sabato 20 luglio 2024
Blog di Lidia Fassio
Contatti
Richiedi informazioni
Organizza un corso
Collabora con noi
Sondaggio
Lidia Fassio
I Docenti
Scuola d'Astrologia
Scuola Itinerante
Corso di formazione
Corsi Propedeutici
Corsi Esperienziali
Astrologia Karmica
Corsi Estivi/Eventi
Corsi Online
Seminari di Astrologia
Astrologia Evolutiva
Storia dell'Astrologia
Rubriche di Astrologia
Articoli di Astrologia
Astrologia Psicologia
A scuola di Astrologia
Astrologica
Astrologia Studi
Astrologia Libri
News di Astrologia
Good News
Oroscopo del giorno
Oroscopo del Mese
Oroscopo dell'anno
Segno del Mese
Tema Natale
Consulenza Astrologica
Counselling Astrologico
Blog di Lidia Fassio
Il Diario di S. Zagatti
Laboratorio dei sogni
Forum di Astrologia
 

CALCOLI ASTROLOGICI
     Tema Natale
     Tema di Coppia
     Transiti
     Transiti del giono
     Cielo del Giorno

MULTIMEDIA
     Video di Astrologia
     La TV di Eridanoschool

 

NEGOZIO ONLINE

IDEE REGALO
     Tema natale stampato

TEMA NATALE
     Bambino
     Sinastria
     Transiti
     Integrato
     Psicologico

OROSCOPI A TEMA
     Lavoro
     Partner Ideale
     Famiglia

CONSULTI TELEFONICI
     con Lidia Fassio

OROSCOPO KARMICO
     con Tiziana Ghirardini

DOMANDE/RISPOSTE
    Risposte Online

CORSI ONLINE
    Propedeutico

ALBATROS
    Rivista di Astrologia

SCUOLA ACCREDITATA
COUNSELOR OLISTICO
OPERATORE OLISTICO

CORSI
CALENDARIO CORSI
CONFERENZE
SEMINARI
CORSI 2024/2025
ANNO NUOVO
ULTIMO MINUTO
EVENTI

AREA RISERVATA
REGISTRATI AL SITO
FAI IL LOGIN
DIZIONARIO NOMI
PERSONAGGI FAMOSI
DIZIONARIO SIMBOLI
NATI OGGI
CIELO DEL MESE
Inserisci il tuo indirizzo Email e sarai informato sulle attività promosse da Eridano School.


 
 
 

LE RUBRICHE DI ERIDANOSCHOOL - Astrologia e dintorni a cura di Lidia Fassio

RUBRICHE DI ASTROLOGIA

a cura di Lidia Fassio 
LA STORIELLA DEI DUE PADRONI
 
LA STORIELLA DEI DUE PADRONI Ecco una storiella semplice semplice, raccontata da un vecchio maestro esoterista sul perché le cose in questo mondo non funzionano quasi mai come dovrebbero … .

Le scienze iniziatiche – come l’alchimia, l’astrologia, la cabbala, certi Padri della Chiesa, l’ermetismo, i neo-platonici etc. – tendono a suddividere l’essere umano in quattro parti: cuore, anima, intelletto e spirito.

Queste quattro parti sono ospitate dai nostri seguenti sei corpi: fisico, astrale, mentale, causale, buddhico e atmico.

Limitandoci al corpo fisico – che è il nostro principale referente nella vita di tutti i giorni – possiamo affermare che il cuore e l’anima sono i veicoli delle nostre emozioni, dei nostri sentimenti e dei nostri desideri. Tuttavia, se il cuore è la sede dei sentimenti e delle comuni emozioni, legate a passioni dolorose, a dispiaceri, alla sensualità, nonché a gioie e piaceri puramente fisici, l’anima, invece, è la sede delle emozioni e degli slanci spirituali e divini.

Tra intelletto e spirito vi è la stessa relazione che esiste fra cuore e anima. L’intelletto è la sede dei pensieri e dei ragionamenti comuni, riferiti anche ai bisogni materiali più semplici. Lo spirito invece è il principio del pensiero e dell’attività puramente disinteressati.

Il cuore e l’anima fanno capo a uno stesso e unico principio – il principio femminile – che può manifestarsi sia a livello inferiore del cuore o del piano astrale, che a un livello superiore, dell’anima o piano buddhico.

Anche l’intelletto e lo spirito sono nati da un principio unico – il principio maschile – che si può manifestare a due livelli: quello inferiore del piano mentale e quello superiore del piano causale.

I due principi – maschile e femminile – utilizzano dunque quattro veicoli: il cuore, l’intelletto, l’anima e lo spirito. I due principi e i loro quattro veicoli dimorano, come detto, nella stessa (piccola) casa: il corpo fisico. Tanti corpi fisici, ça va sans dire, abitano la (grande) casa del mondo.

Ecco la storiella, banale ma sensata.

“C’era una volta una casa, nella quale vivevano quattro persone:

il padrone, la padrona, il domestico e la cameriera.

A volte capitava che il padrone partisse da solo per un viaggio, lasciando sua moglie sola e un po’ triste, presa a badare alla casa in attesa del marito.

Quando il marito ritornava si faceva gran festa.

Una volta, invece, capitò che il padrone e la padrona partissero insieme per un lungo viaggio. Allora i due domestici – trovandosi soli e senza sorveglianza – decisero di approfittare di quella straordinaria libertà: baldoria, feste, tavoli rovesciati,

bottiglie vuote, ubriachi dappertutto, etc.

Al rientro dei padroni, vedendo tutta questa insensata baldoria … arrivano le punizioni per i due domestici, e il tutto rientra nell’ordine dopo poco tempo”

Cosa vuole dire questa storiella alla luce degli insegnamenti esoterici ?

La casa è il corpo fisico, la cameriera è il cuore, il domestico è l’intelletto, la padrona di casa è l’anima e il marito è lo spirito.

Spesso lo spirito ci lascia, e la nostra anima si sente abbandonata; quando però lo spirito ritorna, esso ci riporta ispirazione e abbondanza di luce.

Quando l’anima e lo spirito si assentano, il cuore e l’intelletto si affrettano a commettere tutte le sciocchezze possibili e immaginabili, in compagnia di altri cuori e di altri intelletti … .

Si sa che, di norma, la cameriera si dedica alla padrona, mentre il domestico si deve occupare del padrone. I padroni vivono giustamente distaccati dai loro servitori, e non sempre raccontano ai domestici i segreti del loro lavoro o dei loro progetti. Anche l’anima e lo spirito agiscono in questo modo, senza rivelare al cuore e all’intelletto le loro intenzioni. Tuttavia, se la cameriera, grazie alla sue irreprensibile condotta, ottiene la completa fiducia della sua padrona, può accadere che un giorno la padrona le parli dei suoi rpgetti, della sua felicità e dell’amore che prova per il suo sposo, lo spirito. La domestica, cioè il cuore, gioirà di quelle confidenze. Alla stessa stregua, se il domestico si comporterà bene, il padrone gli confiderà notizie importanti, per cui il servo stesso, cioè l’intelletto, diventerà più lucido e consapevole.

Ma perché ciò possa accadere, occorre che i due domestici vivano in perfetta armonia fra di loro e siano devoti ai loro padroni. Se non andassero d’accordo, e i desideri dell’uno si opponessero a quelli dell’altro, essi disturberebbero il lavoro dell’anima e dello spirito.

E’ chiaro che la coppia cuore-intelletto è un riflesso – a livello inferiore – della coppia anima-spirito. L’intelletto e lo spirito sono principi maschili; il cuore e l’anima sono principi femminili.

Dall’unione delle due coppie cuore-intelletto e anima-spirito nascono dei figli: l’unione fra intelletto e cuore genera le azioni sul piano fisico, mentre l’unione fra anima e spirito genera le azioni sul piano divino.

Il legame tra questi quattro principi spiega perché, quando non sono sottomessi all’anima (amore divino) e allo spirito (saggezza divina), il cuore e l’intelletto non sanno fare altro che sciocchezze ! Quando cuore e intelletto si saranno completamente sviluppati sul cammino dell’amore e della saggezza, solo allora diventeranno figli e figlie di Dio; per il momento non sono altro che dei semplici servitori. Fintanto che disobbediscono, che sono pieni dubbi, di opinioni mondane, di sospetti, di inquitudine e di ribellione, non sono figli di Dio … ma semmai figli di quei bipedi chiamati esseri umani.

Se l’intelletto non viene purificato dalla luce dello spirito, esso rimane preda dell’orgoglio. Se il cuore non viene purificato dal calore dell’anima, si lascia andare al disordine e alle passioni.

Il grande errore degli esseri umani è la rottura della comunicazione tra il mondo inferiore del cuore e dell’intelletto, e il mondo sublime dell’anima e dello spirito; privati di questo legame, il cuore e l’intelletto rimangono tormentati e confusi.

La vera pace – dentro di noi e quindi nel mondo - si avrà soltanto quando il cuore, rettificato e puro, diverrà il conduttore dell’anima, oceanica, e l’amore divino si riverserà tramite suo: l’intelletto, illuminato, diverrà il depositario della saggezza divina e il mezzo tramite il quale lo spirito, potente, si manifesterà in noi.

Non sta forse scritto ?:

“Amerai Dio con tutto il tuo cuore, la tua anima, la tua mente e la tua forza”

 
 
 
Per informazioni e prenotazioni:
Scrivi a info@eridanoschool.it
Telefona al numero 338/5217099 - P.IVA: 10220350010