martedì 25 aprile 2017
Blog di Lidia Fassio
Contatti
Richiedi informazioni
Organizza un corso
Collabora con noi
Sondaggio
Lidia Fassio
I Docenti
Scuola d'Astrologia
Scuola Itinerante
Corso di formazione
Corsi Propedeutici
Corsi Esperienziali
Astrologia Karmica
Corsi Estivi/Eventi
Corsi Online
Seminari di Astrologia
Astrologia Evolutiva
Storia dell'Astrologia
Rubriche di Astrologia
Articoli di Astrologia
Astrologia Psicologia
A scuola di Astrologia
Astrologica
Astrologia Studi
Astrologia Libri
News di Astrologia
Good News
Oroscopo del giorno
Oroscopo del Mese
Oroscopo dell'anno
Segno del Mese
Tema Natale
Consulenza Astrologica
Counselling Astrologico
Blog di Lidia Fassio
Il Diario di S. Zagatti
Laboratorio dei sogni
Forum di Astrologia
 

CALCOLI ASTROLOGICI
     Tema Natale
     Tema di Coppia
     Transiti
     Transiti del giono
     Cielo del Giorno

MULTIMEDIA
     Video di Astrologia
     La TV di Eridanoschool

 

NEGOZIO ONLINE

IDEE REGALO
     Tema natale stampato

TEMA NATALE
     Bambino
     Sinastria
     Transiti
     Integrato
     Psicologico

OROSCOPI A TEMA
     Lavoro
     Partner Ideale
     Famiglia

CONSULTI TELEFONICI
     con Lidia Fassio

OROSCOPO KARMICO
     con Tiziana Ghirardini

DOMANDE/RISPOSTE
    Risposte Online

CORSI ONLINE
    Propedeutico

ALBATROS
    Rivista di Astrologia

SCUOLA ACCREDITATA
COUNSELOR OLISTICO
OPERATORE OLISTICO

CORSI
CALENDARIO CORSI
CONFERENZE
SEMINARI
CORSI 2017/2018
ANNO NUOVO
ULTIMO MINUTO
EVENTI

AREA RISERVATA
REGISTRATI AL SITO
FAI IL LOGIN
DIZIONARIO NOMI
PERSONAGGI FAMOSI
DIZIONARIO SIMBOLI
NATI OGGI
CIELO DEL MESE
Inserisci il tuo indirizzo Email e sarai informato sulle attività promosse da Eridano School.


 
 
 
A SCUOLA DI ASTROLOGIA - Il Progetto del Sole in ARIETE
 

L’Ariete simboleggia un viaggio in cui l’aggressività, l’audacia, l’impazienza, l’incoscienza e l’irrazionalità servono per liberare la principessa indifesa, pura ed ingenua (ovvero la parte femminile interna che è imprigionata in un crogiuolo di impulsi che le impediscono di sentire).

L’Ariete nella vita deve affrontare mille peripezie, perché tende a non far tesoro delle sue esperienze e a dover ripetere tante volte gli stessi errori; il suo potente impulso è staccato sia dal mondo del pensiero che da quello del sentimento e, per realizzarsi, deve imparare a riconoscerli entrambi, altrimenti brucia tutto ciò che tocca in un attimo, restando con in mano solo le ceneri.

Il suo viaggio consiste nel mettere ordine nei suoi impulsi, nel ritrovare la sua parte femminile e la sua anima e, infine, nel trovare scopo e direzione.

Durante il viaggio si scontra sempre con un potente, un tiranno, colui che detiene l’autorità. L’Ariete si batte sempre con l’autorità esterna perché il suo compito consiste nel trovare disciplina interna; fino a quel momento proietta all’esterno la sensazione del NEMICO che, gli serve sia ad attivare la sua energia, sia a stimolarlo ad agire fino a quando non trova dentro di sé un vero SCOPO per cui lottare.

Ha bisogno di una conquista difficile che lo faccia sentire vivo, attivo e forte: in caso contrario si sente bloccato, imprigionato. La difficoltà lo stimola a trovare gradualmente una strategia e, in questo modo, imparerà ad usare in modo appropriato la sua aggressività.

L’Ariete troverà coraggio, lealtà, determinazione e forza solo in vista di un nemico da sconfiggere che è sempre interno, anche se viene proiettato e quindi, materializzato attraverso figure esterne.

Deve sviluppare un senso di FORZA, una capacità di dirigere la propria vita con autorevolezza e determinazione. E’ dotato di capacità di combattere e di incoscienza. E’ un ambizioso che vuole essere un capo, ma, per esserlo, deve:

trasformare l’ aggressività inutile in forza canalizzata; deve trovare COSTANZA, OBIETTIVI , SCOPI, e PAZIENZA, altrimenti tutto si ferma a mezze iniziative senza costrutto;

   
deve integrare il suo femminile (presente nel forte istinto e nell’intuizione) che usa inconsciamente ma che poi non riconosce e non integra .

Deve trovare una stabilità al centro che gli consenta di impegnarsi in qualcosa in cui crede.

Deve trasformare l’insicurezza che lo rende sospettoso ed aggressivo in capacità di guadagnarsi un senso di autostima interno che gli derivi dalla capacità di portare a termine le cose che scaturiscono dalla propria volontà.

Deve trovare un forte senso di identità che sconfigga il bisogno di affermarsi sempre e comunque. L’azione deve essere direzionata. Deve trovare UNA CAUSA, e questo lo porterà ad essere meno autocentrato, capace quindi di generosità vera rivolta anche agli altri. E’ un Campione, un capo e pertanto, deve essere lui a guidare e non essere sottomesso all’impulso e all’istinto. L’Ariete anatomicamente rappresenta la testa - ovvio riferimento da un punto di vista psicologico – del fatto che è chiamato a dirigere l’intero corpo dando intento e direzione.

Il Mito dell’Ariete è quello di Ercole molto ben rappresentato nelle sue 12 fatiche, in cui, il nostro eroe inizia con una totale imperizia, dotato solo di aggressività e di impulso ma, lentamente e gradualmente va verso l’acquisizione di qualità come il coraggio, la strategia, la lotta per un’ideale che lo porta alla realizzazione totale della sua impresa.


a cura di Lidia Fassio
Vai alla pagina dell'autore

 
 
 
Per informazioni e prenotazioni:
Scrivi a info@eridanoschool.it
Telefona al numero 338/5217099 - P.IVA: 10220350010