sabato 25 ottobre 2014
Blog di Lidia Fassio
Contatti
Richiedi informazioni
Organizza un corso
Collabora con noi
Sondaggio
Lidia Fassio
I Docenti
Scuola d'Astrologia
Scuola Itinerante
Corso di formazione
Corsi Propedeutici
Corsi Esperienziali
Astrologia Karmica
Corsi Estivi/Eventi
Corsi Online
Seminari di Astrologia
Astrologia Evolutiva
Storia dell'Astrologia
Rubriche di Astrologia
Articoli di Astrologia
Astrologia Psicologia
A scuola di Astrologia
Astrologica
Astrologia Studi
Astrologia Libri
News di Astrologia
Good News
Oroscopo del giorno
Oroscopo del Mese
Oroscopo dell'anno
Segno del Mese
Tema Natale
Consulenza Astrologica
Counselling Astrologico
Blog di Lidia Fassio
Il Diario di S. Zagatti
Laboratorio dei sogni
Forum di Astrologia
 

CALCOLI ASTROLOGICI
     Tema Natale
     Tema di Coppia
     Transiti
     Transiti del giono
     Cielo del Giorno

MULTIMEDIA
     Video di Astrologia
     La TV di Eridanoschool

 

NEGOZIO ONLINE

IDEE REGALO
     Tema natale stampato

TEMA NATALE
     Bambino
     Sinastria
     Transiti
     Integrato
     Psicologico

OROSCOPI A TEMA
     Lavoro
     Partner Ideale
     Famiglia

CONSULTI TELEFONICI
     con Lidia Fassio

OROSCOPO KARMICO
     con Tiziana Ghirardini

DOMANDE/RISPOSTE
    Risposte Online

CORSI ONLINE
    Propedeutico

ALBATROS
    Rivista di Astrologia

CORSI
CALENDARIO CORSI
CONFERENZE
SEMINARI
CORSI 2014/2015
ANNO NUOVO
ULTIMO MINUTO
EVENTI

AREA RISERVATA
REGISTRATI AL SITO
FAI IL LOGIN
DIZIONARIO NOMI
PERSONAGGI FAMOSI
DIZIONARIO SIMBOLI
NATI OGGI
CIELO DEL MESE
Inserisci il tuo indirizzo Email e sarai informato sulle attività promosse da Eridano School.


 
 
 
A SCUOLA DI ASTROLOGIA - LA LUNA NEI 12 SEGNI
 

LUNA IN ARIETE

LUNA IN ARIETE Chi ha la luna in questo segno ha avuto un’infanzia colorata da grande intensità, grande movimento, forti emozioni e difficoltà di contenere l’esuberanza, l’intraprendenza e l’incoscienza verso il pericolo.

L’ariete è un segno di fuoco e quindi non è un buon conduttore a livello emotivo. Le emozioni e la Luna sono molto legate all’elemento acqua nel quale esse possono fluire in maniera morbida e naturale ; il Fuoco invece surriscalda l’acqua facendola diventare incandescente e attivando il bisogno di esprimere le emozioni in maniera immediata , istintiva e prorompente. Tutto sarà avvertito in modo intenso ed altrettanto intensamente ributtato all’esterno ed avrà la caratteristica di subitaneità : potente per un attimo e spento il momento successivo con alti e bassi portati all’eccesso.
Nell’infanzia, chi possiede questa Luna ha visto la propria madre rispondere alle crisi o alle sfide della vita sempre con rabbia, aggressività, tempestività e azione, come se l’agire esorcizzasse in qualche modo la paura e l’incapacità di trattenere all’interno il voltaggio sempre eccessivo. La madre viene vissuta come una donna che spesso “ ha difficoltà con il controllo emozionale” e questo ovviamente creerà insicurezza su come affrontare le emozioni, soprattutto quelle improvvise.
E’ un rapporto con un materno molto volitivo, intrusivo e spesso incostante in cui si è spesso battagliato per farsi un proprio spazio. Il contenimento e la protezione sono state registrate come precarie ed instabili e, in modo altrettanto precario si costruirà la propria modalità di autocontenimento e di rassicurarsi quando si è in mezzo ad una tempesta emotiva. Prevale il bisogno di scaricare in modo rapido e potente le emozioni.

LUNA IN TORO

LUNA IN TORO L’infanzia per una Luna in Toro è un periodo molto tranquillo, caratterizzato da ritmi lenti, bisogno di sicurezze e di stabilità che si incentrano su rituali molto ripetitivi che hanno come base il cibo e l’ambiente nel quale si vive con le sue abitudini, credenze e valori. Le emozioni non sono molto accentuate, lo sono molto di più i sensi.

La Luna in Toro quando è costretta ad affrontare delle difficoltà tende ad agganciarsi alle sicurezze del suo territorio e della sua casa nonché ai suoi gesti ripetitivi e reagisce cercando di radicarsi e di evitare i cambiamenti. Se è molto stressata può buttarsi sul cibo o sui dolci o sul possesso e, in questo modo, cerca di evitare la paura di perdere o di essere deprivata di qualcosa. Spesso c’è la sensazione di riempire un vuoto che sembra incolmabile. La madre viene sperimentata come molto contenente magari un po’ troppo avvolgente e il bambino può tendere a rimanere aggrappato a lei perché sente la difficoltà della madre nel permettere l’indipendenza. Le capacità di autocontenimento sono buone e altrettanto quelle di autonutrimento: in caso di lesioni può esserci un grande bisogno di inglobare e di trattenere fino a diventare aggrappanti e fagocitanti e questo perché si farà derivare il proprio senso di sicurezza da ciò che si ha e non da ciò che si è e dalle proprie risorse interne.

LUNA IN GEMELLI

LUNA IN GEMELLI L’infanzia è una fase bellissima, estremamente interessante, divertente e, soprattutto molto vivace; spesso questi bambini vengono frenati in quanto eccessivamente mobili , chiacchieroni e intraprendenti, con grosso dispendio di energie anche per chi li deve seguire. Sono allegri, curiosi e vogliono essere dei personaggi. Hanno bisogno di attenzione e di un ambiente stimolante a livello intellettivo. Tutto deve essere visto come un gioco, altrimenti sono facili alla noia.

Il rapporto con le emozioni è difficile: la Luna in Gemelli si trova immersa nell’elemento Aria che rifiuta la parte emotiva poiché interferisce con la razionalità: il loro modo di scaricare la tensione emotiva consiste nel parlare per ore al telefono, o meglio ancora nel “chattare” via e-mail comunicando ciò che pensano più che ciò che provano. La Luna Gemelli vuole cerebralizzare le emozioni e questo la rende solitamente molto ansiosa e stressata di fronte a situazioni emozionali e, attraverso la comunicazione , cerca di scaricarle per rassicurarsi. Parlare però non è sinonimo di sentire e, per questa luna è abbastanza difficile gestire e contenere le proprie emozioni visto che si fa fatica a riconoscerle e ad accettarle: spesso non ha un dialogo interiore ma esorcizza il tutto verbalizzando e cercando di evitare gli stati di solitudine in cui bisogna avere un rapporto con il proprio mondo interiore.
La madre è stata vista come una persona con una scarsa maturità a livello emotivo; sicuramente una buona compagna di giochi quando il bambino è un po’ più grandicello, ma poco abile con un neonato che ha bisogno di contatto fisico ed empatico. Nel caso di lesioni spesso è una madre che può passare da momenti di euforia a momenti di depressione dando l’impressione di non trovare un equilibrio e di non essere in grado di fornire stabilità e rassicurazioni. Ci sono momenti di allontanamento e momenti
di distanza che il bambino sente e non riesce a decodificare.

LUNA IN CANCRO

LUNA IN CANCRO Se la Luna è positiva, l’infanzia è la fase più lunga e più bella della vita; cio’ è talmente vero che spesso è anche l’età che viene rimpianta e rivissuta continuamente nella memoria con grande nostalgia. Per questo bambino sono importanti i rapporti con le persone, con la casa che è il suo nido, il luogo dove c’è tutto cio’ che lui intende come protezione e rassicurazione; è una sorta di amalgama che lo contiene e lo avvolge. Emotivamente è la Luna piu’ legittimata ad esprimere e a percepire le emozioni; c’è un profondo rapporto con esse poiché la sensibilità è molto forte; anche il pianto si verifica con frequenza e accompagna sia le emozioni negative che quelle positive; a volte può anche essere usato come uno strumento di difesa che permette di far notare agli altri la propria sensibilità e questa viene scambiata spesso per vulnerabilità. Soprattutto la “rabbia” viene espulsa con il pianto che diventa un modo per mostrare la propria ferita. C’è una grande padronanza delle emozioni che possono anche essere usate in maniera ricattatoria e manipolatoria. Questa Luna è la regina del contenimento, ma deve far attenzione a non essere troppo dipendente e a non creare dipendenza per non perdere contatto o per paura di essere abbandonata.

La madre è stata vissuta come una persona tenera, delicata, emotivamente potente: una persona che spesso viveva e riviveva il suo passato, cercando così di sfuggire alla quotidianità e ai suoi problemi: la nostalgia è spesso una fuga dal presente. Sensibile, creativa, sensitiva, a volte un po’ egoista e aggrappante, ma pur sempre in grado di capire i bisogni di un bimbo piccolo.
C’è una grande capacità di nutrire se’ stessi: se la Luna è lesa pero’ può rappresentare dei blocchi infantili che si manifestano con una discontinuità a livello emotivo, capricciosità ed immaturità evidenti oltre a rapidi cambiamenti di umore apparentemente senza motivo, il tutto troppo spesso usato come uno scudo per non crescere e non affrontare le difficoltà che la vita presenta. Spesso c’è una lunga fase di dipendenza prima che si arrivi a sviluppare un senso di autonomia vero. Il sogno e la fantasia sono importanti per questo bambino perche’ possono servirgli a reggere una realtà che può essere pesante.

LUNA IN LEONE

LUNA IN LEONE E’ un’infanzia caratterizzata da una grande teatralità e dal bisogno assoluto di sentirsi unici e speciali. Questo bambino ha bisogno di sentirsi un eroe, nel bene e/o nel male; non può sentirsi normale, deve essere “ qualcuno” e questo deve essergli riconosciuto. E’ un periodo spesso vissuto con molta intensità sia fisica che emotiva: è spesso un’infanzia da leader in cui il piccolo mostra le sue qualità nel crearsi una piccola corte che gli ruota attorno e che lo fa sentire importante. E’ un divo nato: attenzione pero’….. soffrirà qualsiasi senso di esclusione e qualsiasi negazione della sua personalità. Emotivamente tende a drammatizzare tutto cio’ che vive e questo è un modo per far vedere la sua importanza e lui, mentre recita, controlla che gli altri lo osservino. Le sue emozioni, sono per lui le piu’ forti, le piu’ intense, le piu’ belle: tutto è sempre “..issimo”, in positivo o in negativo. L’emozione piu’ forte è la gelosia che può trasformarsi facilmente in invidia se non riesce ad essere vincente rispetto all’oggetto del contendere. Non sopporta perdere e sentirsi impotente di fronte alle situazioni. Non sopporta la mediocrità e la meschinità: tutto deve essere sopra le righe; l’infanzia di un bambino con la Luna in Leone è caratterizzata da un forte senso di superiorità e spesso anche da un sentirsi privilegiati rispetto agli altri.
Il rapporto con la madre non sempre è facilissimo: chi ha la Luna in Leone ha avuto una madre considerata molto importante: è lei la prima donna di casa ed è difficile scalzarla dal palcoscenico; è spesso anche una madre impegnativa poiche’ ambiziosa e con grandi aspettative sul figlio che vuole che sia il “migliore” in qualcosa.
Anche lei e’ “attrice” in casa e può esserci una guerra per avere attenzioni.
Non c’è una grande capacità di contenimento: si cercano spesso appoggi all’esterno che servono anche da spettatori nella teatralizzazione di cio’ che non si riesce a sopportare. Lo psicodramma è un’ottima forma per esprimere le emozioni.
La Luna in Leone è molto impegnativa: richiede grandezza e non sempre il bambino è all’altezza delle sue stesse aspettative e questo puo’ farlo sentire frustrato e arrabbiato.
Puo’ anche rischiare di diventare un leader negativo pur di ricevere attenzioni e di non restare in zona neutra.

LUNA IN VERGINE

LUNA IN VERGINEL’infanzia non è quasi mai ricordata come un periodo molto felice: spesso ci sono stati troppi doveri e troppe regole che hanno un po’ funestato la libertà, il gioco e la spontaneità: si è dovuto imparare a controllare i propri comportamenti e questo non è certo il meglio nell’infanzia.

Sono spesso bambini coscienziosi, responsabili, dei piccoli adulti ai quali pero’ viene rubata la giocosità e il diritto di vivere nella fantasia. Il senso di realtà viene imprintanto con il marchio a fuoco. E’ un bambino intelligente, acuto che nota tutto e che non ha una gran fiducia in se’; necessiterebbe di un incoraggiamento sotto questo profilo. Spesso diventa capace di vedere il senso di necessità pero’ perde di vista l’esuberanza per sembrare attento, critico e più maturo della sua età.
Il rapporto con le emozioni è complesso: se ne ha paura, non ci si fida e si cerca quindi di evitarle. Spesso è così forte il tentativo di negarle che si può passare ad avere disturbi psicosomatici che rappresentano con il sintomo la parte a cui non si lascia spazio. C’è un grande bisogno di sicurezza ed anche in questo caso si usano i rituali per agganciarsi ad un qualcosa di stabile che ancori alla realtà. Tutto è molto controllato: la rabbia è espressa spesso attraverso il sudore alle mani e la tensione muscolare, ma quasi mai palesata, se non attraverso un feroce senso critico : la gioia viene trattenuta poiche’ considerata “inopportuna ” e le emozioni se si potesse verrebbero bandite in quanto “indiscrete”. Tutto sembra contenuto, nulla deve andare “fuori dalle righe”.
Il rapporto con la madre non è il massimo: si è introiettata un’immagine di una donna pratica, efficiente, ma non nutritiva, non contenente e, per di piu’ non gratificante in quanto troppo attenta ai particolari e alle regole piuttosto che ai reali bisogni del bambino. In caso di stress questa Luna reagisce spesso in modo compulsivo con un forte bisogno di scaricare le tensioni manualmente. La compulsività si esprime nel lavoro e nell’efficienza, ma anche nella maniacalità rispetto al corpo e alle diete. Bisogna recuperare la capacità di “sentire”, troppo spesso negata e imparare a lasciar andare il sempre troppo presente controllo.

LUNA IN BILANCIA

LUNA IN BILANCIA E’ un’infanzia incentrata su un bisogno di accettazione e di trovare una facilità di integrazione e di armonizzazione con l’ambiente circostante. C’è una forte dipendenza dal giudizio degli altri e il bambino con questi valori può tendere a modellarsi e conformarsi alle richieste esterne pur di mantenere quell’armonia e quell’equilibrio che gli sono necessari per sentirsi sicuro. Ci sono quasi sempre dei talenti artistici che devono essere perseguiti e alimentati; sono bambini che mostrano anche un gusto estetico spiccatissimo, pero’ non sono molto intraprendenti e sono un po’ paurosi, vanno incoraggiati e spinti perché, nonostante la loro ambizione, possono sembrare rinunciatori a causa della loro indecisione. Hanno un forte bisogno di sentirsi accettati per riuscire ad esprimersi e per uscire dal guscio.
Le emozioni sono idealizzate: si vorrebbero solo quelle positive e c’è una tendenza a reprimere cio’ che invece causa disagio. Troppo spesso si denigrano quelle che si ritengono esagerate o non conformi al proprio ideale e questo può portare a non mostrare realmente cio’ che si prova. Hanno tanta paura della rabbia che li paralizza.

Il rapporto con la madre è stato abbastanza freddo incentrato sulla formalità. Il vissuto registra una donna molto attenta all’estetica, all’etica e al lato intellettuale ma in seria difficoltà con la fisicità e l’emotività di un bambino. Il perfezionismo di questa donna può penalizzare la libera espressione del figlio.
Le capacità di contenimento non sono spiccate e infatti, spesso ci vuole parecchio tempo prima che le persone con questa Luna riescano a trovare un equilibrio interno che li aiuti a capire cosa effettivamente vogliono. Ogni cosa che non segue il loro ideale percorso crea disagio e , soprattutto, paura. A volte c’è un eccessivo distacco che può sembrare indifferenza, altre volte c’è invece una paura ad affrontare situazioni che siano considerate troppo “intense”.

LUNA IN SCORPIONE

LUNA IN SCORPIONE L’infanzia si caratterizza come un periodo abbastanza turbinoso in cui a volte ci sono traumi emotivi che sedimentano a lungo nell’inconscio. Si tratta di bambini estremamente ricettivi e sensibili soprattutto alle correnti più oscure che possono circolare nell’ambiente ;questo li può esporre a sensazioni che strisciano senza essere espresse, ma che loro avvertono. E’ sempre un periodo di grande sperimentazione e di curiosità; c’è anche un bisogno di sfidare se’ stessi e il mondo esterno. Sono bambini ribelli con un forte temperamento, grande drammaticità ma anche capaci di trattenere tutto all’interno di se’. C’è spesso anche un apparire molto precoce della sessualità che spesso la famiglia non è in grado di gestire in maniera serena e sicura. Hanno bisogno di fermezza e di sentimenti chiari e, soprattutto che chi sta con loro sia diretto poiche’ hanno una propensione a cogliere le ambivalenze , le cose sotterranee e le dinamiche di potere e a distorcere il senso di realtà per potersi adattare a cio’ che non possono in nessun modo interpretare.
L’introiezione della figura materna è colorata di intensità emotiva e spesso di lati oscuri che il bambino coglie e fa propri. Può esserci una sensazione di manipolazione e a cui cercherà di rispondere con delle difese potenti ma rimarrà comunque una grande empatia con questa donna: tutto cio’ che lei sente viene avvertito anche dal piccolo. Il contenimento è buono se non vengono investite le emozioni proprie sul bambino, altrimenti possono esserci sensazioni angoscianti e paure latenti che impediranno di sviluppare un buon rapporto con la propria intimità.
E’ importante per chi ha questa Luna essere chiaro e cercare di non tradire le emozioni e la fiducia altrui. Se si tratta di una Luna con forti lesioni spesso si registrano abusi emotivi e troppo intensi giochi di potere e di forza che verranno ricercati nella fase adulta al fine di provare quel senso del rischio che spinge a superare costantemente i propri limiti.

LUNA IN SAGITTARIO

LUNA IN SAGITTARIO L’infanzia è all’insegna del grande movimento e della grande voglia di sapere e di conoscere in tutti i campi. C’è una grande energia fisica che spesso conduce allo sport e alla voglia di esplorare tutto cio’ che c’è attorno. E’ molto importante per questi bambini, avere la possibilità di esprimere cio’ che sentono all’interno e per questo hanno bisogno di adulti che sappiano rispondere e stimolare e, soprattutto ascoltare.
Sono bimbi che parlano molto, vogliono sapere e incamerano come delle spugne tutto cio’ che sta attorno con entusiasmo e gioia. Sono dei piccoli sapienti e questo a volte li fa apparire un po’ presuntuosi. Le emozioni ricalcano la natura del Fuoco: sono rapide, intense, da bruciare subito. La dimensione emotiva è alimentata dalla speranza di cio’ che accadrà in futuro : è cio’ che si immagina che è importante, molto piu’ del vissuto. C’è forte immaginazione e questo carica tutta la sfera emotiva. Sono prevalenti le emozioni positive e, fin da piccoli, spaziano in lungo e in largo alla continua ricerca di spazio.
La madre è vissuta come una donna sportiva, spartana, molto interessata alla conoscenza, alla cultura e all’esplorazione di cose nuove; è una donna piena di interessi e che ama l’avventura; è una donna che può essere in grado di dare serenità se è realizzata nei suoi interessi. La relazione è fatta di grandi slanci e le emozioni sono positive. Cio’ che comunica a suo figlio è la fiducia in se’ e nella vita e questo farà si’ che questo bimbo sia sicuro di se’ e convinto di poter fare qualsiasi cosa.
Il contenimento può non avere una condizione di continuità: questi soggetti hanno un gran bisogno di muoversi e di aprire sempre piu’ i loro orizzonti; sono affetti da eterna inquietudine, tuttavia, cercando in continuazione qualcosa di nuovo imparano a contenersi.

LUNA IN CAPRICORNO

LUNA IN CAPRICORNO L’infanzia è sempre un periodo difficile per chi ha questa Luna. Generalmente si tratta di un bambino che ha vissuto qualche privazione; qualcosa di cui sentiva il bisogno non gli è stato riconosciuto. E’ una fase di vita in cui non c’è stato modo di farsi comprendere e, in piu’ non sono stati rispettati tempi e ritmi del bambino. Le regole e i sacrifici sono presenti in modo abbastanza massiccio gia’ nell’infanzia e quasi sempre è richiesta al bambino una maturità che si fonda su un senso di responsabilità che non può ancora essere sviluppato e a cui lui risponde col senso del dovere e la paura del rifiuto, ma non ha la struttura per portare a termine cio’ che gli è richiesto.

Le emozioni non sono mai coltivate con successo poiche’ non c’è stato un particolare feeling con la madre. Questa donna ha passato quasi sempre senso del sacrificio e del dovere ed una sorta di rassegnazione, quasi che non vi fosse diritto a provare certe cose. Si presenta come una donna efficiente, pratica e responsabile pero’ rigida e autoritaria, una persona che non da’ peso alla sfera emotiva, forse perche’ non la conosce.
Il contenimento rimarrà un problema e andrà affrontato perche’ questa Luna tende a non riconoscere i bisogni ne’ emotivi ne’ del corpo, pietrificandoli e pietrifica cio’ che sente con atteggiamenti stoici. Bisogna recuperare l’infanzia e la capacità di “sentire” e questo consentirà di raggiungere una piena autonomia emotiva e affettiva, che è quello che, in positivo, ci cela dietro a questa Luna; in caso contrario ci possono essere stati di dipendenza e/o cicliche depressioni.

LUNA IN ACQUARIO

LUNA IN ACQUARIO L’infanzia è stata spesso vissuta in gruppo, tanti bambini, voglia di stare con gli altri e di socializzare, giocare . E’ un’eta’ che viene vissuta bene spesso da quando c’è la possibilità di andare all’asilo, di vedere molte persone e di stare fuori dalle mura domestiche. E’ un bambino che odia i limiti e che ha difficoltà con le regole; è anticonformista, un po’ ribelle, sempre bisogno di affermare la sua diversità rispetto al mondo in cui vive. E’ sperimentalista, vivace mentalmente, attratto da tutto cio’ che è inconsueto; se ha possibilità di alimentare questa partela sua infanzia sarà bellissima, altrimenti si sentirà come imprigionato e limitato. E’ molto indipendente e questo a volte viene visto come un problema, perche’ tende a fare di testa sua e a non voler rispondere a cio’ che gli altri chiedono. Non ama neppure i legami troppo vincolanti.

Le emozioni sono anche in questo caso poco sviluppate: spesso non ci sono stati ne’ grandi abbracci ne’ grandi empatie e quindi il bambino cresce svalutando le emozioni e cercando di far prevalere la parte mentale. La madre è spesso una figura poco contenitiva, molto libera; interessata piu’ al suo mondo che a quello del bambino e spesso lui vive questo come un’impossibilità di poter avere con lei un attaccamento e un vero legame. E’ una donna brillante, ma scarsamente materna e lascia quasi sempre una sensazione di insicurezza e di instabilità. Anche in lei prevale il senso di libertà su quello di protezione. Di conseguenza, il contenimento è poco sviluppato e chi ha la Luna in questo segno tende a razionalizzare cio’ che sente e a ricercare negli altri e nei gruppi un appoggio. Il lato materno, poco vissuto e poco sviluppato può pero’ esprimersi molto bene nel mondo sociale, con grandi capacità di aiutare gli altri a crescere. Possono dare grande affetto senza pero’ dipendere ne’ creare dipendenza. Questa Luna è molto presente nelle persone che prendono bambini in affidamento temporaneo, a cui possono dare tantissimo, ma solo per un periodo della loro vita.

LUNA IN PESCI

LUNA IN PESCIL’infanzia in questo caso è lunga e non la si vorrebbe chiudere mai poiche’ c’è un grande bisogno di dipendere emotivamente e una grande voglia di continuare a sognare e a immaginare una vita in cui la realtà e la condizione di adulto responsabile, siano il piu’ lontano possibile. Il mondo interiore è il piu’ ricco e ci sono spesso anche veri talenti che si manifestano fin da piccoli, anche se manca quasi sempre la costanza e la disciplina per svilupparli. Hanno bisogno di una guida sicura e molto amorevole che li sproni senza usare la mano pesante. Sono fantasiosi, sognatori e spesso confondono la fantasia e la realtà in quanto i due mondi, per loro, hanno confini imprescindibili. Non sono pratici, spesso confusionari e caotici, pero’ estremamente dolci e geniali.

Le emozioni sono il loro regno e questo glielo ha trasmesso la madre, donna sicuramente capace di creare un grande legame con il figlio; questa figura può anche essere idealizzata dal piccolo e quindi alimentare i sogni e le fantasie tanto che il bambino può sentirsi quasi rapito da lei, ma totalmente avvolto e fuso con lei. C’è sempre un forte desiderio di ritornare a questo mondo e alla sensazione di “unità e di completezza” vissuto tra le sue braccia. In caso negativo, possono esserci fantasie angoscianti basate sulla voglia di perdersi in qualcosa che consenta di fuggire dalla realtà. Il contenimento è quasi sempre esagerato: la madre può essere iperprotettiva e tendere a non permettere al figlio di fare esperienze in maniera autonoma.
Possono esistere grandi porosità a livello emotivo e questo a volte non consente di giungere ad una reale separazione tra cio’ che attiene le proprie emozioni e cio’ che invece viene dall’esterno. Questi bimbi possono essere contaminati da tutto cio’ che circonda e quindi, da adulti essere letteralmente travolti dalle emozioni e dai bisogni altrui finendo per fare da catalizzatori e da contenitori alla fragilità altrui non riuscendo pero’ a stabilire quando farlo e quando invece evitare di essere sopraffatti.
Molte volte il figlio sente di non riuscire a svincolarsi dalle trame emotive della madre e puo’ essersi trovato in molte occasioni ad essere il contenitore delle emozioni caotiche della stessa. Se il rapporto è stato positivo il figlio saprà trovare nelle proprie capacità fantastiche ed espressive un canale in cui convogliare le potenti emozioni che provano: se il supporto è stato caotico ci sarà bisogno di ricostruire i propri confini per non essere travolti e cercare poi nella fuga dalla realtà un’oasi di pace.

Tratto da un articolo pubblicato sulla rivista SIRIO


a cura di Lidia Fassio
Vai alla pagina dell'autore

 
 
 
Per informazioni e prenotazioni:
Scrivi a info@eridanoschool.it
Telefona al numero 338/5217099 - P.IVA: 10220350010