perché i gusti sono così diversi, in particolare perché una persona preferisce tutto ciò che è dolce e morbido e un’altra, invece, si sente attrarre dal salato, dal secco e dal forte.

Indubbiamente il gusto dovrebbe essere molto personale ma sappiamo bene quanto l’ambiente finisca per influenzarlo, e quanto possa essere facile depistare un bambino quando si orienta verso qualcosa che, magari, non piace ai genitori .


Abbiamo spesso parlato di Venere che è il pianeta legato al “gusto” poiché rappresenta le “papille gustative” che possono essere più o meno raffinate in ognuno di noi in modo da orientare positivamente la scelta; sappiamo che Venere ci dice che è fondamentale conoscere ciò che ci piace in modo da poter attrarre nella vita ciò che ci può gratificare.



Oggi ci sono studi di biologia che sembrano modificare un po’ questa lettura; infatti sembrerebbe che il gusto, oltre ai fattori innati (riguardanti la posizione di Venere), all’ambiente (educazione), è anche assoggettato al modo in cui sono state vissute la “fase simbiotica” tipica della IIa casa e quella di “differenziazione – separazione” rintracciabile nell’VIIIa casa astrologica. Infatti, la fase simbiotica è orientata su atteggiamenti prevalentemente “passivi” tipici della suzione e della gratificazione che deriva dal flusso del latte ingoiato che è liquido, morbido, dolce e caldo il che può essere collegato all’accoglienza, alla protezione e al nutrimento e si sposa benissimo con questa fase, prevalentemente orale in cui “accogliere passivamente” è la caratteristica primaria; la fase successiva caratterizza invece un atteggiamento “attivo aggressivo” , quello che giunge dopo i primi 6 mesi, in una fase in cui nascono i denti e quindi si può cominciare a masticare ed ingerire cibi solidi, quindi più consistenti e salati, e questo si sposa bene con lo sviluppo dell’aggressività che accompagna la fase di separazione in cui il bambino sperimenta frustrazione e rabbia come preludio alla nascita dell’Io (coscienza) che si differenzia dalla totalità (inconscio).



Questi studi confermerebbero che le persone con orientamento “orale passivo” preferiscono cibi morbidi e dolci, mentre gli altri sono decisamente attestati su cibi secchi dai sapori aspri, decisi e salati.



Sappiamo dalla psicologia che i cibi hanno un intenso valore “relazionale” poiché sono strettamente legati al primo nutrimento che avviene nell’intensa relazione con la madre dalla quale si forma il connubio “cibo-mamma” tipico dell’infanzia. In questa ricerca sembrerebbe che chi ama i cibi dolci e morbidi, solitamente li consuma da solo, mentre chi preferisce i cibi salati tende a condividerli con gli altri, con amici o in famiglia.


Da questo i ricercatori hanno evidenziato ancora di più il carattere simbiotico regressivo dei “passivi”; essi infatti tendono prevalentemente a chiudersi in sé stessi e ad autogratificarsi in maniera solitaria, quasi consolatoria, mentre la prevalenza per il salato sarebbe da legarsi a persone più estroverse e più pronte a condividere.



La ricerca è andata ancor più in profondità sottolineando il fatto che le persone del primo tipo tendono a mangiare prevalentemente dolce sia quando sono depresse che quando sono allegre mentre, coloro che prediligono il salato, sono più adattabili in quanto consumano cibi “dolci” nel momento in cui si sentono depresse, mentre in tutti gli altri momenti della loro vita scelgono decisamente il salato.



Anche sul piano energetico gli amanti del dolce sembrano essere persone con meno energia da spendere mentre, chi ama il salato, ha molta più energia da consumare e sembra aggredire di più la vita.



Astrologicamente parlando come non vedere nella Luna, in Venere e nei pianeti femminili, nonché nei valori Cancro e Toro la tendenza a consumare cibi dolci che, in termini simbolici, si lega comunque ad un temperamento prevalentemente “passivo – ricettivo” in cui il bisogno di appartenere e di essere gratificati è molto forte al punto da mettere in sordina l’ affermazione personale. A questo tipo di carattere corrisponde in genere anche una certa introversione che può indurre atteggiamenti regressivi di fronte alle difficoltà.



Chi invece ama i cibi prevalentemente salati è più legato ai valori Scorpione Capricorno e ai pianeti maschili Saturno Marte Plutone che simboleggiano la fase di “attività - aggressività” caratteristico anche dello spuntare dei denti che indica una maturità sul piano fisico e psicologico ed una aumentata capacità di “elaborare le esperienze” che, sul piano alimentare, sottolinea la fase di “svezzamento” in cui si iniziano a consumare cibi solidi e salati.



 
 
 
Per informazioni e prenotazioni:
Scrivi a info@eridanoschool.it
Telefona al numero 338/5217099 - P.IVA: 10220350010